lunedì, 21 Giugno 2021

Regolamento anti-prostituzione e dress code: ora anche a Pessano si discute

Ph: 1gl-best.ru

Anche a Pessano con Bornago è stata sollevata la questione del Regolamento di Polizia Urbana, in cui è presente un passaggio che prevede una contravvenzione a coloro che si intrattengono con chi “per atteggiamento, ovvero abbigliamento” dia l’impressione di prostituirsi. Governa il Futuro ha dichiarato di proporre per il prossimo Consiglio Comunale un emendamento che modifichi questo punto del Regolamento, «lesivo della libertà delle persone di vestirsi come vogliono, soprattutto per quanto riguarda le donne».

Il Sindaco: «Perché proprio adesso?»

Il caso è stato sollevato recentemente a Cassina de’ Pecchi, raggiungendo una risonanza mediatica a livello nazionale. Durante Consiglio Comunale del 30 aprile 2021 si era votato all’unanimità l’emendamento che modifica dell’articolo interessato. Ora è il turno di Pessano con Bornago, che aveva approvato il Regolamento nel 2019.

«Qual è la finalità di proporre una modifica a un Regolamento che nel 2019 era stato votato all’unanimità? Cos’è cambiato da allora? – si è chiesto il Sindaco di Pessano Alberto Villa  Evidentemente non ci sono stati episodi, fino ad adesso, che hanno portato l’attenzione verso quel determinato articolo; finché non so perché discuterne, non mi esprimo».

Governa il Futuro ha dichiarato di voler rimediare alla votazione espressa durante l’approvazione del Regolamento. «L’errore di non aver colto quel passaggio all’interno del nostro regolamento nel 2019 – ha infatti spiegato Governa il Futuro – deve essere riparato quanto prima: per questo nel prossimo consiglio comunale presenteremo proposta di emendamento per modificare il regolamento, sperando di trovare l’unanimità a favore di questa modifica».

No Banner to display

Yoga nel parco: a Pessano arrivano le lezioni gratuite di domenica

Da questa settimana a Pessano con Bornago tornano gli appuntamenti di Yoga nel parco: 4 domeniche per scoprire i benefici e la filosofia di una disciplina dalla tradizione millenaria.

L’iniziativa è organizzata dalle istruttrici dell’Associazione Anaweel con il patrocinio del Comune di Pessano, che, dopo un primo ciclo di lezioni nei mesi di giugno e luglio, ha deciso di riproporre l’iniziativa con l’obiettivo di coinvolgere sempre più cittadini.

Le lezioni si svolgeranno domenica 8, 15, 22 e 29 settembre dalle 9.00 alle 10.30 presso il Parco Giramondo di Pessano con Bornago. L’ingresso è libero e l’unico materiale occorrente è un tappetino per gli esercizi fisici.

UN’OCCASIONE PER CONOSCERE SE STESSI

A spendersi in prima persona per promuovere l’iniziativa è stata l’assessore all’istruzione e Vice Sindaco Giuliana Di Rito, che, contattata dalla redazione di Fuoridalcomune, ci ha tenuto a sottolineare l’importanza di questo genere di attività per l’autoformazione e la conoscenza di se stessi.

«In genere si pensa che l’istruzione si limiti a ciò che si svolge all’interno delle quattro mura scolastiche – ha spiegato Di Rito -. Nella mia visione, invece, l’istruzione passa anche dallo svolgimento di attività aggreganti, in cui si può stare insieme, condividere uno spazio e stringere nuove relazioni».

«Da questo punto di vista – ha proseguito – lo sport rappresenta un’occasione perfetta per ascoltare se stessi, trovare nuovi modi di comunicare e fare autoformazione».

Oltre ai benefici fisici, lo yoga è un’attività in grado di aiutare a sperimentare le proprie capacità psichiche attraverso un approccio di tipo ludico e naturale, che stimola la creatività e la libertà d’espressione del proprio corpo.

Le lezioni di yoga rappresentano dunque un momento di aggregazione per la comunità, in cui, grazie all’aiuto di insegnanti qualificate e professionali, non si impara soltanto una nuova disciplina, ma si apprendono anche la filosofia e i valori che la ispirano.

UNA DISCIPLINA PER TUTTI

Le lezioni sono adatte a tutte le persone dai dieci anni in su e si rivolgono sia agli esperti sia a chi si avvicina al mondo dello yoga per la prima volta.

Durante il periodo estivo, alcuni ragazzi del paese hanno già potuto sperimentare i benefici dello yoga, grazie alle due lezioni gratuite che le istruttrici di Anaweel hanno offerto ai ragazzi del Camp Estivo del CAG Lime.

«Solitamente si pensa che lo yoga sia un’attività rivolta soltanto agli adulti – ha spiegato Giuliana Di Rito – ma non è così. La capacità di fermarsi e ascoltare sé stessi può aiutare molto i ragazzi durante l’adolescenza e in questo la pratica dello yoga offre un aiuto fondamentale».

No Banner to display

Pessano, area cani: «l’obiettivo è aprire entro fine ottobre»

La data di apertura della prima area cani di Pessano con Bornago è alle porte.

Durante il Consiglio Comunale del 30 settembre, il consigliere di minoranza Anna De Vecchi (M5S) ha presentato un’interpellanza, in cui ha chiesto all’Amministrazione di fare chiarezza circa i tempi e la scelta dell’area destinata allo sgambamento dei cani.

Le ha risposto direttamente l’assessore all’ecologia Appio Berneri, che ha colto l’occasione per offrire delucidazioni sui tempi e i dettagli del progetto.

L’APERTURA ENTRO FINE OTTOBRE

In primo luogo, l’assessore Berneri ha voluto rispondere ai dubbi circa la scelta dell’area, che è stata selezionata «perchè permetteva di fare contemporaneamente più di un’operazione».

«Si tratta di una zona centrale del paese, – ha spiegato Berneri – di facile accesso ed è già corredata da una pista ciclabile. Inoltre, per ridurre l’impatto verso il condominio adiacente, è stata prevista la realizzazione di una recinzione con una distanza di cinque metri dal cancello dell’edificio».

L’assessore ha poi spiegato che i lavori al momento sono fermi «per volontà dell’amministrazione, dal momento che abbiamo deciso di aprire l’area cani solo una volta effettuata la piantumazione». In particolare, Berneri ha fatto sapere che il progetto prevede una riqualificazione dell’area prato con interventi di piantumazione e messa a dimora di arbusti e alberi, tra cui ventidue querce, che assicureranno uno spazio d’ombra ai cani e ai loro proprietari.

Per quanto riguarda i tempi dei lavori, l’amministrazione ha spiegato che si tratta di un «un problema di finanze pubbliche», ma ha assicurato che la prima fase del progetto – quella riguardante la piantumazione – «si concluderà per la terza settimana di ottobre. Perciò, l’intenzione è quella di aprire e inaugurare l’area cani per la fine del mese».

Una volta conclusa questa fase, si procederà con gli interventi successivi, che includono, tra le altre cose, anche l’installazione di panchine e cestini, che al momento sono «già pronti presso il magazzino comunale».

No Banner to display

Il Cag Lime di Pessano prende parte alla Civil Week

Una settimana di promozione della cittadinanza attiva, in cui sperimentare azioni collettive e condividere buone pratiche di economia civile. È la Civil Week, l’evento proposto da Buone Notizie del Corriere della Sera insieme al Forum del Terzo settore, ai Centro Servizi Volontariato di Milano, a Fondazione Triulza e alle Fondazioni di comunità milanesi.

Pessano risponde “presente”

Anche il Centro di Aggregazione Giovanile Lime di Pessano con Bornago parteciperà all’iniziativa attraverso alcune azioni che vedranno protagonisti proprio i ragazzi del paese che frequentano il Centro.

Venerdì 6 marzo si terrà una biciclettata per andare a conoscere i “colleghi” del CAG Geko di Bussero. Un’iniziativa resa possibile anche dall’accordo Spazio Giovani Martesana, che mette in rete i CAG del territorio.

Sabato 7 marzo spazio invece all’evento Mettiamoci in gioco, un torneo rivolto a tutta la cittadinanza che si terrà proprio al CAG Lime.

Durante l’evento «verrà data voce agli stimoli raccolti sul territorio di Pessano con Bornago nel mese di febbraio – ha spiegato l’assessore Giuliana Di Rito in una nota rivolta alle famiglie -, rispetto a come migliorare la vita sul proprio territorio, attraverso la messa in condivisione di idee e azioni di cittadinanza attiva».

La Civil Week

La Civil Week – che si terrà dal 5 all’8 marzo a Milano e in molti paesi dell’area metropolitana – ha l’obiettivo di coinvolgere le realtà del Terzo Settore con oltre 100 eventi diffusi su tutto il territorio.

L’evento è dedicato alla solidarietà e all’economia civile e punta a raccontare un modo nuovo di essere cittadini, attraverso eventi, incontri, dibattiti e feste volti a promuovere le buone pratiche di cittadinanza attiva.

No Banner to display

Speciale elezioni: la Martesana alle urne

voto

Tempo di election day, che per la martesana significa: al voto per elezioni politiche (camera e senato) e regionali. (QUI i volti e i nomi che troverete per le regionali), (QUI i candidati della zona a camera e senato)

Dopo la campagna elettorale la redazione di fuoridalcomune.it seguirà, come di consueto lo spoglio live a partire dai dati dell’affluenza fino all’ultimo voto con i commenti dei protagonisti delle elezioni.

Difficile mettere a confronto i dati relativi all’elezione del 2013, in quanto questa tornata elettorale prevede anche il voto per le regionali, e comunque va detto che dalle code ai seggi ai dati che riportiamo qui sotto la situazione circa l’affluenza sembra essere particolarmente incoraggiante.

Affluenza ore 12.00: 

Dati incoraggianti alle prime ore del mattino circa l’affluenza alle urne in parecchi casi ben al di sopra delle medie nazionali che si attestano al 19,37%.

Il voto alle 12.00 nei comuni della martesana.

Bellinzago L.do 18,53%, Bussero 22,71%, Cambiago 18, %, Carugate 19,04%, Cassina de’ Pecchi 20, 06%, Cernusco sul Naviglio  20, 83%, Cologno M.se 18, 94%, Gessate 23,23%, Gorgonzola 21, 42 %, Inzago 22,97, Liscate 21,69%, Melzo 21,91%, Pessano con Bornago 23,44%, Pioltello 19,41%, Segrate 19,70%, Vignette 20,14, Vimodrone 21,46, Brugherio (Provincia di Monza e della Brianza) 19,19%.

Affluenza ore 19.00

Bellinzago L.do 59,55%, Bussero 70,01%, Cambiago 59,59 %, Carugate 59,82%, Cassina de’ Pecchi 65,66%, Cernusco sul Naviglio  65,68%, Cologno M.se 59,63%, Gessate 65,30%, Gorgonzola 63,75 %, Inzago 66,40, Liscate 64,05%, Melzo 65,89%, Pessano con Bornago 65,49%, Pioltello 58,96%, Segrate np%, Vignate 60,70% Vimodrone 63,40%

Affluenza ore 23.00

Bussero 82,22%, Carugate 78,57%, Cassano D’Adda np, Cassina De’ Pecchi np, Cernusco sul Naviglio 79,79%, Cologno Monzese 74,30%, Gessate 78,39%, Gorgonzola 77,46%, Melzo 76,92%, Pessano np, Pioltello np, Pozzuolo Martesana np, Rodano np, Segrate np, Vimodrone 78,55%, Vignate 79,36%, Brugherio np

Dati generali di affluenze italiane al 73%, molto vicini alle precedenti elezioni del 2013, che si attestavano intorno al 75%.

 

SCOPRI QUI COME HANNO VOTATO I COMUNI DELLA MARTESANA

No Banner to display

La mappa dei contagi in Martesana. Il Sindaco Stucchi: a Gorgonzola non numeri, ma persone

Dati del 29 marzo

Bellinzago Lombardo 6 casi e due deceduti (28 marzo)
Brugherio 101 casi (29 marzo)
Bussero 23 casi e 2 deceduti (29 marzo)
Cambiago 15 casi (27 marzo)
Carugate 46 casi di cui 7 deceduti (28 marzo)
Cassano d’Adda 57 di cui 9 deceduto (26 marzo)
Cassina De’ Pecchi 24 casi un decesso (28 marzo)
Cernusco sul Naviglio 77 casi e 16 decessi (28 marzo)
Cologno Monzese 253 casi e 40 deceduti (29 marzo)
Gessate 20 casi e 5 deceduti (29 marzo)
Gorgonzola 47 casi e 5 deceduti (28 marzo)
Inzago 39 casi e 3 decessi (29 marzo)
Liscate 11 casi e 3 decessi (27 marzo)
Melzo 50 casi e 6 deceduti (27 marzo)
Pessano Con Bornago 25 casi e 4 deceduti (29 marzo)
Pioltello 113 casi e 17 deceduti (28 marzo)
Pozzuolo Martesana 25 casi e 5 deceduti (29 marzo)
Segrate 129 casi e 16 decessi (29 marzo)
Vignate 24 casi e 2 deceduti (26 marzo)
Vimodrone 44 casi e 9 deceduti (28 marzo)

 

Cresce il numero di persone contagiate a Bussero, Cologno Monzese, Bugherio, Inzago e Pessano con Bornago. Sale purtroppo anche il numero di morti a Segrate e Cologno Monzese.

A Gessate, Cernusco, Pozzuolo Martesana la situazione invece rimane invariata.

Gorgonzola

Il Primo Cittadino Angelo Stucchi, che è solito condividere quotidianamente sul sito ufficiale del Comune i dati aggiornati, ha deciso, per un solo giorno, di cambiare strategia «In queste settimane vi ho riportato i numeri delle persone che in modo differente si sono trovate a che fare con il COVID-19 – ha scritto il Sindaco -. Vi ho anche fatto sapere delle mie difficoltà nell’indicare numeri corretti, ma oggi giorno di festa in cui normalmente le persone si incontrano nella città dopo il lavoro settimanale, preferisco scrivere anziché dei numeri, il nome di questi nostri concittadini che si trovano ricoverati, a domicilio, in quarantena domiciliare, che sono guariti e che sono deceduti – ha poi concluso -. Leggere il loro nome ci fa sentire famiglia, comunità che aiuta, che sorregge, che prepara il futuro insieme».

Italia e Lombardia

In Italia, secondo i dati forniti dal Ministero della Salute il 29 marzo alle 18.00, sono 97689 i casi totali, 73.880 (+3815) le persone attualmente positive, i deceduti – in calo rispetto al dato precedente – sono 10779 (+756), mentre i guariti sono 13.030 (+646).

I dati diffusi da Regione Lombardia, aggiornati alle 18.30 del 29 marzo, hanno registrato un totale di 41.007 (+1592) relativo alle persone risultate positive – dato in discesa rispetto a quello precedente -, mentre i deceduti sono 6.360 (+416). A Milano e provincia il totale di persone contagiate è di 8.329 (+547).

No Banner to display

Conoscere per includere: a Pessano arriva “Informautismo”

Conoscere per includere: è questo l’obiettivo dell’evento Informautismo, organizzato dall’assessorato alle politiche sociali di Pessano con Bornago, in collaborazione con famiglie, associazioni e cooperative.

Dopo il grande successo della prima parte di incontri che si è svolta martedì scorso, l’evento prosegue sabato 6 aprile con una serie di appuntamenti che puntano a promuovere la ricerca e la sensibilizzazione, cercando di contribuire a migliorare la vita di tutti coloro affetti da autismo.

IL PRIMO INCONTRO

La prima parte dell’evento si è svolta martedì 2 aprile, in occasione della giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Oltre al sindaco Alberto Villa e a Maria Tomaselli – assessore alle politiche sociali – all’evento hanno partecipato anche diverse associazioni del territorio della Martesana che si occupano di autismo.

DOPPIO APPUNTAMENTO

Sabato 6 aprile si svolgerà la seconda parte dell’evento, che si dividerà in due appuntamenti:

Presso la Sala Manifattura K, in Piazza della Resistenza, si inizia alle ore 15 con la presentazione del libro MIAOOO!, l’autobiografia di una ragazza vietnamita autistica ad alto funzionamento, che ha trovato nella scrittura un’efficace forma terapeutica. Alla presentazione parteciperà anche la pedagogista Cristina Balzaretti, che ha affiancato la ragazza nella stesura del libro.
A seguire toccherà poi alle diverse associazioni e cooperative del territorio che esporranno il proprio materiale informativo e organizzeranno attività ludiche e laboratori, grazie all’aiuto di educatori e volontari. Durante l’incontro verrà offerta una merenda e, a seguire, ci sarà spazio per un laboratorio di percussioni con l’osteopata Andrea Sirtori.

Contemporaneamente, al Palazzetto dello Sport di Corso Europa, si terranno le semifinali del Campionato Provinciale di Baskin (Basket Inclusivo). Le partite inizieranno alle ore 14.30 con la sfida tra Uniposc Rho e ASDO Carugate e proseguiranno con il match delle 17.00: Pantere Cusano vs Millepiedi Varese.

LE PAROLE DELL’ASSESSORE MARIA TOMASELLI

A sottolineare l’importanza dell’evento ci ha pensato l’assessore alle politiche sociali Maria Tomaselli, che si è spesa in prima persona per proporre e organizzare gli incontri.

«È la prima volta che a Pessano si fa un evento del genere dedicato all’autismo – ha dichiarato l’assessore -. È un evento aperto a tutti, anche alle famiglie che pur non avendo figli con questa fragilità, hanno voglia di conoscere questo mondo. Comprendere per includere: è questa la bellezza e l’obiettivo del progetto».

No Banner to display

Per i 7 martiri di Pessano con Bornago c’è anche Nando Dalla Chiesa (fotogallery)

Un corteo gremito quello che ieri, domenica 10 marzo, ha celebrato il 74° anniversario della morte dei sette martiri partigiani, trucidati dalle truppe nazifasciste nel 1945.

IL CORTEO

I cittadini si sono dati appuntamento alle ore 10.00 presso il Municipio di Pessano, dove sono state ricevute le delegazioni e si è reso omaggio al Comandante Gino Prinetti, che sacrificò la propria vita durante la lotta di liberazione nazionale. Il corteo ha attraversato poi le vie del paese, passando per il Cippo dei sette martiri e giungendo in Piazza della Resistenza.

UN OSPITE D’ECCEZIONE

Quest’anno la celebrazione ha potuto contare anche sulla presenza di un ospite speciale. Al corteo ha partecipato infatti anche Nando Dalla Chiesa, sociologo e Presidente Onorario di Libera, che ha speso parole di grande apprezzamento per la città di Pessano, arrivando a definirla una «grande comunità solidale e democratica». Il sociologo è poi intervenuto con un discorso sull’importanza della memoria.

«Con il tempo ho imparato a capire che la memoria è una delle più grandi risorse di cui disponiamo – ha spiegato – perché se non c’è memoria il resto perde senso. Si tratta di una precondizione assoluta che va coltivata con intelligenza, sensibilità e attenzione».

«La memoria è di tutti. Non è soltanto la memoria della Resistenza o della shoah. È anche la memoria delle foibe, del genocidio armeno o dei migranti morti nel Mar Mediterraneo. La memoria deve essere totale: non può essere mutilata».

Presenti alla manifestazione anche numerose personalità politiche, tra cui i Sindaci Alberto Villa di Pessano con Bornago, Luca Veggian di Carate Brianza, Luca Maggioni di Carugate, Curzio Rusnati di Bussero.

FOTOGALLERY

No Banner to display

La mappa dei contagi in Martesana:aggiornamento dell’11 aprile

Dati dell’11 aprile

Bellinzago Lombardo Aggiornato il 4/4
11 casi
2 decessi
Brugherio Aggiornato l’8/4
126 (+6) positivi totali
104 (+41) in sorveglianza attiva
1 decesso
Bussero Aggiornato l’11/4
21 (-4) in casa
6 (=) in ospedale
28 (-4) in isolamento precauzionale
5 (=) deceduti
Cambiago Aggiornato il 9/4
16 (+1) casi
3 guariti
12 (-12) in quarantena domiciliare
1 decesso
Carugate Aggiornato l’11/4
83 (+7) casi positivi di cui
13 (+2) deceduti
10 (=) ricoverati in ospedale
27 dimessi o guariti
75 in quarantena domiciliare
Cassano d’Adda Aggiornato il 10/4
103 casi totali
24 persone ricoverate
25 quarantena domiciliare
27 dimesse
15 decedute
Cassina De’ Pecchi Aggiornato l’8/4
40 (+6) casi totali di cui
19 (+4) ricoverati
19 in via di guarigione
1 al melograno
1 all’RSA di Pessano con Bornago50 (+40) persone con sintomi non sottoposte a tampone
3 casi di persone non residenti a Cassina
6 (+4) deceduti
Cernusco sul Naviglio Aggiornato il 5/4
97 (+16) positivi
21 (+1) decessi
47 (+12) dimessi
Cologno Monzese Aggiornato l’11/4
259 (+8) casi positivi di cui
92 (+4) ricoverati
33 (-1) persone con sintomi in casa
52 (-4) persone positive in casa
63 (+1) deceduti
93 (+2) totale persone dimesse
Gessate Aggiornato l’11/4
31 (+1) attualmente positivi
9 (=) deceduti
1 (=)guarito
Gorgonzola Aggiornato il 10/4
16 (=) positivi ricoverati
58 (=) positivi in quarantena domiciliare
56 (-26) con contatto stretto di persona positiva
10 (=) decessi
4 dimessi in via di guarigione
Inzago Aggiornato l’11/4
72 (+4) casi totali di cui
25 (+3) sono ospiti della Fondazione Ospdale Marchesi appena sottoposti a tampone
22 (=) ricoverati
23 (=) in quarantena domiciliare6 (=) il totale dei decessi
Liscate Aggiornato l’1/4
18 casi totali
4 decessi
Melzo Aggiornato l’8/4
84 (+16) positivi di cui
21 (+9) ricoverati
81 (+24) in quarantena precauzionale
13 (+4) decessi
Pessano Con Bornago Aggiornato il 10/4
49 (+4) attualmente contagiate
7 (+1) deceduti
2 (+1) guarito
Pioltello Aggiornato il 9/4
198 contagi
550 in quarantena
33 deceduti
8 guariti
Pozzuolo Martesana Aggiornato il 10/4
38 (=) positivi di cui
10 (=) ricoverati
3 (=) decessi
Segrate Aggiornato l’11/4
200 (+19) casi
8 (=) dimessi in via di guarigione
24 (+6) decessi
Vignate Aggiornato il 3/4
37 casi
2 deceduti
Vimodrone Aggiornato il 9/4
74 (+15) casi
15 (+3) deceduti
10 persone con sintomi

 

Italia e Lombardia

La Protezione Civile l’11 aprile alle 18.00 ha riportato i seguenti dati per l’Italia: 152.271(+4.694) i casi totali dall’inizio della pandemia. Le persone attualmente positive sono 100.269 (+1996), di cui 68.744 (+2.210) si trovano in isolamento domiciliare, 28.144 (-98) sono ricoverati con sintomi e 3.381 (-116) si trovano in terapia intensiva. Sono 19.468 (+619) i deceduti e 32.534 (+2.079) i guariti. Il totale dei tamponi effettuati è di 963.473 (+56.609).

In Lombardia la situazione alle 19.00 del 10 aprile era la seguente: il totale di positivi è di 57.592 (+1.544) mentre quello dei deceduti è di 10.511 (+273). A Milano, la provincia lombarda in cui si registra il numero più alto, al momento si contano 13.267 (+521).

No Banner to display

Manifattura K: al via i laboratori gratuiti del progetto “Stranger Teens”

Stranger Teens, il progetto di Manifattura K vincitore del bando nazionale “Per chi crea”, è ufficialmente pronto a partire. L’iniziativa darà a ragazze e ragazzi di età compresa fra 10 e 14 anni l’occasione di seguire gratuitamente due laboratori di discipline artistiche. Gli incontri, che saranno tenuti da giovani professionisti, sono gratuiti e aperti a un massimo di 14 partecipanti.

 DUE PERCORSI

Il progetto si articola in due diversi percorsi.

Il primo si articolerà in cinque incontri e sarà tenuto dalla dramaturg Giulia Tollis, che da anni guida laboratori di teatro e di scrittura tra la Lombardia e il Friuli Venezia Giulia. Gli incontri si terranno ogni lunedì sera dal 28 ottobre al 25 novembre, per un totale di 10 ore di laboratorio. Nel pomeriggio del 30 novembre, inoltre, i partecipanti potranno chiudere il percorso con una festa teatrale aperta e condivisa.

Il sacondo percorso è il laboratorio proposto da Paola Galassi, performer e operatrice di teatro sociale, che propone una serie di attività ibride: sessioni di training teatrale, studio di alcuni estratti del testo, camminate nel verde, produzione di foto e video. Gli incontri si terranno il martedì dalle 16.00 alle 18.00 il 5, 19 e 26 novembre. Mentre l’ultimo incontro è previsto per sabato 1 dicembre.

COME PARTECIPARE

Gli incontri sono gratuiti e aperti a un massimo di 14 partecipanti. Per il primo laboratorio è necessario iscriversi entro domenica 27 ottobre, per il secondo entro domenica 3 novembre.

Per confermare l’iscrizione basta scaricare l’apposito modulo cliccando qui.

No Banner to display

No Banner to display