giovedì, 24 Giugno 2021

Liscate, arriva il percorso vita

L’Amministrazione comunale di Liscate ha dato avvio il 24 Febbraio ai lavori per la realizzazione del percorso vita che termineranno oggi, giovedì 25 Febbraio.  Un progetto che si propone di mettere a disposizione della cittadinanza uno spazio aperto dove poter fare attività fisica e godere di momenti di svago. 

Circuiti di allenamento per adulti e bambini

I percorsi vita sono circuiti di allenamento all’aperto. Hanno lunghezza, difficoltà e numero di esercizi variabili, ma sono tutti accomunati dall’idea che anche con pochi attrezzi, molti dei quali in legno, si possa fare stretching e migliorare forza, resistenza, agilità e mobilità. 

Il percorso vita parte dal Centro Sportivo e prosegue fino all’incrocio con via Don Milani per un circuito di 600 metri. Verranno realizzate 22 stazioni, di cui 15 dotate di attrezzi specifici, realizzati con pali in alluminio, e 7 per svolgere attività a corpo libero. Ciascuna stazione è dotata di pannelli esplicativi dell’esercizio da svolgere, sia per gli adulti che per i bambini. 

«Era nelle nostre progettualità di inizio mandato e finalmente siamo riusciti a portare a termine un intervento che sarà fruibile da tutti i nostri cittadini a partire dalla metà del mese di Marzo – ha dichiarato Marco Cagni, assessore allo Sport ed Eventi – Un percorso vita che vuole essere anche una “palestra all’aria aperta” in questo periodo ancora difficile, dovuto all’emergenza da Covid-19, in cui le palestre e le piscine sono chiuse. Un luogo che va incontro alle esigenze della cittadinanza e che, con l’approcciarsi della bella stagione, sarà anche un modo per poter unire l’attività fisica alla passeggiata e alla camminata».

Augusta Brambilla

No Banner to display

Il Comune di Liscate apre la sua pagina Facebook

L’Amministrazione comunale di Liscate ha aperto la pagina Facebook istituzionale del Comune lo scorso 21 Gennaio. Il progetto ha come obiettivo quello di attivare una comunicazione più immediata e efficace nei confronti della cittadinanza e un’ informazione che raggiunga un sempre maggior numero di persone.

«Sono davvero contento di questo risultato, per niente facile e scontato perché abbiamo voluto che rispettasse le regole, le prerogative e le norme sulla tutela e la trasparenza – ha commentato il sindaco Lorenzo Fucci – Un ulteriore mezzo di comunicazione istituzionale. Vi invito a seguire questa pagina per tenervi aggiornati su tutte le iniziative e comunicazioni del Comune di Liscate».

Restare sempre informati

«La presenza su Facebook costituisce per noi un’interfaccia complementare ai tradizionali strumenti di comunicazione. La pagina è stata attivata per migliorare l’efficacia e la tempestività dell’informazione e partecipazione dei cittadini – ha dichiarato Marta Cagni, consigliera con delega alla Comunicazione – Il nostro obiettivo è quello di poter semplificare e rendere ancora più immediata la comunicazione con i cittadini e raggiungere il maggior numero di persone possibili informandoli su eventi, notizie, bandi, cambiamenti e su tutto ciò che può essere utile. Questo strumento – ha sottolineato – può e deve rappresentare una risorsa di importanza strategica per il miglioramento dei rapporti tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione. Ringrazio gli Uffici comunali che hanno collaborato alla buona riuscita di questa iniziativa».

Augusta Brambilla

No Banner to display

Family M’app, uno spazio virtuale dedicato alle famiglie

L’iniziativa “Family M’app- Famiglie in rete” nasce dal partenariato tra la Cooperativa Milagro, la Cooperativa Dialogica e Aleimar OdV e con il contributo di Fondazione di Comunità Milano. Si tratta di uno spazio comunicativo virtuale che ha l’obiettivo di sviluppare e offrire spazi online e online per le esigenze delle famiglie con figli da 0 a 15 anni.

Comunità e collaborazione

Il progetto “Family M’app” è un punto di riferimento per la famiglia, un luogo che offre informazioni sulla scuola, sui servizi territoriali, sulle occasioni per il tempo libero. Promuove uno scambio di competenze, spazi di mutuo aiuto e sostegno e propone momenti di confronto su diverse tematiche educative, sociali e sanitarie. 

L’App, scaricabile sugli smartphone, sarà gestita da un gruppo di genitori e un team di operatori professionisti e verrà promossa in tutto il territorio del Distretto 5 melzese e rivolta a circa 7 mila famiglie con figli in età compresa tra 0 e 15 anni. Il comune capofila del Distretto 5 è Melzo a cui si aggiungono Cassano d’Adda, Inzago, Liscate, Pozzuolo Martesana, Settala, Truccazzano e Vignate.

Per avere maggiori informazioni, è possibile consultare il sito www.familymapp.it o scrivere una email a info@familymapp.it o seguire la pagina Facebook o Instagram Family M’app.

Augusta Brambilla

No Banner to display

“Puliamo il mondo”: un’edizione inedita per Liscate

L’Amministrazione comunale di Liscate aderisce all’iniziativa “Puliamo il Mondo 2020”  promossa da Legambiente dal tema “Per eliminare le tossine a volte basta un cestino”. I cittadini sono invitati ad essere parte di un percorso di cittadinanza attiva e contribuire, con azioni di cura e di pulizia, a rendere i loro Comuni più puliti e vivibili con un impegno duraturo e continuo.

“Raccogli anche tu per un mondo più pulito”

“Puliamo il Mondo”, giunta alla sua 28°edizione, è il più grande appuntamento di volontariato ambientale al mondo che dal 1993 mette in atto un’importante mobilitazione di cittadinanza attiva su tutto il territorio nazionale. 

Quest’anno, a causa del protrarsi dell’emergenza Coronavirus, l’Amministrazione comunale ha aderito con una modalità diversa dagli anni passati. 

«Si potrà camminare ovunque si vorrà nel territorio comunale, da soli ma unito idealmente agli altri volontari- ha dichiarato Felice Cagni assessore all’Ambiente, Territorio ed Ecologia – Naturalmente adottando tutte le precauzioni previste dalle normative nazionali e locali per la diffusione del contagio da Covid-19 e raccogliere i rifiuti in sicurezza».

Dall’11 al 29 novembre sarà possibile ripulire il territorio liscatese dai rifiuti e, nello stesso tempo, testimoniare l’impegno di ciascuno alla tutela dell’ambiente attraverso lo scatto di una fotografia che potrà essere inviata all’indirizzo email ambiente@unioneaddamartesana.it.

 Per partecipare all’iniziativa è possibile iscriversi inviando una email all’indirizzo ambiente@unioneaddamartesan.it entro Mercoledì 11 novembre 2020. Ai partecipanti verrà consegnato il “kit di Puliamo il Mondo” che comprende cappellino, gilet e guanti.

Augusta Brambilla

No Banner to display

“Calendario dei liscatesi”, al via il contest fotografico

Liscate ha lanciato la settima edizione del concorso fotografico dal tema “Un animale per amico”, volto alla realizzazione del progetto “Calendario dei Liscatesi” 2021 a cura dell’Amministrazione comunale. L’obiettivo dell’iniziativa è quello  di promuovere e sostenere le risorse umane presenti sul territorio che concorrono a vivacizzare la comunità liscatese.

12 foto per 12 mesi dell’anno

Il concorso è aperto a tutti i cittadini, residenti e non, a partire dai 14 anni di età e a tutte le realtà operanti sul territorio comunale. 

Ciascun partecipante potrà dare libero sfogo alla propria fantasia e espressività nel rappresentare i “momenti aggregativi e associativi della vita di Liscate” in tutte le sue forme attraverso il proprio “obiettivo” e la propria sensibilità. Ogni concorrente può inviare al massimo tre fotografie in bianco e nero o a colori, in formato digitale e orientate in orizzontale e dovranno essere opere inedite. 

La partecipazione è gratuita. Le fotografie dovranno essere inviate esclusivamente tramite email a scuola.liscate@unioneaddamartesana.it entro e non oltre il 13 novembre 2020 alle 12.30 unitamente alla scheda di partecipazione compilata e firmata.

 Le immagini verranno valutate da una Giuria, che individuerà le migliori fotografie tra le quali sceglierà le dodici fotografie vincitrici da pubblicare sul calendario e che saranno poi proclamate durante l’evento “Il calendario dei liscatesi”, aperto a tutta la cittadinanza.  Tutte le restanti fotografie saranno allestite in una mostra fotografica. 

«Abbiamo scelto un tema che ha un duplice scopo – ha sottolineato Elisabetta Seghizzi, assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione – Sensibilizzare tutti noi ad un atteggiamento corretto, rispettoso e responsabile verso gli altri animali e, visto l’anno difficile che abbiamo passato, pensare che “Un animale per amico” possa regalareper ogni mese del 2021 un sorriso a ogni nostro cittadino grazie al calore che gli animali infondono».

Qui maggiori informazioni

Augusta Brambilla

No Banner to display

Scuola: seconda sezione per Liscate, nessuno spostamento dei bambini a Melzo

Buone notizie per i genitori dei piccoli liscatesi, che da due mesi attendono di sapere che ne sarà dei loro bambini: la primaria di Liscate aprirà una seconda sezione. Nessuno spostamento dei bambini, quindi, verso le scuole di Melzo.

Da Liscate a Melzo per cinque bambini della primaria: la polemica

Se ne parla da luglio, quando, a causa del basso numero di alunni presenti alla primaria Gianni Rodari, si era parlato di sopprimere la seconda sezione. Soppressione che, però, avrebbe causato per cinque piccoli alunni – che a quel punto sarebbero risultati “di troppo” – il trasferimento alla scuola elementare Mascagni di Melzo.

Primaria Liscate, aperta la seconda sezione

La buona notizia, però, è arrivata questa mattina, annunciata direttamente dal sindaco Lorenzo Fucci, che ha ringraziato tutti i protagonisti della vicenda per l’impegno profuso affinché la situazione si concludesse positivamente: la seconda sezione elementare, nonostante il ridotto numero di alunni iscritti, è stata ripristinata, e tutti i bimbi potranno aprire i propri libri in quel di Liscate – novità governative permettendo.

«È una grande vittoria per tutta la comunità Liscatese! Finalmente è ufficiale: anche quest’anno, pur avendo un numero ridotto di bambini iscritti al primo anno della scuola primaria, siamo riusciti ad ottenere due classi. Nessun bambino dovrà andare a Melzo! – ha commentato il primo cittadino – Come dicevo all’inizio di questa vicenda, il successo è arrivato solo grazie all’impegno di tutti. Lasciatemi quindi ringraziare in primis l’Assessore Elisabetta Seghizzi e la dirigente scolastica Laura Pecorini. Grazie anche ai rappresentanti del consiglio d’istituto, alla sua Presidente Paola Micci e al comitato dei genitori. Grazie alla dr.ssa De Pari e al responsabile dell’ufficio scolastico territoriale dr. Bussetti. Ma un grande grazie va alle 28 famiglie dei bambini iscritti, che si sono affiancate all’amministrazione in questa difficile partita, forti nella loro contrarietà, ma responsabili e corretti nelle loro azioni. Una comunità agisce così, insieme per il bene comune».

 

No Banner to display

Botte alla moglie: arresto e obbligo di dimora per un 41enne

Foto di repertorio

Un 40enne indiano con precedenti penali è stato arrestato nella giornata di ieri, lunedì 13 luglio, dai carabinieri di Melzo per il reato di lesioni aggravate nei confronti della moglie, una connazionale 31enne. La donna è stata trasportata per ricevere le cure in ospedale, mentre l’uomo, processato per direttissima in tribunale a Milano, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora a Pozzuolo Martesana, dove vive.

Non era la prima volta

E’ stata la donna a chiamare i carabinieri per denunciare le violenze subite. Il marito, recatosi a Liscate, luogo di residenza della moglie, ha iniziato a colpirla ripetutamente con pugni al volto. Purtroppo questo non è però il primo episodio di violenza. I maltrattamenti e le percosse, infatti, erano avvenute anche in passato, motivo per cui lo scorso 16 febbraio l’uomo era stato arrestato e costretto ad allontanarsi dall’abitazione della moglie, trasferendosi così a Pozzuolo Martesana.

Giunti sul posto i militari della stazione di Melzo hanno arrestato il 41enne indiano che è stato processato per direttissima all’interno del tribunale di Corso di Porta Vittoria. La 31enne è stata invece trasportata  in ospedale a Melzo e dimessa con 5 giorni di prognosi.

No Banner to display

R.E.T.I point del distretto 5 avvia un percorso di consulenza gratuito

Latina Girl Studying At Home With Laptop Computer

progetto R.E.T.I Point, Rete Territoriale Integrata per giovani e adolescenti, mette a disposizione dei cittadini un servizio di aiuto gratuito per la compilazione delle domande di accesso ai vari dispositivi quali, solo per citarne alcuni, la Dote scuola, il Bonus baby sitter, il Bonus affitti e il sostegno B2. L’attività è presente nei comuni che afferiscono al progetto: Cassano d’Adda, Inzago, Liscate, Melzo, Pozzuolo Martesana, Settala, Truccazzano e Vignate.

Un servizio di consulenza gratuita

R.E.T.I Point è un servizio di consulenza individuale gratuita sulle tematiche dell’orientamento scolastico, dei corsi post-diploma e di riqualificazione professionale, di ricerca del lavoro, di stesura del CurriculumVitae, di mobilità all’estero e di volontariato. E’ gestito dalla Cooperativa Spazio Giovani, Cooperativa Dialogica, Cooperativa Milagro e Fondazione Somaschi. L’accesso al progetto è regolato da ogni Comune dell’ambito e avviene o su appuntamento o allo sportello. L’obiettivo che persegue è quello di promuovere una comunità competente nella costruzione del percorso biografico dei piccoli e dei giovani cittadini, che presti attenzione alle dinamiche familiari e che si inserisca in un’ottica di contrasto alla nascita di possibili devianze. Lo sportello è attivo il Lunedì dalle 9 alle 11 per i residenti di Cassano d’Adda e Settala, dalle 14 alle 16 per i residenti di Melzo e Vignate, il Martedì dalle 10 alle 12 per i residenti di Inzago, Liscate, Truccazzano e Pozzuolo Martesana.
Per richiedere un appuntamento è necessario telefonare al numero 345/7828916 oppure scrivere una email all’indirizzo retipoint@gmail.com

Augusta Brambilla

No Banner to display

Liscate, al via i centri estivi

L’Amministrazione comunale di Liscate ha aperto alle famiglie le iscrizioni, dall’8 al 15 giugno, al Centro Estivo diurno comunale.
La riapertura avverrà in accordo con le linee guida per la gestione in sicurezza delle attività di gioco e socialità per i bambini e gli adolescenti. L’obiettivo è quello di sostenere le famiglie, soprattutto i genitori che lavorano fuori casa, e assicurare momenti di intrattenimento e svago con laboratori creativi, letture sotto gli alberi, giochi all’aperto e spazio compiti.

Nuovi criteri per garantire sicurezza

Il servizio è affidato alla Cooperativa Il Melograno di Segrate, a cui è anche affidato l’appalto del servizio pre scuola primaria e pre-post scuola infanzia, e si svolgerà dal 29 giugno al 31 luglio. Le famiglie potranno iscrivere i propri figli per l’intero periodo o settimanalmente.
La Scuola dell’infanzia ospiterà il campus per i bambini dell’infanzia mentre la nuova Scuola secondaria “Etty Hillesum” quello per i ragazzi della primaria.
L’accesso dei bambini sarà programmato e contingentato con l’obbligo di sottoporsi a Triage. Le attività ludiche saranno svolte nel rispetto del distanziamento di 1 metro gli uni dagli altri e preferibilmente all’aperto, tempo permettendo.
I bambini e i ragazzi saranno suddivisi in piccoli gruppi e ci sarà 1 educatore per ogni 5 bambini della Scuola dell’infanzia e 7 ragazzi della Scuola primaria. I posti disponibili per l’anno 2020 saranno di 50 per ogni settimana, 15 per la Scuola dell’infanzia e 35 per la Scuola primaria.
Per la domanda è necessario compilare il modulo di iscrizione (scaricalo qui) che dovrà essere inviato via email all’indirizzo scuola.liscate@unioneaddamartesana.it unitamente alla carta d’identità del dichiarante genitore o di chi ne fa le veci.
Per le iscrizioni e per avere ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio scuola al numero telefonico 02/95051511 oppure inviare una email all’indirizzo di posta elettronica scuola.liscate@unioneaddamartesana.it

Uno sguardo attento ai bisogni dei cittadini

La vice sindaca, Elisabetta Seghizzi, ha dichiarato «Siamo molti soddisfatti di poter fornire ai nostri cittadini questi servizi, soprattutto in un contesto difficile come il periodo dell’emergenza Coronavirus. Siamo sempre attenti alle esigenze e necessità dei nostri cittadini e siamo contenti che il Centro estivo si terrà presso la Scuola secondaria “Etty Hillesum” che gode di standard di altissimo livello, spazi e classi luminose che rispondono perfettamente alle prescrizioni dettate in materia di Covid-19».

Augusta Brambilla

No Banner to display

La mappa dei contagi: aggiornamento del 20 aprile

Dati del 20 aprile

Bellinzago LombardoAggiornato il 4/4
11 casi
2 decessi
BrugherioAggiornato il 20/4
173 positivi totali (tra cui 20 persone ospiti a Villa Paradiso)
79 (-23) in sorveglianza attiva
2 (=) decesso
19 (+6) decessi a Villa Paradisoaltre info:
62 anni è l’età media delle persone positive,
in maggioranza sono donne,
in molti casi sono operatori sanitari e soccorritori
BusseroAggiornato il 20/4
17 (-1) in casa
5 (=) in ospedale
22 (=) in isolamento precauzionale
5 (=) deceduti
CambiagoAggiornato il 15/4
18 (+2) casi
3 guariti
12 (=) in quarantena domiciliare
1 decesso
CarugateAggiornato il 15/4
92 (+9) casi positivi di cui
13 (=) deceduti
11 casi clinici
11 (+1) ricoverati in ospedale
27 dimessi o guariti
75 in quarantena domiciliare
Cassano d’AddaAggiornato il 10/4
103 casi totali
24 persone ricoverate
25 quarantena domiciliare
27 dimesse
15 decedute
Cassina De’ PecchiAggiornato il 15/4
5 persone guarite
14 (-5) ricoverati
19 persone in quarantena domiciliare
1 ricoverata presso RSA il Melograno
1 ricoverata presso RSA Pessano con Bornago
4 casi di persone non residenti a Cassina
4 (=) deceduti
53 (+3) persone con sintomi non sottoposte a tampone
Cernusco sul NaviglioAggiornato il 15/4
100 (+3) positivi
22 (+1) decessi
64 (+4) dimessi
Cologno MonzeseAggiornato il 20/4
283 (-2) casi positivi di cui
119 (+3) totale persone dimesse
85 (-2) in quarantena a casa
79 (-3) ricoverati
79 (+17) persone con sintomi in casa (casi clinici)
47 (0) persone positive in casa
66 (=) deceduti
GessateAggiornato il 20/4
32 (=) attualmente positivi
11 (=) deceduti
1 (=) guarito
GorgonzolaAggiornamento del 20/4
18 (-1) persone positive
88 (+9) in quarantena domiciliare
21 (+6) presso Vergani e Bassi; 8 (+1) in altre RSA del territorio
25 (-2) con stretto contatto di persona positiva
11 (+1) decessi
InzagoAggiornato il 20/4
68 (-1) casi totali di cui
13 (-1) in ospedale di cui 3 dalla RSA Marchesi
55 in quarantena domiciliare di cui 19 sono ospiti della Casa di riposo Marchesi
9 (+1) il totale dei decessi, di cui un ospite dalla casa di riposo Marchesi
MelzoAggiornato il 17/4
121 (31) positivi di cui
15 (-9) ricoverati
81 (=) in quarantena precauzionale
17 (+4) decessi
Pessano Con BornagoAggiornato il 18/4
50 (+1) attualmente contagiate
7 segnalate dai medici di base
10 (+3) deceduti
7 (+5) guariti
PioltelloAggiornato il 9/4
198 contagi
550 in quarantena
33 deceduti
8 guariti
Pozzuolo MartesanaAggiornato il 20/4
44 (+2) positivi di cui
6 (-2) ricoverati
3 (=) decessi
SegrateAggiornato il 18/4
144 casi
55 guariti
26 (+1) decessi
VignateAggiornato il 13/4
47 (+10) casi
5 (+3) deceduti
VimodroneAggiornato il 17/4
91 (+17) casi
15 (=) deceduti
23 (+13) persone con sintomi (casi clinici)

Italia e Lombardia

La Protezione Civile il 20 aprile alle 18.00 ha riportato i seguenti dati per l’Italia: 181.228 (+2.256 ) i casi totali dall’inizio della pandemia. Le persone attualmente positive sono 108.237 (-20), di cui 80.758 (+169) si trovano in isolamento domiciliare, 24.906 (-127) sono ricoverati con sintomi e 2.573 (-62) si trovano in terapia intensiva. Sono 24.114 (+454) i deceduti e 48.877 (+1.822) i guariti. Il numero totale dei tamponi effettuati è di 1.398.024 (+41.483).

In Lombardia la situazione alle 17.30 del 20 aprile era la seguente: il totale di positivi è di 66.971 (+735) di cui 901 (-21) si trovano in terapia intensiva e 10.138 (-204) sono ricoverati. Il numero delle persone dimesse dalle strutture ospedaliere è di 43.011 (+252). Il numero dei decessi è di 12.376 (+163). A Milano, la provincia lombarda in cui si registra il numero più alto, al momento si contano 16.112 (+287). Il numero totale di tamponi effettuati nella regione è di 270.486 (+6.331).

No Banner to display

No Banner to display