giovedì, 16 Settembre 2021

Brugherio, il Consiglio ha deciso come investire i fondi Covid

L’Amministrazione comunale di Brugherio ha comunicato che sono stati definiti gli ambiti di intervento dei fondi ricevuti dal Governo grazie al “Decreto Rilancio” per far fronte all’emergenza da Covid-19. Le risorse economiche ammontano a circa 700 mila euro, che verranno utilizzate per dare corso a azioni rivolte a ridurre l’impatto economico negativo e favorire le condizioni per una ripresa economica del tessuto sociale cittadino.

Il riparto delle risorse Covid-19

I 700 mila euro di fondi Covid-19 saranno distribuiti assegnando euro 250 mila di aiuti alle famiglie, 150 mila alle Scuole paritarie, 100 mila al commercio, 90 mila ai contributi straordinari, 50 mila alle associazioni di volontariato, 30 mila alle associazioni culturali e 30 mila alle associazioni sportive.

«Il 29 luglio abbiamo portato all’approvazione del Consiglio comunale una delibera importante che definisce il riparto delle risorse, circa 700.000 euro, che il Comune ha ricevuto dal Governo con il “Decreto Rilancio” che verranno elargite alle famiglie, al tessuto produttivo della città, alle scuole e alle associazioni del volontariato sociale, culturale e sportivo – ha dichiarato il primo cittadino Marco Troiano Sulla base del mandato ricevuto dal Consiglio comunale, la Giunta ora finirà i criteri per permettere alle diverse realtà coinvolte di partecipare ai bandi che consentiranno il riparto effettivo di queste risorse, che sono decisive per la ripartenza della nostra città».

Augusta Brambilla

Brugherio, incendio alla Magniplast: nessun danno alla qualità dell’aria

Foto pubblicata dal Sindaco di Brugherio Marco Troiano
Il 13 luglio un incendio alla Magniplast di Brugherio ha preoccupato la città, lasciando intravedere un possibile aumento di inquinamento dato dalla combustione di resina e vetroresina. Il Sindaco Troiano ha rassicurato la cittadinanza, pubblicando sui social i risultati delle analisi di ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale).

Sono stati rilevati valori simili a quelli che si misurano quotidianamente in ambito urbano

Il Sindaco di Brugherio, Marco Troiano, ha spiegato le procedure svolte per l’analisi dell’impatto ambientale dell’incendio. Le analisi sono state svolte: la notte stessa, quando l’incendio era ancora attivo, sia nella sede della Magniplast che in zona San Damiano; dalle 3 della stessa notte fino alle 15 del 15 luglio nel cortile del Comune; il 14 luglio, il giorno successivo all’incendio, sempre sul posto.
«Le analisi confermano che “nei due giorni di campionamento la concentrazione totale di diossine e furani è risultata inferiore al valore indicativo di una situazione di inquinamento da diossine”-ha scritto sui social il Sindaco-. I valori rilevati, infatti, sono risultati praticamente simili a quelli che si misurano ogni giorno in un ambito urbano; ARPA quindi conclude la sua relazione scrivendo che “si può affermare che nelle ore di campionamento non è stata rilevata alcuna condizione indicativa di un impatto significativo sulla qualità dell’aria dell’incendio».

Brugherio, lavori sugli impianti di illuminazione di scuole e palestre

La Giunta di Brugherio ha approvato alcuni interventi di riqualificazione nelle palestre e in alcune scuole della città. I lavori sono finanziati con i fondi (a Brugherio spettano 130.000 euro), che il ministero dell’Interno ha trasferito ai Comuni italiani.

Lavori sugli impianti di illuminazione

Fari a Led sostituiranno l’attuale impianto di illuminazione nelle palestre delle scuole don Camagni, Fortis, Manzoni, Sciviero, De Filippo, Corridoni e Kennedy. In quest’ultima scuola, oltre alla Grimm, sarà inoltre migliorata l’illuminazione esterna.
Altri interventi riguardano la sostituzione di una parte delle plafoniere della scuola don Camagni, la sostituzione dell’impianto sonoro di evacuazione della Collodi e il rifacimento dell’impianto di illuminazione dell’ex mensa della scuola Leonardo, così da destinare il locale ad altre attività.

Novità su due interventi attesi

Il sindaco Marco Troiano ha comunicato che nei prossimi giorni, dopo il via libera di ATS, partiranno anche i lavori per la rimozione dell’amianto della scuola don Camagni, oltre a quelli di adeguamento del sistema antincendio della scuola Fortis.
«I due lavori stanno quindi faticosamente proseguendo – ha scritto il primo cittadino –, nonostante la grande criticità che a livello nazionale (ne avrete sentito parlare di sicuro) sta colpendo tantissimi cantieri, per la crisi della fornitura dei materiali, che ha coinvolto anche delle grandi aziende, compresa la nostra Candy, solo per fare un esempio».

Brugherio: una serata in compagnia del Jazz di Marco Detto

Foto pubblicata dal Comune di Brugherio

Una serata in compagnia del jazz. In occasione della rassegna Cinema d’estate live, sabato 24 luglio presso il cortile dell‘Oratorio San Giuseppe di Brugherio si terrà un concerto con Marco Detto al pianoforte. Compositore e insegnante, il jazzista è pronto a regalare un evento imperdibile.

L’ingresso al concerto sarà gratuito

I posti per il concerto sono limitati; l’ingresso è gratuito, ma è necessario prenotare a info@sangiuseppeonline.it. Una modalità questa che consente di garantire le misure di sicurezza. Nel caso in cui dovesse piovere, il concerto si terrà nella sala del Cinema Teatro San Giuseppe.

Marco Detto: compositore e insegnante

Milanese, Detto inizia la sua carriera studiando violoncello, spostandosi poi verso lo studio da autodidatta del pianoforte. Esordisce professionalmente nel 1982 e inizierà a incidere dieci anni dopo. Un grande ospite per Brugherio, infatti il jazzista vanta collaborazioni in Italia e all’estero. Dal 2010 tiene corsi sperimentali di piano jazz presso la Scuola di Musica Luigi Piseri di Brugherio.

 

Bussero, modificata la circolazione sulla M2 per lavori sulla banchina

Da sabato 24 luglio partono i lavori per il rifacimento della pavimentazione della stazione della M2 di Bussero. I cantieri interesseranno entrambi i lati e vi saranno alcune modifiche alla circolazione dei treni. Sarà dunque necessario calcolare tempi leggermente più lunghi per gli spostamenti.

Sospensione della fermata di Bussero in direzione Milano, dal 24 luglio al 6 agosto

Per permettere lo svolgimento dei lavori ATM ha apportato alcuni cambiamenti alla circolazione: a partire dal 24 luglio e fino al 6 agosto i treni diretti a Milano, non fermeranno a Bussero.

Come andare verso Milano partendo da Bussero?
Andate a Villa Pompea e prendete il treno per Milano.

Come andare a Bussero arrivando da Gessate?
Scendete a Cassina de’ Pecchi e tornate indietro di una fermata.

Sospensione della fermata di Bussero in direzione Gessate, dal 16 al 29 agosto

I lavori riprenderanno poi il 16 agosto, fino al 29 agosto, per il rifacimento della banchina opposta: dunque i treni diretti a Gessate, non effettueranno la fermata di Bussero in questo periodo.

Come andare verso Gessate partendo da Bussero?
Andate a Cassina de’ Pecchi e prendete il treno per Gessate.

Come andare a Bussero arrivando da Milano?
Scendete a Villa Pompea e tornate indietro di una fermata.

Scarica qui la brochure informativa di ATM

La settima edizione di “Puglia in Festa” arriva a Brugherio

Orecchiette, pane di Altamura, taralli artigianali, bombette di carne con capocollo e caciocavallo, salsicce e carne alla griglia, mozzarelle fresche, pomodori secchi… Sembra la Puglia, ma è Brugherio! Per quattro giorni da Giovedì 22 e fino a Domenica 25, il comune in provincia di Monza e Brianza, ospiterà la settima edizione della sagra itinerante Puglia in Festa, che si terrà per l’occasione in Piazza Togliatti.

La cucina pugliese tradizionale sarà la regina delle quattro giornate, ma gli avventori potranno anche rinfrescarsi con dell’ottima birra artigianale e gustare del buon vino accuratamente selezionato. All’evento sarà inoltre presente un’area relax con i tavoli, ideale per gustare tutti gli ottimi piatti della cucina regionale in tranquillità e con la famiglia o gli amici.

L’evento, creato da Italia on The Road – Cibo Da Strada in collaborazione con il Comune di Brugherio, si svolgerà Giovedì e il Venerdì dalle ore 18; il Sabato e la Domenica dalle 11. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti. Per altre informazioni è possibile contattare lo 0362 1827760/+39 346 5308662 o inviare un’email a info@viaaudio.it.

Brugherio: arriva lo Street Füd Festival

Per i più golosi non c’è gioia più grande che quella di veder ripartire le tante sagre e fiere sparse un po’ in giro per tutto il territorio, come quella del gorgonzola nell’omonimo comune. Anche a Brugherio arriva lo Street Füd Festival, dove una quindicina di street chef, dal 16 al 18 luglio, delizieranno gli avventori con del buonissimo cibo “da strada”, il tutto in un’atmosfera sicura e rilassata.

Cosa mangiare

L’appuntamento è per il weekend dalle 11.30 a mezzanotte, in Piazza Roma e Villa Fiorita, dove si potrà scegliere tra tantissime specialità per tutti i palati.

Non mancheranno quindi fritti di carne e di pesce, arrosticini abruzzesi, hamburger gourmet o i classici di Fassona Piemontese. E poi le specialità dall’Emilia, come lo gnocco fritto con  salumi nostrani ed erbazzone. Potrete inoltre assaggiare i piatti più prelibati della Capitale, come arancini, tonnarelli cacio e pepe direttamente mantecati in forma, supplì in tutti i suoi condimenti e l’inimitabile saccoccia. Per i più insazziabili, troverete anche deliziose bombette pugliesi e caciocavallo impiccato. Largo spazio anche ai dolci, come crepes, cannoli siciliani, gelato al pistacchio di bronte e Churritos, il re nella preparazione dei buonissimi churro venezuelani. Il buon pasto potrà essere anche accompagnato da dell’ottima birra artigianale italiana del birrificio Ex FABRICA di Grazzano Visconti (PC).

Intrattenimento

Non solo cibo allo Street Füd Festival, ma anche buona musica e intrattenimento! Nella serata di sabato verrà infatti offerta musica dal vivo e alcuni spettacoli circensi per la famiglia. La giornata di Domenica sarà invece l’occasione per riscoprire i giochi di una volta: verranno infatti allestiti 50 Giochi in legno, fabbricati da esperti artigiani, che tramandano il calore delle antiche tradizioni, facendo divertire grandi e piccini.

A Brugherio consegnata la seconda pietra d’inciampo

Ph: Marco Troiano / Facebook

L’Amministrazione comunale di Brugherio ha comunicato che verrà posata in città la seconda pietra dedicata a Albino Pisoni. La cerimonia di consegna delle pietre d’inciampo si è tenuta l’8 luglio nella sede della Provincia di Monza e Brianza. 

A memoria futura

Sono state consegnate 21 pietre d’inciampo ai sindaci dei Comuni, compreso Brugherio, che fanno parte del Comitato della provincia di Monza e Brianza.

Le pietre d’inciampo sono state realizzate da un artista tedesco e verranno collocate fuori dalle abitazioni delle persone che furono deportate in occasione della commemorazione della Giornata della Memoria.

Albino Pisoni nasce a Monza nel 1913 ma la famiglia si trasferisce sin da subito a San Damiano, dove continuerà a vivere anche dopo il matrimonio. Viene assunto come operaio alla Breda di Sesto San Giovanni e viene arrestato per motivi politici nel giugno del 1944. Portato in carcere a Monza e poi a San Vittore, parte per il campo di smistamento di Bolzano per il tragico viaggio finale verso Mathausen e  il campo di lavoro di Melk. Qui morirà il 15 febbraio 1945.

«Sono 21 le pietre d’inciampo per ricordare quei cittadini che, al tempo delle deportazioni nazifasciste, non sono più tornati a casa – ha dichiarato il sindaco Marco Troiano Quella brugherese è dedicata a Albino Pisoni: la pietra racconta i dati più sintetici della sua biografia e avremo modo di conoscere la sua storia nel percorso che ci porterà alla posa di questa seconda pietra di inciampo».

Augusta Brambilla

Brugherio, al via l’anteprima della rassegna “Aspettando sIride 2021”

Ami gli artisti del teatro di strada? Sei affascinato e incuriosito? A Brugherio si apre l’anteprima della rassegna “Aspettando sIride 2021”, il Festival Internazionale del teatro urbano che si svolge nel mese di settembre. Quattro incontri, il 7, il 14, il 21 e il 28 luglio alle 17.30 nel parco di Villa Fiorita, promossi dall’assessorato alle Politiche Culturali e Integrazione, con l’intento di condividere momenti di svago e di divertimento insieme ad apprezzati artisti.

Spettacoli per grandi e piccini

Il teatro di strada è una forma di rappresentazione teatrale che viene realizzata negli spazi aperti urbani o comunque pubblici o di libero accesso. Gli attori, mimi o giocolieri che si esibiscono in questo genere teatrale, noti come artisti di strada, interagiscono con il pubblico e con la situazione in cui sono inseriti. 

Il teatro di strada include le arti plastiche, le performing arts, la videoarte, il circo, il teatro, il light design e la musica.  

“sIride”, Festival Internazionale del teatro di strada, è organizzato dalla Compagnia Teatrale Eccentrici Dadarò con la collaborazione del Comune di Brugherio. 

Nell’attesa della dodicesima edizione che si terrà nel mese di settembre, gli appuntamenti di luglio propongono una ricca varietà di spettacoli per grandi e piccini, a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

Aprirà la rassegna il 7 luglio “Bolle in cucina” della Compagnia Eccentrici Dadarò, che racconta la storia di un anatroccolo in cucina. Il 14 luglio andrà in scena “Attenti a quei due” a cura della Compagnia La Fabiola, il 21 luglio “Sale magico” con la grande compagnia del Mago Barnaba e il 28 luglio “Le avventure di Pulcinella”, con la Compagnia Orlando della Morte.

Augusta Brambilla

A Brugherio si inaugura la mostra “Terra! On tour”

Il Comune e la Biblioteca di Brugherio inaugurano la mostra “Terra! On tour” che si terrà sabato 3 luglio alle 17.00 nel parco di Villa Fiorita in collaborazione con la Fondazione PinAC. “Terra!” “Guarda con me” “Ascolta con gli occhi” è un percorso esplorativo composto da sette pannelli distribuiti in diversi punti della città con l’obiettivo di proporre l’essenza creativa infantile e del progetto stesso: il disegno come un racconto sfaccettato e mobile e non come segno bidimensionale e univoco.

In mostra dal 3 luglio al 10 ottobre 

La mostra si articola in sette pannelli, in centro, e tre, in periferia, che presentano due circuiti accessibili sia a piedi che in bicicletta. Il percorso esplorativo ha inizio ritirando mappa in Biblioteca, al Municipio o all’Incontragiovani, trovando la prima postazione, chiudendo gli occhi, inspirando, espirando. Inquadrando il QR code è possibile ascoltare il disegno di un bambino attraverso lo sguardo altrui.

Un percorso alternativo in cui per vedere le opere sarà necessario dare spazio all’udito e agli occhi di altre persone. Ogni manufatto è collegato ad un file audio, composto da molteplici interpretazioni sonore raccolte durante i laboratori sensoriali che PinAC ha coordinato con l’artista Stefania d’Amato per cinque gruppi di Brugherio, selezionati tra i ragazzi e le ragazze del Brugo e dell’Incontragiovani, le bambine e i bambini del Servizio Educativo Minori e due squadre di cittadini over 60.

«L’allestimento brugherese è stato pensato in funzione della visibilità, con riproduzioni di vaste dimensioni e resistenti, destinate ad accompagnarci fino alla festa patronale del 10 ottobre – si legge nella presentazione del progetto- Il percorso espositivo è organizzato per garantire la massima autonomia e la possibilità di una fruizione appartata, invece sul sito del comune e della biblioteca verranno segnalate speciali visite guidate che promuoveranno la dimensione dell’incontro con chi ha partecipato direttamente alla costruzione del progetto».

Il tour continua anche nelle altre quattro sedi coinvolte, Valchiavenna, Val Trompia, Val Sabbia e Val Camonica.

La mostra è visitabile alla PinAC  a Rezzato (BS) e infine sul sito della Fondazione www.pinac.it.

 

Augusta Brambilla

No Banner to display