venerdì, 30 Luglio 2021

Bellinzago, giugno mese di disinfestazioni contro le zanzare

lotta zanzare

Con l’inizio dell’estate, puntualmente, arrivano anche le zanzare, che talvolta possono creare veri e propri disagi alle persone, sia fuori che dentro casa. Per questo motivo i Comuni si attrezzano per ridurre al massimo il fenomeno attraverso interventi mirati. A Bellinzago Lombardo nel mese di giugno sono previsti degli interventi di disinfestazione.

Interventi larvicidi e adulticidi

Il 4 e il 29 giugno saranno eseguite delle disinfestazioni larvicide, con interventi specifici su potenziali focolai di riproduzione delle zanzare, mentre, sempre il 29, dalle 4.00 alle 7.00, sarà effettuata una disinfestazione adulticida nei parchi e nei giardini pubblici del Comune attraverso l’utilizzo di nebulizzatori.

Necesario il contributo di tutti

«Si ricorda che per contenere la presenza di zanzare sul territorio – si legge nella comunicazione del Comune – è necessario che tutti adottino alcuni semplici accorgimenti per impedire la formazione di ristagni idrici e, dove possibile,  introducendo all’interno degli stessi dei prodotti larvicidi che impediscano lo sviluppo delle zanzare dalla fase larvale a quella adulta».

Bellinzago Lombardo riceve un dono speciale

Un albero di ulivo quale segno di speranza e rinascita. A Bellinzago Lombardo il bel gesto di un cittadino che ha donato alla sua comunità un albero di ulivo che verrà piantato nell’aiuola del Monumento ai Caduti di tutte le guerre.

“La speranza di tornare a una vita normale”

«Un nostro concittadino ha donato un albero di ulivo al Comune – ha dichiarato il sindaco Angela Comelli Questo albero ha una simbologia molto forte in tutte le culture, diverse e lontane storicamente e geograficamente. Tipico della cultura orientale, nella Bibbia rappresenta invece la pace, la fecondità, benedizione e benessere. Si narra che Noè fece uscire per tre volte dall’arca una colomba che, alla fine, tornò da lui con un ramoscello d’ulivo nel becco, segno evidente che il diluvio era terminato e la terra rigenerata tornava a fiorire. L’albero verrà messo a dimora per testimoniare a tutti la speranza di tornare a una vita normale. Al donatore va un immenso grazie a nome della Comunità».

Augusta Brambilla

Al via il “Summer Camp KmZero”  dell’Unione Comuni Adda Martesana

Vuoi vivere un’estate in compagnia? La proposta “Summer Camp KmZero” dell’Unione dei Comuni Adda Martesana è promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili Adda Martesana in collaborazione con la Cooperativa Milagro e ha il patrocinio dei Comuni di Bellinzago Lombardo, Liscate, Pozzuolo Martesana e Truccazzano. Dal 21 giugno al 30 luglio i ragazzi dagli 11 ai 20 anni potranno trascorre insieme un’estate con diverse e interessanti attività, con l’obiettivo di condividere del tempo libero e di svago.

Territorio, sport, musica, giochi

Il progetto di KmZero, a iscrizione gratuita, è ricco di spunti e iniziative divertenti, da svolgersi sul territorio dei quattro Comuni appartenenti all’Unione Adda Martesana.

#StreetSpray è la proposta dedicata alla riqualificazione del territorio, attraverso l’utilizzo delle bombolette spray, per portare colore e nuove forme dove ce n’è più bisogno, in totale sicurezza e con le autorizzazioni.

Ami giocare e ti piacciono le sfide? #StreetGames si propone di coinvolgere i giovani in tornei e giochi sportivi, lezioni di calcio, freestyle, Skate e Yoga.

La Scuola è terminata ma ci sono i compiti i delle vacanze? #SpazioCompiti è il progetto che permette a tutti i partecipanti di svolgere i compiti delle vacanze in compagnia, superando insieme le piccole e grandi difficoltà, e farli diventare un gioco da ragazzi.

A Bellinzago Lombardo lo spazio prescelto  è presso la Base in via Roma 46 nei giorni di lunedì e mercoledì dalle 14.30 alle 18.30 e venerdì dalle 10.00 alle 16.00.

A Liscate il ritrovo è presso la Casa dell’Acqua, largo Bersaglieri, il martedì e il giovedì dalle 10.00 alle 14.00 e il venerdì dalle 14.30 alle 18.30.

A Pozzuolo Martesana sarà l’Auditorium in largo Trieste a ospitare i ragazzi il lunedì e il mercoledì, dalle 10.30 alle 13.00.

A Truccazzano l’appuntamento è alla Base di Albignano, via Pio XII, il martedì e il giovedì dalle 15.30 alle 18.30. 

Per avere maggiori informazioni, è possibile scrivere una email a kmzero.unione@gmail.com e per iscriversi seguire il link  https://urly.it/3c-r1

Augusta Brambilla

La Corte Lombarda resiste tra chiusure e difficoltà

Per le grandi attività commerciali non è certo un momento facile: tra aperture e chiusure sull’onda dei colori, una linea definitiva non è ancora stata decisa. Nonostante nei giorni scorsi si sia paventata l’ipotesi di una ripresa delle attività anche durante il weekend, a oggi permane l’apertura solo nei giorni feriali: le proteste dei commercianti, però, non si sono fatte mancare, e la scorsa settimana sono stati in molti a mobilitarsi per richiedere un alleggerimento delle disposizioni, a fronte delle numerose procedure di sicurezza implementate all’interno dei centri.
Ora l’ipotesi di apertura è per sabato 22 maggio, ma non si esclude che possa slittare al weekend del 29.

La Corte Lombarda tra difficoltà e importanti donazioni al territorio

Siamo stati quindi al centro commerciale La Corte Lombarda di Bellinzago Lombardo, per toccare con mano quelle che sono le norme di sicurezza e per scoprire come un grande centro del territorio stia vivendo questa situazione d’incertezza.

«Abbiamo attivato un protocollo anticontagio che ha previsto anche un’importante formazione rivolta al personale di vigilanza che controlla ogni accesso – ci ha raccontato Fabrizio Acquaviva, direttore del CC La Corte Lombarda -. Abbiamo inoltre implementato l’utilizzo di un’app che monitora la presenza media degli utenti all’interno del centro e che ci avvisa quando il numero è vicino alla soglia di attenzione».

La contrazione dei fatturati dovuta alle recenti chiusure, come ci ha spiegato il direttore, oscilla tra il 30 e il 40%, con un calo di affluenza media del 20%. Nonostante le difficoltà, però, non sono mancate le iniziative di carattere sociale avviate dal Centro, prima tra tutte la donazione di più di 86mila euro al territorio, utile anche all’attività sanitaria, che ha permesso la realizzazione del progetto del “tampone sospeso”, dedicato a chi, in situazioni di difficoltà economica, non ha modo di effettuare il test.

Gli investimenti sull’entertainment

Il Centro non è, però, solo shopping: l’entertainment – sale giochi, cinema e attività ludiche di vario genere – è sicuramente uno dei settori più in sofferenza.
«Il settore dell’intrattenimento è per La Corte Lombarda, come per molti altri centri commerciali, una parte importante delle attività che è possibile svolgere. Qui abbiamo effettuato numerosi investimenti, ma purtroppo le serrande restano abbassate: quando riapriremo, però, le persone avranno voglia di venire da noi, sapendo di venire in un luogo sicuro e controllato» ci ha raccontato Michele Bragantini, vicepresidente del consorzio La Corte Lombarda.

“Tutti per la scuola”: la premiazione alla Corte Lombarda

Una premiazione importante quella che ha visto protagoniste diverse classi delle scuole di Bellinzago Lombardo, che, grazie al progetto Tutti per la scuola, si sono aggiudicate tablet, notebook, stampanti e 42 gift card da 75 euro da spendere all’interno del centro commerciale La Corte Lombarda, patron della lodevole iniziativa.

Il progetto Tutti per la scuola

Tutti per la scuola ha coinvolto – a partire da novembre 2020 – famiglie, parenti e amici degli alunni di ben 66 scuole, che sono state chiamate a raccogliere il maggior numero possibile di scontrini dei negozi e del supermercato Il Gigante che si trovano all’interno de La Corte Lombarda. Di queste, 42 hanno raggiunto entro il termine stabilito la cifra di 1000 euro, che dava diritto a una gift card da 75 euro e a partecipare all’estrazione finale per aggiudicarsi il materiale tecnologico.

Le classi estratte sono state la 1A, 1B, 3A, 5A della scuola Malenza di Bellinzago, la 2A della scuola Sturiale – Villaggio di Inzago, la 1A, 3B e 2B della Fabio Filzi di Inzago e la 1A, 1B, 2A, 3A, 4A e 5A della scuola Quintino di Vona di Groppello, Cassano D’Adda.

La consegna dei premi

A consegnare i premi alle maestre delle classi di Bellinzago estratte (e a un gruppetto di alunni in rappresentanza di una classe di Inzago) sono stati, giovedì 6 maggio, il direttore dello shopping center Fabrizio Acquaviva e il vicepresidente del consorzio Michele Bragantini.

Un momento importante, quello della consegna dei premi, che ha dato modo alle insegnanti presenti di esprimere il forte apprezzamento per l’iniziativa e di raccontare come il suo significato vada oltre l’utilità materiale dei premi ricevuti: i materiali verranno infatti utilizzati da tutte le classi degli Istituti, in una virtuosa condivisione che sia di insegnamento ai ragazzi.

«Questa iniziativa ci ha visti ancora una volta impegnati per il territorio e in particolare per la scuola: abbiamo messo a disposizione premi per oltre 10.000 euro con grande valore per la didattica, soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo, dove la tecnologia è diventata indispensabile – ha affermato il direttore de La Corte Lombarda Fabrizio Acquaviva, ringraziando le insegnanti presenti -. Siamo orgogliosi della grande partecipazione ottenuta, il che dimostra che La Corte Lombarda non è solo luogo di shopping, ma di aggregazione e connessione con il territorio, le scuole, le istituzioni».

«Qui lavorano 400 persone, con l’indotto ne sono coinvolte circa 1.000, siamo attivamente parte di un contesto più ampio – ha successivamente sottolineato Michele Bragantini -. La Corte Lombarda è una macchina complessa che nell’ultimo anno, con le continue chiusure e aperture, sta facendo un po’ fatica, soprattutto durante le chiusure dei fine settimana, che per noi rappresentano il 40/45 per cento del fatturato. Siamo comunque contenti di constatare che il territorio ci sostiene, abbiamo ricevuto molto dalla popolazione e dalle istituzioni e ci teniamo, con le iniziative che mettiamo in campo, a restituire l’affetto che ci viene dimostrato».

Alla premiazione ha partecipato anche il vicesindaco di Bellinzago Lombardo Michele Avola: «Voglio esprimere il mio grazie perché la Corte Lombarda c’è sempre e ha sostenuto la comunità anche in questo ultimo, difficile anno – ha dichiarato -. Il rapporto con questa bella realtà è solido e proficuo, il cento commerciale ha dimostrato in molte occasioni di preoccuparsi dei cittadini e del territorio. Ricordo su tutte la recente donazione dei defibrillatori per le scuole».

 

 

Contenuto sponsorizzato

Bellinzago Lombardo avrà un pozzo di prima falda nel Centro Sportivo

Ph: Giovanni Gargantini

L’Amministrazione di Bellinzago Lombardo ha comunicato che Cap Holding, società che ha in capo la gestione idrica del territorio, ha dato avvio alle opere per la realizzazione di un pozzo di prima falda nel Centro Sportivo. L’obiettivo del progetto è quello di irrigare le aree verdi del Centro Sportivo e gli orti senza l’utilizzo dell’acqua dell’acquedotto.

Il primo pozzo di falda 

L’acqua distribuita dal rubinetto di casa proviene da una falda acquifera profonda, una sorta di serbatoio sotterraneo che si forma intorno ai 100 metri di profondità e oltre, quando l’acqua piovana o quella proveniente dallo scioglimento dei ghiacci incontra uno strato impermeabile di terreno. L’acqua della falda più superficiale, fino a 40-50 metri di profondità, o di prima falda, invece, non è quasi mai potabile, ma può essere sfruttata per irrigare i campi.

Il pozzo serve per prelevare l’acqua dalla falda, che attraverso una pompa sommersa, viene sollevata e spinta verso l’impianto di potabilizzazione o direttamente nel serbatoio.

«Un’operazione che fa interamente Cap Holding – ha dichiarato Michele Avola, assessore all’Ambiente e all’Ecologia – Questo progetto ci dà l’opportunità di usare acqua non potabile per annaffiare gli orti e bagnare il campo da calcio del nostro Centro sportivo piuttosto che per altre situazioni che non necessitano dell’acqua potabile. Questo comporta anche un risparmio in termini economici».

Gli allacci con la rete idrica del Centro Sportivo saranno a carico del Comune e i lavori per il completamento dell’opera dovrebbero terminare entro la fine del mese di Maggio.

«Siamo veramente contenti e ringraziamo Cap per questo tipo di attività che è fondamentale – ha proseguito Michele Avola – perché offre l’opportunità di non consumare l’acqua potabile, preziosissima, e utilizzare invece per l’irrigazione un’acqua di prima falda e per noi, come amministrazione, è un passo importantissimo».

Augusta Brambilla

Bellinzago, partiti i lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche

A Bellinzago Lombardo sono partiti i lavori per la messa in sicurezza e l’eliminazione delle barriere architettoniche lungo il tratto pedonale tra via Lombardia, Quattro Marie e Papa Giovanni XXIII, quello che collega molti edifici e aree pubbliche del Comune.

l’intervento, approvato dalla giunta dell’Unione dei Comuni Adda-Martesana ad agosto 2020, è stato possibile grazie allo stanziamento di 200.000 euro di Regione Lombardia, previsto dalla legge 9/2020 – “Interventi per la ripresa economica” – proposta dai vertici della regione la scorsa primavera come incentivo al rilancio delle attività dopo la prima ondata di Covid-19 che aveva colpito soprattutto la Lombardia e i suoi abitanti.

Gli interventi previsti

In una parte del tratto interessato dai lavori sarà allargato il marciapiede e sostituito il tappetino d’usura. Gli interventi in programma prevedono inoltre il rifacimento della recinzione del parco pubblico, del parcheggio della scuola materna e la realizzazione di una attraversamento pedonale rialzato all’incrocio tra via Roma via Lombardia.

Bellinzago, partiti i lavori sull’alzaia del naviglio

L’Amministrazione comunale di Bellinzago Lombardo ha comunicato che il 18 Marzo sono state avviate le opere di asfaltatura sull’Alzaia Martesana, nell’ambito del progetto di Manutenzione Straordinaria delle Ciclovie avviato da Città Metropolitana.  Il tratto interessato si estende da Villa Fornaci verso il sottopasso per Gorgonzola. 

Messa in sicurezza

Nell’ambito delle opere di manutenzione straordinaria delle ciclovie, sono iniziati l’8 Marzo i lavori di asfaltatura della strada Alzaia lungo il Naviglio Martesana, itinerario ciclopedonale in gestione a Città Metropolitana di Milano.

«A Bellinzago Lombardo, i primi 700 metri, da via Roma verso Gorgonzola, sono terminati – ha dichiarato l’Amministrazione comunale – mentre i restanti 600 metri mancantidi strada Alzaia verso il sottopasso saranno oggetto di asfaltatura all’inizio del mese di Aprile».

Le attività sono state avviate nei comuni di Cassano d’Adda e Inzago, dove per ragioni di sicurezza, le tratte interessate dalle lavorazioni sono state chiuse al traffico veicolare e pedonale. Le lavorazioni, salvo imprevisti, dureranno circa 2 settimane. Il cantiere è mobile e pertanto al termine delle lavorazioni le tratte verranno di volta in volta riaperte.

«Il 17 Marzo, l’impresa Marrone ha terminato i lavori di potature, rimozione piante pericolanti e le opere per la messa in sicurezza della tratta tra Inzago e Bellinzago Lombardo –s i legge in una nota di  Città Metropolitana – L’impresa Ronzoni, che si sta occupando delle attività di asfaltatura, sta proseguendo nelle tratte interne al Comune di Inzago e entro il 19 Marzo inizierà la tratta tra i comuni di Bellinzago Lombardo e Gorgonzola, da Villa Fornaci al sottopasso della SP exSS11».

Augusta Brambilla

Bellinzago, la benedizione del pulmino dei Servizi Sociali

Ph: Giovanni Garantini

Si è tenuta domenica 28 Febbraio la benedizione del pulmino dei Servizi Sociali dell’Unione dei Comuni Adda Martesana (Bellinzago Lombardo; Liscate; Trucazzano; Pozzuolo Martesana) consegnato ai Volontari Impegnati Socialmente (VIS) di Bellinzago Lombardo per il trasporto dei disabili.  Sul sagrato della Chiesa Parrocchiale “San Michele Arcangelo” di Bellinzago Lombardo erano presenti i Sindaci dei quattro Comuni dell’Unione Adda Martesana che hanno partecipato alla cerimonia.

Insieme per la comunità

I primi cittadini, Angela Comelli di Bellinzago Lombardo, Lorenzo Fucci di Liscate, Franco De Gregorio di Truccazzano e Silvio Giuseppe Lusetti, hanno partecipato alla benedizione del mezzo acquistato grazie ai proventi derivanti dal Bilancio dell’Unione dei Comuni Lombardi “Adda Martesana”. 

Il nuovo mezzo, consegnato ai Servizi Sociali del Comune di Bellinzago Lombardo, ha una capienza di sei posti più uno dedicato per una carrozzina.

Augusta Brambilla

Bellinzago Lombardo si prepara alla mostra “La Ghiringhella luogo del cuore”

Un appuntamento con la tradizione e la storia di una comunità. L’Amministrazione comunale di Bellinzago Lombardo, in collaborazione con BL Foto Amatori e Pro Loco, ha organizzato la mostra “La Ghiringhella luogo del cuore”. L’obiettivo è quello di celebrare, attraverso gli scatti amatoriali dei cittadini, angoli di natura, di svago e di sport alla Ghiringhella, considerato il luogo del cuore dei bellinzaghesi. 

Luoghi semplici, ricchi di memoria 

Le opere di riqualificazione della Roggia Ghiringhella, iniziati nel mese di Gennaio, hanno l’obiettivo di valorizzare il territorio e il patrimonio rurale, anche in senso turistico, e rendere fruibili le aree di maggiore interesse. Verranno realizzati il consolidamento delle sponde, il ripristino delle essenze arboree e il passaggio ciclo-pedonale che sarà in legno di castagno.

La mostra “La Ghiringhella luogo del cuore” si propone di portare alla luce le esperienze e le testimonianze fotografiche dei bellinzaghesi che negli anni hanno frequentato, amato e fotografato questo angolo di campagna. Gli scatti hanno la finalità di narrare i ricordi, le emozioni, i giochi legati a questo luogo un po’ magico. 

«L’idea è venuta in occasione dei lavori di riqualificazionee la mostra porta questo titolo perché per i cittadini bellinzaghesi, un po’ di tutte le generazioni, ha sempre avuto un fascino particolare– ha dichiarato l’assessore alla Cultura Valentina Manenti – L’intento è di coinvolgere la cittadinanza raccogliendo delle fotografie, anche datate, garantendo ad ogni partecipante la pubblicazione di uno scatto e, nello stesso tempo, attraverso l’allestimento della mostra favorire la diffusione dell’ iniziativa anche alle Scuole, ai gruppi podistici e ai gruppi di cammino in modo da portare la gente a visitare questo luogo a cui viene data nuova vita».

Ogni partecipante potrà inviare un massimo di 5 fotografie, di dimensione non inferiore a 2 MB ciascuna, all’indirizzo email ghiringhella@yahoo.com entro il 28 Febbraio. La mostra sarà allestita al termine dei lavori di riqualificazione e, presumibilmente, tra i mesi di Marzo e Aprile.

«Come Amministrazione comunale noi siamo molto contenti di questa iniziativa – ha concluso Valentina Manenti – perché pensiamo che la riqualificazione di un posto così importante, nel cuore di tutti i cittadini e anche nostro, meritava di essere sottolineato con un evento, uno dei pochi che possiamo fare in questo periodo, perché non creerà assembramenti».

Augusta Brambilla

No Banner to display