sabato, 24 Luglio 2021

Cinema all’aperto: tutte le proposte in Martesana

Vintage film projector and film screening

Con il favore del meteo e un buon anti-zanzare a portata di mano, andare a vedere un film sotto le stelle è certamente uno dei passatempi serali più piacevoli dell’estate. Per questo la redazione di Fuoridalcomune.it ha deciso di raccogliere in questo articolo le iniziative di alcuni comuni di Martesana e dintorni che propongono le serate di cinema all’aperto.

Cernusco sul Naviglio

Villa Greppi anche quest’anno organizza la rassegna Cinema sotto le stelle, che si protrarrà fino a fine a agosto. I film verranno proiettati nel Cortile d’Onore di Villa Greppi alle ore 21.30. Il costo del biglietto è di 4€ a persona, acquistabile al momento fino a esaurimento posti, ma è disponibile anche la prevendita on line a questo link.

20 luglio | Crescendo #Makemusicnotwar
con Peter Simonishek, regia di Dror Zahavi

3 agosto | Onward – Oltre la magia
animazione, regia di Dan Scanlon, Jason Headley, Keith Bunin

27 luglio | Judy
con Renée Zellweger, regia di Rupert Goold

10 agosto – Volevo Nascondermi
con Elio Germano, regia di Giorgio Diritti

17 agosto – Cosa sarà
con Kim Rossi Stuart e Lorenza Indovina, regia di Francesco Bruno

24 agosto | Gli anni più belli
con Micaela Ramazzotti e Pierfrancesco Favino, regia di Gabriele Muccino

31 agosto | Eventuale recupero film annullati per maltempo 

Inzago

Al parco di Villa Cornaggia in via Piola 16 a Inzago, proseguono le serate del Cinema sotto le stelle… del cinema, organizzate dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Civica del Comune di Inzago. Le proiezioni si svolgono tutti i mercoledì alle 21.30. L’ingresso è gratuito e senza prenotazione. In caso di pioggia sarà comunque possibile vedere il film al coperto nell’Auditorium di via Piola al 10. Ecco le proposte per il mese di luglio:

21 luglio | Il diritto di contare
con Taraji P. Henson, Octavia Spencer, Janelle Monáe, Kevin Costner e Kristen Dunst.

28 luglio | Se mi vuoi bene
con Claudio Bisio, Sergio Rubini, Flavio Insinna, Lucia Ocone, Maria Amelia Monti e Dino Abbrescia.

Cologno Monzese

Per la rassegna Cinema in Villa 2021, lo spazio antistante Villa Casati si trasforma in un’arena estiva per la rassegna di grandi classici del cinema. Una proposta per grandi e piccoli che non deluderà. L’ingresso è gratuito e in caso di maltempo i film saranno proiettati in Sala Pertini
per un numero massimo di 60 persone.

21 luglio | Alla ricerca di Dory
Film d’animazione della Disney Studios

28 luglio | Moulin Rouge
Film di Baz Luhrmann

 

 

Vimodrone

L’Associazione Cineforum Vimodrone, torna quest’anno con le proiezioni all’aperto nel cortile interno dell’Oratorio Paolo VI di Via Cadorna 23, per un programma all’insegna del divertimento e della riflessione. Ingresso libero, con entrata dalle ore 21. In caso di pioggia la proiezione avverrà all’interno.

22 luglio| La fattoria dei nostri sogni

Al Chiringuito di Carugate arriva il gelato Grom e tante novità

Nei caldi pomeriggi estivi non esiste niente di meglio che rilassarsi all’ombra mentre ci si gode un buon gelato. Al Chiringuito di Carugate lo sanno bene, ed è per questo che hanno deciso di coccolare i propri clienti con il miglior gelato artigianale in circolazione. Si tratta infatti del rinomato gelato di Grom, la celebre catena di gelaterie torinese, tanto amata in tutta Italia.

“Il gelato come una volta”

Da oggi, il puro e autentico sapore del gelato italiano conosciuto in tutto il mondo, si potrà gustare anche a Carugate, grazie al Chiringuito, una realtà da sempre attenta alla qualità dei prodotti e al perfezionamento del proprio menu.

Quella del gelato di Grom infatti è solo l’ultima delle tante novità che il Chiringuito ha introdotto nel corso degli anni, andando sempre a ricercare la proposta migliore e più attenta possibile ai propri clienti. Così era avvenuto per la pizza, la cui produzione, iniziata in pieno lockdown ad aprile dello scorso anno, ha subito riscosso un grande successo, anche grazie alla strategica sbarcare sul digitale e creare un e-commerce, proprio nel momento in cui l’emergenza sanitaria impediva alle persone di andare al bar o al ristorante.

«Da sempre cerchiamo di essere attenti a un servizio che guarda alla qualità, – ha detto Davide Maiolo, il titolare del Chiringuito – anche l’introduzione del gelato di uno dei marchi italiani più famosi, va in questa direzione.» Ed è proprio così: un gelato così buono infatti non può che essere formulato con le migliori materie prime a disposizione e nella filosofia di Grom, gli ingredienti con cui si prepara il gelato devono essere di origine naturale e senza l’aggiunta di coloranti o altri aromi. La frutta con cui viene composto il prodotto finito, è proveniente dai migliori consorzi d’Italia e viene raccolta solo a piena maturazione. Il motto della celebre gelateria è infatti quello del “Gelato come una volta”.

Tutti i gusti 

Tra i gusti più amati che si potranno assaggiare al Chiringuito ci sono la Crema di Grom, con cioccolato del Venezuela e i biscotti Meliga, il Caffè, originario delle incontaminate montagne del Guatemala e coltivato tra i 1500 e i 2000 metri e il Pistacchio, creato con la varietà Perfect Green e Mawardi. E poi il Cioccolato, realizzato con cacao Nacional Arriba dell’Ecuador; la Vaniglia, da baccelli di varietà nera; la Nocciola, ottenuto con nocciole accuratamente pelate per non lasciare alcun sentore amarognolo; la tanto amata Stracciatella e infine la Fragola, per cui vengono selezionate solo le migliori coltivazioni.

Granite

Sembrerà di essere in Sicilia! Al Chiringuito non mancheranno nemmeno le granite, realizzate proprio secondo la tradizione siciliana e usando solo le migliori materie prime. Tra gli ingredienti fondamentali infatti troviamo l’acqua della sorgente Sparea e appena un po’ di zucchero di canna bianco, per addolcire ma non troppo. Per quanto riguarda i gusti al Chiringuito potrete scegliere tra Fragola, Mandorla, ottenuta dalla mandorla Pizzuta d’Avola o Limone, realizzata con il Femminello Siracusano. Una bevanda davvero fresca e dissetante, perfetta per una calda giornata estiva!

Il nuovo Dehor

il nuovo dehor del Chiringuito di Carugate
il nuovo dehor del Chiringuito di Carugate

Per immedesimarsi ancora di più nel clima estivo, il Chiringuito ha pensato di rinnovare anche il suo dehor, che adesso offre ancora uno spazio più ampio per permettere il giusto distanziamento tra i tavoli, e godersi colazione, pranzo, cena e aperitivo in un ambiente completamente riqualificato e accogliente. Quaranta posti disponibili e ombreggiati che vanno a completare gli altri 130 coperti nell’area esterna dove la sensazione, a detta di molti clienti “è proprio quella di essere in una località di vacanza”. Insomma con queste importanti novità il Chiringuito di Carugate si conferma ancora una volta un luogo “per tutti”: per le famiglie che vogliono concedersi qualche momento di relax, per i golosi, per chi pratica sport grazie al parco del Ginestrino e alle molte strutture dedicate all’interno, per i bambini che possono giocare in tranquillità nel parco giochi proprio di fronte all’area ristoro e per i giovani che da sempre hanno scelto il “Chiri”, come amano chiamarlo, per le loro serate in un ambiente sano e positivo.

Info e pronatazioni : il Chiringuito è on line

Per accedere all’area ristoro e all’area esterna, anche al fine di prevenire assembramenti è necessaria la prenotazione che potrà ora essere fatta sul sito web (nell’apposita sezione prenota un tavolo) o scaricando l’app, (per gli utenti IOS e per i dispositivi Android) per chi invece vuole essere sempre in contatto con uno dei locali più apprezzato dell’hinterland milanese e approfittare di tutte le promozioni.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato

I Gruppi di Lettura di Cologno Monzese lanciano una call

stregati lettura

La Rete dei Gruppi di Lettura della Biblioteca di Cologno Monzese guarda già alla prossima stagione di incontri. Alla fine di giugno si è conclusa la serie di incontri prima della pausa estiva e il Gruppo di Lettura “Philo in the Library” ha lanciato la call indirizzata alla scelta tra una delle tre aree tematiche che sono il Progresso, il Populismo e il Razzismo, con l’obiettivo di una ampia e collaborativa partecipazione.

Esperienza di lettura condivisa

Il Gruppo di Lettura è uno spazio aperto a tutti coloro che amano leggere e desiderano incontrare altri lettori in un ambiente informale e in un clima di amicizia, per poi discutere e confrontarsi sui temi trattati dall’autore. É una lettura condivisa che mira a mettere in comune pensieri, emozioni e idee. Il Gruppo di Lettura si connota per diverse caratteristiche che mirano a stimolare la lettura, anche di storie che all’apparenza non sembrano interessanti, favoriscono la socializzazione nelle relazioni interpersonali e permettono il confronto con opinioni diverse e talvolta divergenti.

«Settimana scorsa si è chiusa la stagione degli incontri dei Gruppi di Lettura, prima della pausa estiva conun incontro vivo e partecipato, dedicato a “La tirannia del merito” del filosofo americano M. J. Sandel – si legge sulla pagina Facebook della Biblioteca Civica – Ma il GdL “Philo in the Library” già guarda avanti e per il prossimo incontro, su indicazione del coordinatore Mauro Antelli, lancia una call dando la possibilità agli utenti interessati di poter scegliere tra tre differenti proposte». 

Il tema del Progresso con la lettura “Progresso” di Aldo Schiavone e seguendo il suggerimento di Alberto Mingardi, storico delle idee che i lettori del GdL hanno incontrato dal vivo online.

Il tema del Populismo con le possibili proposte N. Urbinati “Io, il popolo. Come il populismo trasforma la democrazia”, M. Revelli “Populismo2.0”, F. Cappelli “Il futuro addosso. L’incertezza, la paura e il farmaco populista”.

Il tema del Razzismo con le possibili proposte G.Barbujani “Sono razzista ma sto cercando di smettere” e A. Burgio “Critica della ragione razzista”. 

È possibile effettuare la scelta entro il 7 luglio e con un sistema di preferenze che assegni 4 punti alla prima opzione, 2 punti alla seconda e 1 punto alla terza.

Chi fosse interessato e volesse partecipare, può inviare una email a mpalazzini@comune.colognomonzese.mi.it.

Augusta Brambilla

Euro2020: a Cernusco arriva la “pizza Mancini” dei Nostrani

Si chiama “Mancini“, la nuova pizza gourmet creata dai Nostrani di Cernusco per sostenere gli Azzurri nei quarti di finale del campionato di calcio europeo e che infatti deve il proprio nome al CT della nazionale italiana che martedì 6 luglio alle 21 disputerà la gara contro la Spagna per aggiudicarsi la finale.

La pizza Mancini

In una pizza dedicata all’Italia non potevano certo mancare i colori tipici della bandiera tricolore, il verde, il bianco e il rosso, qui richiamati dal sapore della tradizione del bel paese: il gusto delicato del pesto fatto in casa, la freschezza della stracciatella e l’aroma deciso dei prelibati pomodorini secchi, il tutto appoggiato su di una morbida base di focaccia. Insomma una trovata golosa, per tutti quei tifosi che vorranno sostenere la propria squadra a pancia piena.

La pizza Mancini

La pizzeria i nostrani

Aperta a ottobre 2020, poco prima dell’arrivo della seconda ondata di Coronavirus, la pizzeria I Nostrani di Cernusco sul Naviglio, ha da subito riscontrato un grande successo, grazie alla vendita di pizze tonde, pizze in teglia, pucce, panzerotti e tanti altri prodotti tipici della tradizione pugliese, come il pane, la focaccia, i taralli e le mozzarelle.

La pizzeria e panificio I Nostrani si trova in via Corridoni 36, a Cernusco sul Naviglio ed è aperta dal Lunedì al Sabato dalle 11.30 alle 21.30 e la domenica dalle 18.30 alle 21.30. È possibile ordinare anche attraverso il loro sito, www.inostrani.shop, semplicemente con un click e con una speciale promozione dedicata ai tifosi più golosi.

Per acquistare il pane pugliese è invece necessario ordinarlo al numero 02-84053377 – 328 6715368 – 347 4704100 con ritiro direttamente in negozio.

Articolo Pubbliredazionale

Brugherio, al via l’anteprima della rassegna “Aspettando sIride 2021”

Ami gli artisti del teatro di strada? Sei affascinato e incuriosito? A Brugherio si apre l’anteprima della rassegna “Aspettando sIride 2021”, il Festival Internazionale del teatro urbano che si svolge nel mese di settembre. Quattro incontri, il 7, il 14, il 21 e il 28 luglio alle 17.30 nel parco di Villa Fiorita, promossi dall’assessorato alle Politiche Culturali e Integrazione, con l’intento di condividere momenti di svago e di divertimento insieme ad apprezzati artisti.

Spettacoli per grandi e piccini

Il teatro di strada è una forma di rappresentazione teatrale che viene realizzata negli spazi aperti urbani o comunque pubblici o di libero accesso. Gli attori, mimi o giocolieri che si esibiscono in questo genere teatrale, noti come artisti di strada, interagiscono con il pubblico e con la situazione in cui sono inseriti. 

Il teatro di strada include le arti plastiche, le performing arts, la videoarte, il circo, il teatro, il light design e la musica.  

“sIride”, Festival Internazionale del teatro di strada, è organizzato dalla Compagnia Teatrale Eccentrici Dadarò con la collaborazione del Comune di Brugherio. 

Nell’attesa della dodicesima edizione che si terrà nel mese di settembre, gli appuntamenti di luglio propongono una ricca varietà di spettacoli per grandi e piccini, a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

Aprirà la rassegna il 7 luglio “Bolle in cucina” della Compagnia Eccentrici Dadarò, che racconta la storia di un anatroccolo in cucina. Il 14 luglio andrà in scena “Attenti a quei due” a cura della Compagnia La Fabiola, il 21 luglio “Sale magico” con la grande compagnia del Mago Barnaba e il 28 luglio “Le avventure di Pulcinella”, con la Compagnia Orlando della Morte.

Augusta Brambilla

“Spirits in the wind” è il nuovo album delle Celtic Trees

Da destra: Maria Fiscina, Nicole Del Prete, Martina Rossi

Maria Fiscina, Nicole Del Prete e Martina Rossi, accomunate dalla passione per la musica, sono le anime del gruppo “Celtic Trees”. Un tributo alla musica celtica con voci particolari, timbri differenti, ritmi travolgenti e fusioni di suoni. Il loro ultimo album “Spirits in the wind-Spiriti nel vento”, in uscita il prossimo mese di settembre, vanta collaborazioni con diversi artisti e musicisti del panorama musicale italiano. 

“L’esigenza di lasciare un segno”

Maria Fiscina è “tenore contraltino” e regista, Nicole Del Prete è soprano con un talento naturale per il canto e Martina Rossi, mezzo soprano, è appassionata di canto, musica e spettacolo.

«Siamo molto legate agli elementi aria, terra, acqua e fuoco e a tutta una parte spirituale che si rispecchia in questo stile musicale – hanno esordito le Celtic Trees – Il titolo “Spirits in the wind” è rappresentativo di come noi ci sentiamo: proprio come degli spiriti che viaggiano nel vento e accarezzano tutto ciò che li circonda- e hanno sottolineato- L’idea del nuovo album è nata dall’esigenza di lasciare un segno per far capire che le Celtic non si sono mai fermate e, nonostante le difficoltà, hanno continuato a credere in questo bellissimo e interessante progetto».

Quattro canzoni per ogni elemento 

Il nuovo album contiene 16 canzoni, quattro per ogni elemento (aria, terra, acqua e fuoco) con testi in italiano, inglese e spagnolo. Diversi artisti e musicisti hanno collaborato tra i quali, solo per citarne alcuni, Sara Piola, Giulio Leone, Marco Soncina, Beatrice Peluso, Elisa Borsoi e i Safe and Sound.

«L’idea era quella di gridare al mondo la nostra voglia di fare arte in un momento ove l’arte stessa è stata messa a tacere e abbiamo così fuso, con altri artisti, i nostri timbri vocali dando vita ad armonizzazioni uniche e atmosfere magiche – hanno spiegato le Celtic Trees – Gli elementi di comunicazione hanno delle particolarità che suscitano nell’ascoltatore determinate emozioni, così abbiamo suddiviso i brani seguendo questa logica rievocativa: un modo originale per differenziarsi dalla solita scaletta numerica».

Il singolo Epic Celtic

Il linguaggio universale della musica permette di unire chiunque la ascolti. Melodie, suoni, voci, timbri, passato e presente, si intrecciano e danno vita a nuove sonorità. Il singolo “Epic Celtic”, un medley di genere epic, è stato realizzato lavorando su due brani come “Little Children” e “Once Upon December”.

«La musica è un mezzo potente che suscita emozioni, permette di viaggiare con la mente e scoprire nuovi orizzonti – hanno commentato le Celtic Trees – Amiamo molti stili musicali anche se la musica celtica ha qualcosa in più, permette di compiere un viaggio psico-sensoriale richiamando ciò che abbiamo nel profondo. Questo è ciò che troverete nel disco –  hanno concluso – e che potrete vivere nei nostri live che non sono semplici concerti, ma veri e propri percorsi emozionali grazie anche agli artisti che arricchiscono le nostre performance quali, solo per citarne alcuni, circensi, maghi e ballerini».

Augusta Brambilla

A Brugherio si inaugura la mostra “Terra! On tour”

Il Comune e la Biblioteca di Brugherio inaugurano la mostra “Terra! On tour” che si terrà sabato 3 luglio alle 17.00 nel parco di Villa Fiorita in collaborazione con la Fondazione PinAC. “Terra!” “Guarda con me” “Ascolta con gli occhi” è un percorso esplorativo composto da sette pannelli distribuiti in diversi punti della città con l’obiettivo di proporre l’essenza creativa infantile e del progetto stesso: il disegno come un racconto sfaccettato e mobile e non come segno bidimensionale e univoco.

In mostra dal 3 luglio al 10 ottobre 

La mostra si articola in sette pannelli, in centro, e tre, in periferia, che presentano due circuiti accessibili sia a piedi che in bicicletta. Il percorso esplorativo ha inizio ritirando mappa in Biblioteca, al Municipio o all’Incontragiovani, trovando la prima postazione, chiudendo gli occhi, inspirando, espirando. Inquadrando il QR code è possibile ascoltare il disegno di un bambino attraverso lo sguardo altrui.

Un percorso alternativo in cui per vedere le opere sarà necessario dare spazio all’udito e agli occhi di altre persone. Ogni manufatto è collegato ad un file audio, composto da molteplici interpretazioni sonore raccolte durante i laboratori sensoriali che PinAC ha coordinato con l’artista Stefania d’Amato per cinque gruppi di Brugherio, selezionati tra i ragazzi e le ragazze del Brugo e dell’Incontragiovani, le bambine e i bambini del Servizio Educativo Minori e due squadre di cittadini over 60.

«L’allestimento brugherese è stato pensato in funzione della visibilità, con riproduzioni di vaste dimensioni e resistenti, destinate ad accompagnarci fino alla festa patronale del 10 ottobre – si legge nella presentazione del progetto- Il percorso espositivo è organizzato per garantire la massima autonomia e la possibilità di una fruizione appartata, invece sul sito del comune e della biblioteca verranno segnalate speciali visite guidate che promuoveranno la dimensione dell’incontro con chi ha partecipato direttamente alla costruzione del progetto».

Il tour continua anche nelle altre quattro sedi coinvolte, Valchiavenna, Val Trompia, Val Sabbia e Val Camonica.

La mostra è visitabile alla PinAC  a Rezzato (BS) e infine sul sito della Fondazione www.pinac.it.

 

Augusta Brambilla

Cologno Monzese, riapre la sala audio/video della Biblioteca

Ph: biblioclick

Cerchi un luogo al fresco dove poter vedere un film? O magari ascoltare musica? La Biblioteca Civica di Cologno Monzese riapre la sala Audio/Video con nuovi arredi e tante novità. Da giovedì 1° luglio alle 14.00 sarà possibile accedere alle nuove sei postazioni con smart tv, ampi schermi e avere  la possibilità di vedere film o ascoltare musica in streaming, seduti confortevolmente e al fresco.

Nuovi arredi e nuove postazioni

La sala audio video della Biblioteca mette a disposizione degli utenti in forma gratuita, per la consultazione e il prestito a domicilio, i film, le opere musicali e teatrali, gli audiolibri, i documentari e le opere multimediali su vari supporti quali, solo per citarne alcuni, cd audio, cd-rom e dvd.

«Siamo qui all’interno della Biblioteca – ha dichiarato l’assessore alla Biblioteca Giuseppe Di Bari nel video di presentazione del progetto – per la presentazione della nuova sala audio video che verrà inaugurata il primo luglio.Ci sono sei smart tv con schermi da 40’ e 32’, si possono guardare film ascoltare della buona musica: insomma un ambiente confortevole, con gli arredi rinnovati, per tutti coloro che vogliono usufruire di questo spazio Allora Vi aspettiamo!».

L’accesso alla sala audio video è possibile negli orari di apertura della Biblioteca il lunedì dalle 14.00 alle 19.00, il martedì  e il mercoledì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 19.00, il giovedì dalle 14.00 alle 19.00, il venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 19.00 e il sabato dalle 9.20 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00. 

Per le norme di sicurezza verrà osservata la distanza minima di un metro tra le postazioni e saranno messe a disposizione degli utenti delle salviettine disinfettanti. 

Augusta Brambilla

A Ponte di Legno (BS), un appartamento moderno con vista mozzafiato

Amanti della montagna, siete avvisati! Questo potrebbe essere l’appartamento dei vostri sogni. Immerso nella natura in una delle località più ambite per le vacanze in alta quota, questo delizioso bilocale a Ponte di Legno, in vendita esclusiva per Gruppo Casa Nord s.r.l., risponde perfettamente al desiderio di spazi aperti e libertà da molti ricercato durante questi mesi di pandemia.

Bellezza e natura

Chi non vorrebbe fare colazione tutte le mattine con vista davanti a sé del trampolino gigante del Corno D’Aola? O avere un rifugio caldo durante l’inverno e vicinissimo agli impianti di risalita e alle piste da sci? Chi ama fare escursioni, ottimo anche per gli appassionati di bici con le piste di bike park anche per i più esperti. Al parcheggio della seggiovia si potrà anche noleggiare tutta l’attrezzatura. Prossima apertura le “Terme” che daranno valore aggiunto alla meta turistica.

Il soggiorno si affaccia su un terrazzo a tasca, con vista sulle montagne

L’appartamento si presenta come soluzione ideale per chi è in cerca di una seconda casa a pochi chilometri da Milano, dove trascorrere le vacanze estive o invernali in tutta serenità, circondati dalla natura e perché no, magari approfittarne per qualche sessione di smart working. Anche gli investitori nel settore del mercato immobiliare potranno trovare in questa casa un’ottima opportunità di guadagno; Ponte di Legno, ad oggi infatti, risulta essere un trend molto positivo per gli affitti turistici.

La composizione dell’appartamento

Nei 60 metri quadri del bilocale troviamo una moderna cucina collegata all’ampio soggiorno con uscita sul terrazzo a tasca. Nella zona notte, un comodo disimpegno, una camera matrimoniale con uscita sul comodo balcone e il bagno finestrato con doccia. Completa la proprietà l’ampio box. L’appartamento gode di doppia esposizione, rifiniture in parquet e riscaldamento autonomo. La palazzina è dotata di ascensore con basse spese condominiali. (Clicca qui per tutti i dettagli).

  • La cucina
  • Il soggiorno con uscita sul terrazzo
  • Il terrazzo
  • La camera matrimoniale
  • Il balcone
  • Altri posti letto in soggiorno
  • Il bagno con finestra e box doccia
  • Il bagno con finestra e box doccia

Invia una richiesta

Se questo appartamento ti ha conquistato o anche semplicemente incuriosito, scrivici! Saremo felici di poterti aiutare:

CASA NORD - bilocale Ponte di Legno

 

Contenuto sponsorizzato

La Biblioteca Ragazzi di Cologno Monzese partecipa al Premio “Strega Ragazzi e Ragazze 2021”

stregati lettura

La Biblioteca Ragazzi di Cologno Monzese che ha aderito, con un Gruppo di Lettura ragazzi e ragazze dalla fascia di età dagli 11 ai 13 anni, al Premio Strega Ragazzi e Ragazze 2021 e sarà in Giuria per eleggere il vincitore della sesta edizione. 

Narrativa per bambini e ragazzi

Il Premio “Strega Ragazze e Ragazzi” viene assegnato da sei anni. La prima edizione è del 2016 con “Salta Bart” di Susanna Tamaro. Le categorie in concorso sono tre: una per libri destinati a lettrici e lettori dai 6 ai 7 anni 6+, una per lettrici e lettori dagli 8 ai 10 anni 8+ e una per lettrici e lettori dagli 11 ai 13 anni 11+.

«Orgogliosi di essere in Giuria»

Gli editori propongono i libri, un gruppo di esperti seleziona i migliori e, tra questi, emerge una terzina di libri che i ragazzi voteranno in autunno.

Quest’anno, dato l’alto numero di candidature, si è scelto di effettuare una preselezione per ogni categoria di concorso, composta da un massimo di dodici titoli che sono stati resi noti nell’ambito della Bologna Children’s Book Fair,

Le terzine finaliste nelle tre categorie, saranno annunciate a settembre, all’inizio del nuovo anno scolastico e sarà tra questi titoli che i lettori/ragazzi che hanno aderito al GdL esprimeranno il loro voto.

I dodici libri selezionati nella categoria 11+ sono disponibili nel catalogo in Biblioteca Ragazzi, nel catalogo Biblioclik e, in parte, in ebook su Media Library On Line.

 Il Gruppo di Lettura della Biblioteca Ragazzi è composto da ragazzi e ragazze dagli 11 ai 13 anni che sono appassionati lettori. 

«Siamo orgogliosi che il nostro Gruppo di Lettura faccia parte della Giuria di un premio così importante e prestigioso – ha dichiarato Loredana Perziano, direttrice della Biblioteca di Cologno Monzese – che è dedicato alla narrativa per bambini e ragazzi».

Augusta Brambilla

No Banner to display