CERNUSCO
ENJOY CHIUDE LA SUA SECONDA SUPER LEAGUE DI CALCIO E INTEGRAZIONE

“E’ stata una giornata piacevolissima all’insegna dello sport, quello vero, e dell’integrazione, quella sincera, senza corsie preferenziali, la perfetta conclusione di un magnifico torneo”. E’ con queste parole che Enjoy ha chiuso l’emozionante avventura della Super League 2016, l’evento di calcio 5 vs 5 che ha portato nel centro sportivo di Via Buonarroti oltre 100 persone, tra giocatori, arbitri e organizzatori, senza contare il pubblico.

La mission dell’evento, quella di raggiugnere un’integrazione reale e fattiva attraverso lo sport, è stata raggiunta formando squadre di calcetto a 5 composte da membri di imprese con membri di associazioni e Onlus, dando vita a compagini realmente “integrate” e pronte a sfidarsi sul campo. E’ quasi retorico dire che la vittoria reale si è giocata su tutt’altro piano rispetto a quello sportivo, e che le soddisfazioni che hanno riempito il petto dei partecipanti, sono andate ben al di là delle posizioni scalate in classifica.

Ciò nonostante, un vincitore c’è stato, e il primo posto è stato occupato dalla squadra Nera, formata da Gazzetta della Martesana e Cooperativa Agorà, che hanno battuto 7 a 4 nella finalissima la squadra Blu B, formata invece da Conad e Sociosfera Onlus. Il terzo gradino del podio è stato appannaggio della squadra Bianco B (OMC e Il Brugo ) vincente per 8 a 7 contro la squadra Rosso (Unipol Sai ed Enjoy Care). Il quinto posto se lo è aggiudicato il team Bianco A (Decathlon con Cooperativa Insieme) uscito vincente per 7 a 6 sul team Blu A (Mobilissimo e Graffiti) in un match arbitrato dall’assessore cernuschese allo Sport Ermanno Zacchetti.

Tanti i momenti conviviali, come il pranzo collettivo tipico dei tornei di calcio di primavera ed estate: panino e salamella offerti da Enjoy, cui si sono aggiunti stecchini e prelibatezze preparate dai ragazzi dell’ ENAIP Pioltello. Ottima dunque la partecipazione del pubblico alle finalissime dello scorso sabato 14 maggio, dove era presente anche la mente che sta dietro alla Super League, Luigi De Micco, gestore del Centro Sportivo Play More di via Moscova e ideatore della manifestazione.