venerdì, 17 Settembre 2021

Referendum Cannabis legale, più di 200mila firme in 48 ore: un risultato inaspettato?

Eliminare il reato di coltivazione, rimuovere le pene detentive per qualsiasi condotta legata alla cannabis, oltre alla cancellazione del ritiro della patente. Dall’11 settembre è attiva la raccolta firme che promuove il referendum per la legalizzazione della Cannabis; i dati parlano chiaro: nel giro di 48 ore sono state raccolte 220mila firme, ma è davvero un risultato così inaspettato?

La richiesta di legalizzazione della Cannabis è promossa da anni

Sono anni che sia partiti politici che singoli cittadini in tutta Italia hanno sposato la causa della legalizzazione dell’utilizzo della Cannabis, i risultati di questi primi giorni di raccolta firme dimostrano un interesse verso un cambio di rotta legislativo. Non solo: la possibilità di poter firmare online tramite il proprio account SPID è stato un ulteriore incentivo alla sottoscrizione della petizione.

L’obiettivo è quello di raggiungere le 500mila firme entro il 30 settembre: non troppo lontana la meta quindi, ma stando ai dati sembra molto plausibile l’ipotesi che si possa concretizzare la raccolta firme in un vero e proprio Referendum: 220mila firme sono state infatti raccolte nel giro di 48 ore.

«Gli italiani stanno dimostrando di voler cogliere una preziossisima occasione di partecipazione, di dibattito e di riforma– ha commentato Riccardo Magi di +Europa-. Oggi, come sempre, i referendum sono anche la lotta per le regole e per l’informazione dei cittadini».

Diversi gli esponenti politici che stanno sostenendo la campagna, come Beppe Grillo che ha invitato i suoi seguaci a partecipare alla raccolta: «Firmate e fate firmare» ha scritto infatti sui social.

Anche i GD Milano hanno invitato a firmare: «La politica è chiamata ad assumersi responsabilità che ha rinviato per troppi anni– hanno scritto sul loro sito- : è per questo motivo che come GD Milano sosteniamo la proposta di legge scritta dai ragazzi di Manifesto Collettivo, che da tanti anni lavorano sul tema».

 

Segrate, disinnesco di un (altro) ordigno: previste evacuazioni per i residenti di via Rivoltana

    Immagini di uno degli ordini che erano già stati disinnescati a Segrate

    È a causa del tentativo di rimozione di un ordigno bellico, trovato nello scalo merci ferroviario Milano-Smistamento, che sabato 18 settembre a partire dalle 7 verranno fatti evacuare i residenti di Rivoltana dei civici 54, 58, 60 e 64. Questo permetterà di disinnescare l’ordigno garantendo la sicurezza dei cittadini.

    Alcune strade chiuse durante la fase di despollettamento

    Oltre alla sospensione delle attività commerciali nell’area della via Rivoltana, verrà anche interrotto il traffico, sia quello veicolare che quello pedonale. In particolare:

    • Via Rivoltana (SP14) dal rondò Morandi/San Bovio ammessa la circolazione alla FrazioneTregarezzo sino all’ultimo edificio, con entrata e uscita dall’unica strada – controsenso – in rotonda presidiata dalla polizia locale Rivoltana/ Morandi/San Bovio);
    • Rondò di via Rivoltana via Novegro con blocco della circolazione veicolare;
    • Via Rivoltana chiusura totale per veicoli e pedoni dell’accesso alla rotatoria del Luna Park;
    • Rondò Magnolia chiusura completa al traffico veicolare e pedonale;

    Anche la SP 15bis tra via Rivoltana e rondò Scalo Merci a Peschiera Borromeo, via San Bovio dal rondò IBM fino a via Trieste a Peschiera Borromeo e Via Gaber saranno chiuse fino alla fine delle operazioni di disinnesco.

    Cassina de’ Pecchi aderisce a PlasticFree: è il primo Comune nella Provincia di Milano

    Sono sempre più evidenti i risultati dell’uso incondizionato della plastica. In cucina, al lavoro, a scuola, tra le fibre dei vestiti: isole di plastica, fauna marina soffocata da oggetti non riciclabili non sono altro che la dimostrazione degli effettivi danni che la gestione della plastica continua a creare. Come agire quindi?
    Si è concretizzato venerdì 10 settembre presso il Comune l’accordo fra l’amministrazione di Cassina e l’Associazione PlasticFree che permetterà ai due protagonisti di sensibilizzare i cittadini anche attraverso azioni concrete come le giornate di raccolta della plastica.

    Cassina è il primo comune della Provincia di Milano a tessere un accordo con l’associazione

    Di tutta la Provincia di Milano è Cassina l’aprifila in merito alla collaborazione con PlasticFree. Il Sindaco Elisa Balconi ha dichiarato: «Non siamo contrari a priori all’utilizzo della plastica, ma al modo in cui viene utilizzato e troppo spesso abbandonato questo materiale, che crea gravi danni al nostro pianeta. Abbiamo tutti negli occhi immagini strazianti del mondo marino soffocato dalla plastica. Entrando in questa associazione vogliamo dare il nostro contributo a creare una coscienza ambientale che si concretizzi in azioni tangibili».
    L’obiettivo è quindi quello di poter agire concretamente sul territorio. «Con PlasticFree organizzeremo giornate di raccolta di plastica abbandonata e di sensibilizzazione– ha infatti dichiarato l’assessore all’Ambiente Fabio Varisco-, momenti fondamentali per accrescere la consapevolezza dei cittadini in merito ai danni che la plastica può provocare all’ambiente e al territorio in cui viviamo».
    Anche i rappresentanti dell’associazione presenti all’evento si sono dichiarati soddisfatti dell’accordo. Matteo Bignardi, referente dell’associazione per la sezione Milano e Provincia, ha dichiarato: «A Cassina de’ Pecchi abbiamo trovato una sensibilità ambientale che altrove non avevamo ancora riscontrato. Avviamo dunque questa collaborazione su basi già buone, che non possono che essere un eccellente punto di partenza per lavorare insieme».

    Vaccini in Martesana: a che punto siamo?

    vaccini gessate

    È con l’inizio di settembre che si iniziano a vedere i primi risultati della campagna vaccinale portata avanti in primavera e in estate. Numeri importanti sono quelli che riguardano i Comuni della Martesana: tutti i Comuni infatti più dell’80% dei cittadini ha ricevuto la prima dose.

    Di seguito abbiamo riportato i dati di ciascun Comune.

    I dati sono aggiornati al 13 settembre

    Bellinzago Lombardo: 87,14 % della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 2.838 cittadini

    Bussero: 89,09% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 6.646 cittadini

    Carugate: 87,44% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 11.702 cittadini

    Cassano d’Adda: 84,07% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 14.106 cittadini

    Cassina de’ Pecchi: 86,79% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 10.385 cittadini

    Cernusco sul Naviglio: 89,42% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 26.755 cittadini

    Cologno Monzese: 84,55% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 35.018 cittadini

    Gessate: 88,11% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 6.493 cittadini

    Gorgonzola: 88,54% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 15.587 cittadini

    Inzago: 86,40% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 8.404 cittadini

    Liscate: 85,56% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 2.946 cittadini

    Melzo: 86,86% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 14,152 cittadini

    Pessano con Bornago: 88,04% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 6.907 cittadini

    Pioltello: 82,58% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 25.995 cittadini

    Pozzuolo Martesana: 87,77% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 6.835 cittadini

    Segrate: 87,12% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 27.371 cittadini

    Vignate: 86,75% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 6.835 cittadini

    Vimodrone: 84,72% della popolazione ha ricevuto la prima dose, corrispondente a 12,673 cittadini

    Il Comune che ha quindi meno vaccinati in valore percentuale è Pioltello, che ha superato comunque la soglia del 70%, mentre il Comune più avanti nella campagna è attualmente Cernusco sul Naviglio.

     

    Tutte le fotografie della vostra estate (photogallery)

    Morena Maino - In piscina

    Anche questa volta non ci avete delusi: in tanti avete accolto il nostro invito a condividere con noi, le migliori fotografie delle vostre vacanze. Grazie a queste immagini ci avete fatto viaggiare, qualche volta a bordo di una nave da crociera, altre in sella ad una bici, altre ancora a passeggio sul lungomare di una spiaggia incontaminata.

    Un tuffo in piscina

    Una menzione speciale va allo scatto subacqueo, opera di Morena Maino, che risalta con un gioco di luce le silhouette di due figure in mezzo a una piscina blu. Un’immagine che ci fa subito pensare alla calda estate, ai bagni che ti rinfrescano, alla spensieratezza e al divertimento in compagnia degli amici e dei propri cari.

    • Gloria Lombardo - Porto Istana, Atakama beach Sardegna
    • Giulia Sari - Fano, Puglia. Lungomare della Sassonia
    • Simona Nicola - In crociera, al tramonto
    • Simona Nicola - In crociera, al tramonto, di fronte alla Calabria
    • Morena Maino - Lago Fedaia, Trentino
    • Morena Maino - Laghetto passo Lavaze'
    • Morena Maino - In piscina
    • Matteo Monaco - Parco nazionale del Gargano, località Vico del Gargano Peschici
    • Matteo Monaco - Parco nazionale del Gargano, località Vico del Gargano Peschici
    • Marcella Sangalli - Castiglioncello, Livorno, Bagni Salvadori
    • Gloria lombardo - Vetan, Val d'Aosta. Un petit Coin de Paradis
    • Gloria Lombardo - Poltu Casu, Olbia, Sardegna. Una vedetta sul mare sardo.
    • Simona Nicola - In crociera, all'alba
    • Walter Intelli - Ultimi giorni in Sardegna
    • Viviana Maino - Alle Tremiti
    • Viviana Maino - Alle Tremiti
    • Viviana Maino - termoli
    • Enrico Bigatti - Courmayeur valle d’Aosta
    • Enrico Bigatti - Courmayeur valle d’Aosta. Fiori di Entreves

    Bussero: le scuole si rifanno il look, investimenti per 150.000€

    A Bussero è tutto pronto per il suono della campanella. Durante l’estate gli uffici comunali si sono dati da fare per rimettere a nuovo le strutture, effettuando importanti lavori di manutenzione ordinaria, ma soprattutto straordinaria, al fine di accogliere gli alunni, alla ripartenza dell’anno scolastico dopo il lungo stop della pandemia, in ambienti più sicuri, più sani e più belli.

    La facciata della scuola ritinteggiata

    Gli interventi

    Ammonta a 150.000€ il valore degli interventi messi in campo dall’Amministrazione: nella scuola media di via Di Vittorio, si va dai piccoli interventi di manutenzione idraulica, elettrica ed edile, fino alla completa sostituzione del controsoffitto all’ingresso e alla riqualificazione di tutti i bagni. Tra le opere portate a termine e più attese da ragazzi, famiglie e docenti, c’è quella del rifacimento della copertura della palestra della scuola elementare.

    Ecco come si presentava il tetto durante i lavori

    Anche il plesso di via Santi ha subito numerosi rinnovamenti, che ne migliorano l’aspetto e le funzionalità. Aule e corridoi sono stati ritinteggiati, sono state installate nuove tende veneziane, è stato rifatto il cappotto e la pavimentazione del terrazzo e anche il precedente cancello elettrico, ormai vecchio, è stato sostituito.

    «Come da impegni presi con il Consiglio di Istituto, dimostriamo con i fatti che la scuola, dopo le ripercussioni che la pandemia ha avuto sulla vita di bambine e bambini, ragazze e ragazzi, è sempre la nostra priorità – ha dichiarato il Sindaco di Bussero Curzio RusnatiOltre ad una bella rinfrescata con le tinteggiature e alla manutenzione ordinaria, come Amministrazione siamo particolarmente soddisfatti del rifacimento della copertura della palestra, che potrà consentire agli studenti di tornare a fare sport, attività fondamentale per il benessere psico-fisico che il Covid-19 ha fortemente ridimensionato, in un ambiente rinnovato».

    Cassina de’ Pecchi: la piscina comunale “riapre le porte”

    piscina comunale cassina de' pecchi

    Dopo la lunga pausa imposta anche dalla pandemia, finalmente la piscina comunale di Cassina de’ Pecchi può riaprire i battenti.

    Ad annunciarlo una nota dell’Amministrazione Comunale che in accordo con Lombardia Nuoto, nuovo gestore dell’impianto, ha dato ufficialmente il via alle attività per lunedì 20 settembre. L’offerta prevede l’iscrizione mensile ai corsi per ogni fascia di età e per ogni livello e progetti di nuoto agonistico e master con Nuotatori Milanesi.

    I lavori alla struttura 

    Per l’avvio delle attività tuttavia è necessario attendere ancora qualche giorno, quando saranno ultimati i lavori di spostamento dell’unità di trattamento aria (UTA) della piscina comunale di via Radioamatori, le cui emissione sonore arrecavano disturbo alle abitazioni confinanti.«Con questo spostamento definitivo, ha dichiarato la Sindaca Elisa Balconila piscina riaprirà senza problemi e finalmente potremo inaugurare una nuova stagione sportiva per tutti i nostri cittadini».

    piscina comunale cassina de' pecchi«Abbiamo lavorato con impegno per trovare soluzione a un problema che andava avanti da tempo – conclude l’Assessore allo Sport Fabio Varisco. Ringrazio anche gli uffici comunali, per il lavoro svolto. Finalmente ora possiamo tornare a nuotare nella nostra piscina».

    Giuseppe Conte da PizzAut e poi a Pioltello con il candidato Sindaco Giampiero Dio

    Giuseppe Conte e Giampiero Dio a Pioltello

    Giuseppe Conte, attuale Presidente del Movimento 5 stelle, ha raggiunto il candidato Sindaco Giampiero Dio a Pioltello: un’occasione per commemorare le vittime dell’incidente ferroviario che ha visto protagonista la città il 25 gennaio 2018, incontrando anche la Protezione Civile e la Polizia Locale.

    Giuseppe Conte dopo la commemorazione delle vittime dell’incidente ferroviario: «Il Movimento 5 stelle sarà più rigoroso e intransigente di prima. Saremo più determinati di sempre nei nostri obiettivi politici»

    «Abbiamo pensato fosse doveroso e giusto fare un minuto di silenzio e apporre una corona sul luogo dell’incidente ferroviario». Giampiero Dio, candidato Sindaco di Pioltello per il Movimento 5 Stelle, ha così esordito durante l’incontro con Giuseppe Conte, cogliendo l’occasione per commemorare le vittime del tragico evento.

    Conte ha esposto i provvedimenti presi nei confronti dei politici interessati dalla vicenda: «Come Presidente del Consiglio chiesi le dimissioni del Senatore Siri– ha spiegato il presidente dei pentastellati-. Abbiamo chiesto le dimissioni di Durigon e le abbiamo ottenute subito. Per quanto riguarda il contrasto alla corruzione, alla mafia, state sicuri, abbiamo le idee chiare».

    Giuseppe Conte ha anche salutato i ragazzi di PizzAut

    L’ex primo ministro aveva già assaggiato la pizza della celebre PizzAut, quando i ragazzi avevano raggiunto Montecitorio presentando la Pizza “Dpcm”. Adesso è Conte a raggiungere la pizzeria. «Sono orgogliosissimo di verificare di nuovo il gusto di questa pizza» ha commentato Conte. Nico Acampora, ideatore di PizzAut, ha spiegato di aver presentato un disegno di legge per favorire l’ingresso delle persone autistici nel mondo del lavoro. «Vorremmo un impegno ad analizzare un disegno di legge che è senza colore (politico, ndr), trasversale, pensato per il bene dei nostri figli». Il Presidente del Movimento 5 Stelle ha così risposto alla proposta di Acampora:«Sono disponibile a fare di tutto perché ci sia la massima attenzione e quindi le massime agevolazioni. Questa iniziativa è un grande segno di civiltà».

    Giuseppe Conte con la Polizia Locale in ricordo delle vittime dell’incidente ferroviario del 25 gennaio 2018

    A Cernusco sul Naviglio arriva il Design Weekend con esposizioni, workshop ed eventi

    Attività, stand, laboratori ed eventi che mettono al centro il benessere, lo sport e la sostenibilità: è il Design Weekend di Cernusco sul Naviglio, che animerà la città il 17, 18 e 19 settembre. Il programma del festival dedicato al design è stato presentato questa mattina presso la Sala Consiliare. L’organizzazione della manifestazione è stata curata della Pro Loco di Cernusco sul Naviglio APS e da Knot Agency in collaborazione con l’Amministrazione comunale, sulla scia della Design Week e dell’Art Week milanese.

    Un programma che ha visto la grande partecipazione anche delle numerose associazioni del territorio e che spera di coinvolgere in un momento di festa tutti i cittadini: «La bellezza di questi eventi – ha detto Luciana Gomez, assessore all’Innovazione e al Design Urbano – è che parlano sia ai bambini che agli adulti, fino agli anziani. Veniamo da un periodo molto difficile. In città si sente la voglia di fare delle attività insieme, nel rispetto delle normative anti-Covid». Un periodo che anche il Sindaco Ermanno Zacchetti desidera superare: «Il mese di settembre è fortemente simbolico per la nostra comunità e per la ripartenza. Fa riprendere a Cernusco il cammino che la pandemia ha interrotto 18 mesi fa». Presenti alla conferenza anche Pietro Segnalini, presidente di Pro Loco Lombardia e Silvano Ambrosoni, presidente della sezione cernuschese. L’associazione cittadina, proprio durante la pandemia, non si è tirata indietro e ha dato vita a iniziative come la Spesa Sospesa, la consegna dei beni di prima necessità e di libri e, non da ultimo, ha prestato il proprio aiuto nel centro vaccinale cittadino. «Cernusco è bella ma la bellezza va mantenuta – ha detto Ambrosoni –, va coltivata. Bisogna seminare bene. Noi abbiamo un’Amministrazione che ci aiuta e che se dobbiamo annaffiare ci porta l’acqua».

    Le attività e il programma del weekend

    Tutta la città sarà coinvolta da numerosi eventi. Gli spazi scelti per gli eventi, rappresentano infatti i luoghi simbolo della città, come Piazza Unità d’Italia, dove si troveranno gli stand dei designer emergenti. Spazio anche alla moda con i workshop – di cui uno in collaborazione con Ipsia Mario Majorana – per la preparazione di una sfilata che si svolgerà sotto i portici di Villa Greppi. Al Parco Uboldo, sarà possibile visitare l’istallazione artistica di Carlo Guzzi “Uomini nel tempo”, un’opera immersa nella natura che mescola sostenibilità e design. A fare da sponsor all’evento è Mobilissimo, che con il suo store di arredamento è diventato un punto di riferimento per il design cernuschese. Al Parco Comi, per gli appassionati di tecniche di stampa, si svolgeranno due incontri sulla serigrafia e il type design, con mostra finale presso il Foyer della Casa delle Arti, mentre al centro sportivo di Enjoy, sarà possibile visitare un’esposizione di biciclette storiche. Naturalmente non mancheranno le attività per i più piccoli, per i quali saranno presenti laboratori organizzati dalle associazioni del territorio. E poi ancora lo sport, con attività a Parco Comi e all’Enjoy Sport Center, il cinema, con il cineforum serale presso la Biblioteca Civica Lino Penati. Infine due percorsi, da fare a piedi e in bicicletta: la prima è una passeggiata nella natura per riscoprire, attraverso fiori e piante, le essenze locali; la seconda è una biciclettata itinerante, che partirà dallo spazio co_atto di Porta Garibaldi e arriverà a Cernusco, fermandosi nei principali luoghi della manifestazione meneghina.

    Venerdì 17

    Villa Greppi – Inaugurazione design Weekend
    mini sfilata con capi

    Foyer Casa delle Arti – Mostra type design

    Piazza Unità d’Italia – Market espositori

    Parco Uboldo – 2 installazioni artistiche

    Sala Camerani – Cineforum

    Lungo Naviglio e Osservatorio astronomico – Ciclofficina il Germoglio

    Parco Comi – Workshop serigrafia – Bookshop/Infopoint

    Sabato 18

    Foyer Casa delle Arti – Mostra type design

    Piazza Unità d’Italia – Market design

    Parco Uboldo – 2 installazioni artistiche

    Sala Camerani – Cineforum – Talks

    Parco Villa Greppi – 5 Workshop creativi Rob de Bagaj

    Luoghi principali Design Weekend – Biciclettata

    Centro Sportivo Comunale di via Buonarroti, Enjoy Sport Center – Difesa personale – Esposizioni bici storiche – Aperitivo serale Enjoy

    Parco Comi –  Workshop serigrafia – Bookshop/Infopoint – Ginnastica posturale – Yoga per adulti e bambini

    Domenica 19

    Foyer Casa delle Arti – Mostra type design

    Piazza Unità d’Italia – Market design

    Parco Uboldo – 2 installazioni artistiche

    Sala Camerani – Cineforum – Talks

    Parco Villa Greppi – 5 Workshop creativi Rob de Bagaj

    Centro Sportivo Comunale di via Buonarroti, Enjoy Sport Center – Difesa personale

    Parco Comi –  Workshop serigrafia – Bookshop/Infopoint – Ginnastica posturale – Yoga per adulti e bambini

    Ulteriori info su cernuscosndesignweekend.it e @cernuscosndesign

    Vaccini per studenti e docenti senza prenotazioni: tra i centri aderenti anche la Filanda di Cernusco

    Non manca molto all’inizio delle lezioni scolastiche, quest’anno in presenza. A tal proposito una nuova misura regionale ha promosso una campagna per gli studenti che hanno dai 12 ai 19 anni e insegnanti, che potranno vaccinarsi senza prenotazioni. In Martesana è stato reso disponibile lo spazio dell’ ex-Filanda a Cernusco sul Naviglio.

    Un’ulteriore misura per garantire sicurezza all’interno delle mura scolastiche

    All’introduzione del Green Pass per docenti e operatori scolastici si aggiunge un’ulteriore tentativo che garantisca sicurezza dal punto di vista sanitario all’interno delle scuole: fino al 12 settembre sarà possibile per tutti gli studenti (i minori accompagnati dai genitori) e per gli insegnanti poter ricevere il vaccino anche senza prenotazione. L’ex-Filanda di Cernusco sta accogliendo tutti i residenti dei comuni dell’ASST Melegnano-Martesana.

    A Cernusco procede spedita la campagna vaccinale

    Sono dati che fanno ben sperare, quelli del Comune di Cernusco sul Naviglio: quasi 9 cittadini su 10 sono ormai coperti dalla vaccinazione. Regione Lombardia ha pubblicato i dati, aggiornati al 6 settembre, che dimostrano come l’87,47% dei cernuschesi hanno ricevuto almeno la prima dose.

    No Banner to display