mercoledì, 16 Giugno 2021

I mestieri del futuro passano da “iReplace”, giovane e dinamica azienda a Cernusco sul Naviglio

Più di 90 affiliati in Italia, servizi di alta qualità per la riparazione di dispositivi informatici, il lancio dello smartphone Frog One che ha sfidato i grandi player del mercato, progetti di espansione in Italia e all’estero, stiamo parlando di iReplace, azienda che dal 2016 ha stabilito la sua sede commerciale a Cernusco sul Naviglio.

iReplace, una società giovane e dinamica, con dipendenti di età comprese tra i 19 e i 34 anni. L’azienda si muove con disinvoltura sul mercato, con uno spirito imprenditoriale che la porta crescere, ma senza rinunciare mai alla qualità della sua proposta. Oggi iReplace è parte del gruppo HS Company, fondato da Michele Gubitosa.

Per conoscere meglio iReplace e i suoi progetti sul territorio della Martesana abbiamo incontrato il suo direttore generale Alessandro Monti nella sede di Cernusco, che ci ha raccontato i segreti del successo.

DAL NEGOZIO DI QUARTIERE ALLE RETE DI FRANCHISING

Nata una decina di anni fa come negozio di riparazioni aperto dai fratelli Lucio e Roberto Mazzone, oggi iReplace è un marchio che si distingue per affidabilità e competenza, e punta a crescere nel segno della qualità.

iReplace è nata a Benevento come piccolo negozio di quartiere che offriva riparazioni di telefoni, smartphone e PC”, ci ha spiegato Alessandro Monti. “Nel giro di poco Lucio e Roberto hanno capito la forza del progetto iReplace e  che quello poteva essere il primo di tanti altri negozi. Dalla ricerca dei primi affiliati all’avvio del franchising il passo è stato breve ed oggi abbiamo 96 centri in tutta Italia”.

ALESSANDRO MONTI
Direttore Generale di iReplace

L’azienda opera in tre modalità: con store monomarca, corner all’interno di altri store, per esempio quelli di Tim e di Wind3, e punti di raccolta, dove vengono presi in carica i dispositivi da riparare.

Negli store e nei centri affiliati vengono eseguite le riparazioni di primo e secondo livello (relative a batteria, display, controlli di ricarica), mentre gli interventi più impegnativi vengono eseguiti nel laboratorio di Reggio Emilia gestito da Pentaservice, anch’essa parte del gruppo HS Company.

E’ un laboratorio all’avanguardia, uno dei più importanti d’Italia, grazie al quale possiamo offrire al cliente qualsiasi tipo di riparazione necessaria per il suo dispositivo”, ha sottolineato Monti. Oltre ad iReplace il centro di Reggio Emilia ha il mandato della “riparazione in garanzia” di noti brand tecnologici, tra i quali Lenovo, Motorola e Cat.

Accanto alla riparazione, nel tempo iReplace ha aggiunto una gamma di servizi che comprendono la vendita di telefoni nuovi, usati e rigenerati, la realizzazione e la vendita di accessori, la collaborazione con provider quali Tim e Kena Mobile (di proprietà di Tim) ma anche con ad esempio DJI famosa azienda di Droni.

Nasciamo come riparatori, ma oggi siamo molto di più. Il core business aziendale rimangono le riparazioni, ma offriamo ai nostri clienti una serie di servizi a valore aggiunto”, ha spiegato il direttore generale di iReplace. “Anche per i nuovi servizi abbiamo scelto di mantenere standard medio-alti, perché vogliamo che i nostri clienti escano soddisfatti in toto dai nostri Store e proprio per questo abbiamo scelto il meglio: ricambi di prima qualità, assistenza costante, professionalità e competenza”.

DA BENEVENTO A FREANCIA E GERMANIA PASSANDO SEMPRE PER REGGIO EMILIA

Attualmente la società vanta 96 negozi in Italia, tra store monomarca e centri affiliati, e sta puntando a crescere ancora.

Nell’arco del 2017 abbiamo avuto 35 nuovi affiliati, e nei prossimi mesi sono in programma altre sei aperture tra Roma, Parma, Padova e Pinzolo, in provincia di Trento”, ha spiegato il manager. “Mediamente apriamo tre store al mese, mantenendo sempre l’idea di negozio di quartiere, che diventa un punto di riferimento per i clienti e sa rispondere alle loro diverse esigenze”.

Nella scelta degli affiliati iReplace segue la filosofia che l’ha caratterizzata fin dalle sue origini, ovvero l’offerta di servizi di qualità. Non ci sono rigidi protocolli per la scelta di un affiliato, anzi “spesso la sinergia si sente a pelle”, ha sottolineato Monti. “Tutti possono fare i riparatori, la cosa difficile è farlo bene. Quando parliamo con un potenziale affiliato la cosa che ci interessa di più è che sposi il nostro progetto a 360 gradi. Poi ragioniamo su tutto il resto”.

Per contare su personale altamente qualificato iReplace punta molto sulla formazione. Tutti i tecnici, che siano interni o dei centri affiliati, vengono preparati presso il laboratorio diPentaservicea Reggio Emilia.

Questo vale anche per gli store all’estero. Attualmente la società è presente in Francia con 8 store, a Basilea, in Albania, in Spagna a Malaga, nelle Isole Antille, in Brasile, in Germania a Stoccarda, e ha in programma prossime aperture a Lugano e in Portogallo. “Ci sono mercati completamente diversi dal nostro”, ha sottolineato Monti. “In Francia e in Germania, per esempio, il concetto di franchising non è molto sviluppato, almeno per quanto riguarda il nostro settore”.

Noi lo abbiamo ‘esportato’, insieme al nostro know-how”, ha proseguito il Manager. “Anche agli affiliati stranieri chiediamo di seguire i corsi di formazione nel laboratorio di Reggio Emilia. Sappiamo che è impegnativo, ma è una garanzia per la qualità dei servizi che vogliamo offrire”.

FROG ONE: UNO SMARTPHONE DI FASCIA MEDIA AD UN PREZZO LOW-COST

Tra i progetti innovativi di iReplace c’è il “Frog One”,  uno smartphone Android lanciato sul mercato lo scorso anno. Lo smartphone si colloca nella fascia di prezzo low-cost, ma promette prestazioni di alta qualità.

Frog One rappresenta una sfida su un mercato affollatissimo di telefoni a basso costo, proposti da diversi produttori. “Frog One è stato accolto con entusiasmo dal pubblico, e abbiamo venduto più di 30mila dispositivi. Si differenzia dagli altri perché, nella fascia di prezzo sotto i 90 euro, è difficile trovare un buon telefono”, ci ha spiegato Monti.”

Dopo il successo del Frog One, iReplace sta già guardando oltre e ha in cantiere un nuovo smartphone, il Frog 2. “Il nuovo dispositivo è in fase di sviluppo”, ci ha confidato il manager. “Per il momento posso dirvi solo che offrirà prestazioni e caratteristiche di un livello ancora più alto, che lo faranno apprezzare da un pubblico più ampio”.

I PROGETTI IN MARTESANA 

Per iReplace l’apertura della sede commerciale a Cernusco è un primo passo per consolidare la propria presenza a Milano. Dopo l’apertura dei due centri di Parabiago e Bovisio, sta studiando il territorio della Martesana per valutare ulteriori progetti.

Questo territorio ha grandi potenzialità e può essere un motore di lancio per la nostra attività”, ha detto Monti. “Siamo arrivati a Cernusco nel 2016, insieme ad HS Company. In questi anni ci siamo guardati intorno e adesso siamo pronti ad avviare un nuovo progetto”.

Al momento “i dettagli sono ancora top secret”, ma ci aspettiamo nei prossimi l’inaugurazione di un nuovo store iReplace nella zona della Martesana, chi lo sa, magari proprio a Cernusco.

Sara Brunelli

 

No Banner to display

Nasce “Dasa Sport Cernusco ASD”, la nuova associazione sportiva

E’ appena nata ma ha già tanta voglia di correre. Stiamo parlando di  DASA Sport Cernusco ASD, la nuovissima associazione sportiva da poco lanciata in città, per promuovere la filosofia della serenità dello sport e dell’aggregazione. I cinque soci fondatori (Dario, Andrea, Stefano, Alberto e Domenico) gestiranno ed organizzeranno la vita associativa, sopratutto grazie all’aiuto di tanti sostenitori, amici e simpatizzanti, che già in queste prime settimana stanno sostenendo l’associazione nei suoi primi passi e con i quali hanno intenzione di promuovere diverse iniziative sul territorio. Per i propri associati, il team non ha perso tempo ed ha già organizzato alcune uscite di gruppo, mentre ha in serbo tantissime attività come allenamenti periodici sulla pista di atletica, training sul territorio cernuschese e dei comuni limitrofi, agevolazioni per il  tesseramento RunCard e tanti altri corsi come il fitwalking, oltre ai seminari sulla nutrizione e alimentazione. Tutte attività volte allo star bene, all’aggregazione, al benessere e allo sport vissuto all’insegna dei valori positivi.

 

COME FARE PER ASSOCIARSI 

Ci si potrà associare in due modalità, tramite l’apposito modulo (SCARICALO QUI)socio atleta con una quota di € 25,00 o socio sostenitore con una quota libera non inferiore a € 15,00. Associarsi alla DASA Sport Cernusco comprende una maglietta tecnica di rappresentanza, tesseramento al CSI e copertura assicurativa (per i soci atleti).  Il modulo di iscrizione ed il pagamento della quota associativa può essere effettuata al negozio CosmoSport di Cernusco, sito in Piazza Conciliazione 3, con orari dal martedì al sabato 9.30-12.30 e 15.30-19.30

COME RICHIEDERE LA RUNCARD

Il tesseramento per la RunCard va sottoscritto online sul sito www.runcard.com, cliccando dalla home page “richiedi runcard”, e procedendo con “iscriviti” nella voce sotto l’area “riservata ai tesserati di Enti di Promozione Sportiva”, nella sezione dati EPS si dovrà inserire poi ENTE: csi, Società; DASA Sport Cernusco e il numero di tessera CSI per il 2018.

Insomma sportivi e runners avranno ora un nuovo punto di riferimento, perché muoversi in compagnia aiuta a condividere una passione, a confrontarsi e scambiare consigli sull’allenamento e soprattutto a divertirsi in modo sano e positivo.

No Banner to display

SOLE, RELAX E PISCINA CARAIBICA. ARRIVA LA VANCANZA PER TUTTA LA FAMIGLIA A DUE PASSI DA MILANO

Una piscina dai colori caraibici a soli 4 km da Milano, e a due passi dall’idroscalo, realizzata esclusivamente con materiali bio e naturali. Il sogno di molte famiglie che spesso si affannano a cercare  un’oasi di natura e relax a due passi della città, per trascorrere un week end o una giornata all’aria aperta, può finalmente diventare realtà.

Inserita in un contesto di 134.000 mq di parco, nella splendida cornice del lago naturale di Gardanella, apre al pubblico Ayland, la nuova location estiva di Gardanella Sport Village, (VISITA IL SITO QUI) uno tra i più esclusivi Sporting Club della zona, dotato di strutture sportive e per il benessere di ogni confort, tra cui campi da tennis, paddle, area fitness, centro benessere e anche una scuola Diving con immersioni nel laghetto, e dove per 365 giorni all’anno, si respira l’aria di vacanza.

Sfumature dai riflessi caraibici che donano un’abbronzatura eccellente e richiamano i colori delle spiagge più belle del mondo, design innovativo e materiali naturali. Sono questi gli ingredienti della nuova “piscina laguna“, dove d’ora in avanti sarà possibile abbandonarsi al piacere del bagno-asciuga sulle quattro spiagge dedicate,  o farsi sorprendere piacevolmente dalle postazioni idromassaggio, collocate a bordo vasca. Un’esperienza di relax e balneazione unica  ed indimenticabile che nel rispetto dell’ambiente, trasforma veramente il concetto di vacanza per tutta la famiglia.

contenuto sponsorizzato
contenuto sponsorizzato

Relax, benessere ma anche tanta attività sportiva, con i due nuovissimi campi da beach volley e tre campi da paddle, la nuova tendenza dello sport a racchetta, che proprio Gardanella Sport Village, ha introdotto ormai da anni nel panorama sportivo milanese (GUARDA QUI).

Un progetto molto ambizioso destinato a diventare in breve tempo il punto di riferimento di moltissime famiglie dell’hinterland milanese, e che ha tutta l’intenzione di continuare a stupire gli ospiti della struttura. A bordo di una nave in partenza dalla Cina infatti, sta per arrivare l’originalissima piscina con aree galleggianti che avrà sede proprio nel laghetto naturale di Gardanella. Cinquanta metri di corsie che permetteranno agli amanti del nuoto di praticare l’attività natatoria in libertà e in sicurezza nelle acque del laghetto, la cui acqua colpisce i visitatori per le sfumature di colore turchese, che ricordano quelle dei più rinomati laghi del nord Italia. E poi ancora, è  in previsione un baby club per la gioia dei bambini e un nuovo ristorante vista lago per quella degli adulti.

Insomma per il piacere di una vacanza e per  trovare un po di pace e relax, non c’è davvero più bisogno di andare molto lontano e macinare chilometri. A due passi da casa, Ayland ha tutte le carte in regola per cambiare il concetto di vacanza e diventare una validissima proposta di turismo a KM zero.

VISITA IL SITO DI AYLAND QUI

Lago naturale Gardanella
Lago naturale Gardanella

 Il contenuto che avete letto è sponsorizzato da Gardanella Sport Village

No Banner to display

CARUGATE
IL 20 E 21 MAGGIO LA FESTA ARTE NEL PARCO COMPIE 12 ANNI

Contenuto a scopo promozionale

Sono esattamente dodici anni quest’anno, che l’associazione di scultori e artisti dell’Olmo d’Oro, organizza due giorni per tutti gli appassionati di arte e buona compagnia, accogliendoli nella cornice del parco centro di via Cesare Battisti, tra musica, cibo, arte e, ovviamente, sculture.

La formula è quella collaudata, due giorni di appuntamenti con circa 20 artisti ospiti anche da fuori regione, dalle 14.00 di sabato 20 maggio alle 19.00 di domenica 21, con l’intrattenimento musicale degli Acustico Per Caso sabato sera alle 21.00 e domenica dalle 15.00, e tre importanti novità. “Innanzitutto abbiamo chiesto la collaborazione alla neonata Pro Loco che installerà dei gonfiabili per i più piccoli, perché a nostro avviso l’unione fa la forza -ha esordito il Presidente Claudio Ferrariniin secondo luogo abbiamo puntato sulla qualità nella ristorazione, affidando a Pasta Fresca Brugherio l’allestimento del punto ristorante, con pasta fatte in casa. In ultimo, abbiamo coinvolto anche gli amici a quattro zampe”.

Eh sì, perché domenica 21 alle ore 16.00 ci sarà un intermezzo dedicato ai cani e ai loro padroni, con una piccola sfilata scherzosa organizzata dall’associazione Io Cammino Con Fido in collaborazione con Husse, divertente ma con premi in palio per il cagnolino più buffo, il più elegante e via discorrendo. Per partecipare sarà possibile iscriversi in loco nei due giorni di festa. Durante la 12° Festa Arte nel Parco, verranno inoltre premiati gli artisti scultori partecipanti al Concorso dei Corsi, organizzato tra tutti i corsisti di scultura dell’Olmo d’Oro, che, ricordiamo, ha ormai sedi anche fuori provincia.

 

No Banner to display

AFOL METROPOLITANA
PER LAVORARE CON ALIMENTI E BEVANDE, SERVE UN CORSO SPECIFICO, E PARTE A GIUGNO

Contenuto a scopo promozionale

Aprire un’attività in proprio può essere una nuova sfida per rilanciarsi in un momento di crisi per molte imprese, e gli esercizi commerciali che hanno a che fare con la ristorazione, gli alimenti e le bevande, sono di sicuro tra i più proficui in questo momento.

Bar, gelaterie, pizzerie e ristoranti, riescono a barcamenarsi meglio di altre attività durante la crisi, seppur facendo fatica. Per una qualsiasi di queste professioni però, è obbligatorio il requisito professionale per l’esercizio dell’attività, e il corso organizzato da AFOL Metropolitana in partenza il prossimo 5 giugno, serve proprio a questo, ed è riconosciuto e valido su tutto il territorio nazionale. Per iscriversi (sino al 22 maggio presso la sede di AFOL Metropolitana Strada Padana Superiore 2/B a Cernusco sul Naviglio MI) è necessario essere maggiorenni e in possesso del diploma di Terza Media, oltre a conoscere bene la lingua italiana se proviene da un altro paese.

Il programma di studi, che prevede 132 ore di presenza obbligatoria (Non saranno ammessi all’esame coloro che avranno superato il 20% di assenze), affronterà tematiche essenziali sia in campo igienico e sanitario, che in campo prettamente merceologico, che in ambito legislativo imprenditoriale. Tutte le informazioni dettagliate sono disponibili sulla pagina web dedicata al corso.  Va ricordato che le lezioni si terranno presso la sede di AFOL a Cernusco, da lunedì a venerdì, dalle 17.30 alle 21.30 (oppure dalle 18.00 alle 22.00). Per ulteriori informazioni è anche possibile fare riferimento Segreteria Didattica al numero telefonico 02.92140188 (fax 02 36542813), o alla mail formazione.est@afolmet.it.

 

No Banner to display

MARTESANA FORMAZIONE
CON AFOL METROPOLITANA PARTE IL CORSO PER ASSISTENTE FAMILIARE

Contenuto a scopo promozionale

Nel gergo quotidiano siamo abituati a sentir parlare molto superficialmente di “badanti”, in riferimento a tutti coloro che si occupano di anziani o di persone non autosufficienti in condizioni di fragilità, come ad esempio disabili o portatori di deficit psico fisici. C’è un termine specifico però per questo lavoro professioanle sempre più ricercato e fondamentale, che si svolge in forma autonoma o per conto di cooperative: Assistente Familiare.

Proprio per il grande numero di richieste, sempre crescente, di figure professionali che garantiscano presenze continuative assistendo a domicilio i soggetti bisognosi anche in regime di convivenza, Regione Lombardia ha messo a norma un percorso che porta al riconoscimento delle competenze imprescindibili per svolgere queste mansioni, riconosciuto in tutta la Regione.

AFOL Metropolitana lancia quindi un corso di formazione specifico per Assistente Familiare, della durata totale di 160 ore, di cui 40 ore per il modulo introduttivo e 120 per  il modulo base. Terminato il primo step base, un esame attesterà le conoscenze acquisite e consentirà l’accesso al modulo successivo. Al termine di entrambi i moduli verrà rilasciato un attestato di certificazione delle competenze, a patto che l’iscritto non abbia superato il 10% delle assenze.

Si tratta nel dettaglio,  di un corso a pagamento che si svolgerà in orario diurno presso la sede di AFOL a Cernusco sul Naviglio (Strada Padana Superiore 2/B), ed è aperto a tutti i maggiorenni, i quali dovranno sostenere, e superare, un piccolo colloquio di orientamento introduttivo. Nel caso di cittadini stranieri, fondamentale è la conoscenza base della lingua italiana, soprattutto dei termini più comuni relativi al lavoro da svolgere, e avere un regolare permesso di soggiorno (anche in attesa di rinnovo), da presentare all’atto dell’iscrizione.

Per tutte le informazioni relative alla documentazione da presentare, i costi del corso e gli orari, è possibile visitare il sito web dedicato, fare riferimento alla Segreteria Didattica al numero telefonico 02.92140188 (fax 02 36542813), o alla mail formazione.est@afolmet.it.

No Banner to display

CERNUSCO
ENJOY PER IL SOCIALE: “BRAVO NELLO SPORT, BRAVO NELLA VITA” È UN SUCCESSO

Enjoy Sport premia sia l’impegno sportivo che scolastico dei ragazzi, e mercoledì 5 aprile lo ha sottolineato con la 4a edizione di “Bravo nello sport… Bravo nella vita”.

L’edizione di quest’anno ha visto una partecipazione oltre ogni attesa: più di 200 persone hanno infatti preso parte alla manifestazione ideata dal vice presidente del Consiglio Comunale Gianluigi Frigerio, in collaborazione con Enjoy Sport e Promo Sport.
Giovani, famiglie, associazioni, negozi e imprese hanno reso la giornata speciale, e la presenza del sindaco Eugenio Comincini, dell’assessore allo Sport Ermanno Zacchetti, del Consigliere BCC Pierluigi Assi, di Maurizio Fioravanti di Promo Sport, di Marco Nerucci di Enjoy Sport, di Alessio Taverniti di ASD Testudo Pugilato, di Andrea Brizzolari presidente di ASO Associazione Sportiva Oratori e di Adolfo Rota del Comitato Maratona del Naviglio (in rappresentanza anche dei Lions Cernusco) non ha fatto che sottolineare l’importanza dell’iniziativa.

I vincitori, che hanno ricevuto in premio un buono acquisto offerto dal negozio di abbigliamento sportivo Kroma Sport (di proprietà dei genitori del nuotatore olimpico Riccardo Maestri) e la riduzione dal pagamento della quota d’iscrizione presso Enjoy, sono Anna Delvó (’04), La Chiusa Gabriele (‘07), Martina Cornacchia (’04), Davide Marangi (’08) e Tommaso Angrisano (’03).

Alla serata hanno partecipato anche Erika Novarria dell’Asd Testudo Pugilato (campionessa nazionale con una protesi a una gamba che ha mostrato la sua passione per il combattimento), Claudio Filippazzi (tennista dell’associazione Wheelchair Tennis – Tennis Sedie a Rotelle) e, appunto, i titolari di Kroma Sport che hanno raccontato come sia stato vedere il proprio figlio vincere le Olimpiadi.

Lo slogan dell’iniziativa “Con lo sport e il sociale non bisogna smettere di sognare” è un chiaro invito a continuare a puntare in questa direzione, poiché se lo sport regala alcune tra le più grandi emozioni della vita è necessario il comune di Cernusco continui ad impegnarsi affinché i giovani possano viverle pienamente. Il messaggio che tutte le associazioni partecipanti hanno voluto esprimere è l’importanza di poter vincere insieme, nello sport e nella vita, superando i momenti difficili e imparando a ritentare dopo ogni “partita” persa.
Queste emozioni, fortunatamente, potranno essere rivissute presto: la XXI edizione della Maratona del Naviglio si correrà infatti domenica 21 maggio

No Banner to display

CERNUSCO SUL NAVIGLIO
CORSA, BENESSERE E DIVERTIMENTO CON IL PROPRIO CANE. ORA SI PUO’ CON LA “DOG RUNNING”

Questo contenuto è offerto da Cosmo Sport

Quando si dice,” unire l’utile al dilettevole”. Se chiudendo la porta di casa, prima della vostra consueta corsetta al parco, vi ha preso un po’ di tristezza lasciando il vostro amico a 4 zampe solo ad aspettarvi, potrebbe essere arrivata l’ora di condividere con lui anche questo piacevole momento della giornata.

Si chiama “Dog Running“, la simpatica attività che vede cani, padroncine e padroncini sgambettare all’aria aperta per tenersi in forma e fare un po’ di attività fisica e passare un po’ di tempo insieme divertendosi.

L’idea è venuta ad Alberto Santucci, responsabile di Cosmo sport, nuovo punto di riferimento per i runners della martesana (LEGGI QUI DI COSA SI TRATTA), insieme all’associazione “Il mio amico ha 4 zampe ASD APS“, che in vista della bella stagione, ormai alle porte, hanno lanciato una vera e propria sfida agli amanti della corsa e degli amici pelosi.

Insegnare al cane a stare al passo della corsa del padrone, rispettare allo stesso tempo i suoi tempi e le sue esigenze, scegliere i terreni e i percorsi più adatti, evitando gli orari più caldi, prediligendo le prime ore del mattino o il tardo pomeriggio, come consigliano gli esperti cinofili dell’associazione cernuschese, e imparare  a comunicare meglio durante l’attività fisica migliorando  la conoscenza reciproca e l’intesa all’insegna dello sport, del benessere e del divertimento.

Sono solo alcune delle questioni che saranno affrontate domenica 23 Aprile,  dalle ore 10.00 alle 13.00 presso il Centro sportivo di via P. Neruda a Cernusco sul Naviglio,  dove insieme ad un istruttore cinofilo dell’unità di Cernusco sul Naviglio e un coach-running, sarà possibile partecipare ad un OPENDAY che prevede una lezione di prova gratuita di Dog Running e ad alcune attività ludico ricreative di avvicinamento agli amici a 4 zampe,  rivolte ai bambini dai 3 ai 10 anni.

La corsa è il nostro mondo a 360 gradi -ha sottolineato il giovane responsabile di CosmoSport Alberto Santuccie questa iniziativa ne è la testimonianza, proprio perché per essere un punto di riferimento per chi pratica questa attività, è necessario pensare a tutte le diverse esigenze che ruotano attorno a questo fantastico mondo”

A questo punto, non rimane altro che munirsi di guinzaglio a misura, pettorina, scarpe da corsa, abbigliamento tecnico  e naturalmente sacchettino, per provare così un’attività che ha tutte le carte in regola per essere definita fuori dal comune e che sicuramente sarà un ulteriore stimolo per tenervi in forma e stare bene, anche con i vostri “fedeli amici”.

PER INFO DOG RUNNING 339 6396324

 

No Banner to display

CERNUSCO
OLTRE 2000 PARTECIPANTI ALLA MARATONA DI NUOTO BENEFICA DI ENJOY

Contenuto a scopo promozionale

20 operatori della Terapia Multisistemica in Acqua (TMA) hanno sorvegliato su circa oltre 2000 partecipanti nuotatori, per un totale di 701,825 km percorsi nelle vasche dell’ Enjoy Center di via Buonarroti. I numeri della seconda edizione 2017 dell’ Abbracciata Collettiva, sono davvero impressionanti, così come notevole era lo scopo della maratona natatoria: porre l’attenzione sulle problematiche connesse all’autismo.

L’iniziativa benefica infatti, ospitata anche quest’anno da Enjoy e organizzata dal dottor Emanuele Ciocia, psicoterapeuta e coordinatore della TMA per la Lombardia, è stata pensata in occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo, ricorsa il 2 aprile, e dedicata ai ragazzi (e alle loro famiglie) che per tutto l’anno frequentano la Terapia Multisistemica in Acqua: “L’ottima collaborazione e la grande amicizia che si è instaurata con Emanuele ha fatto si che questo evento così importante e impegnativo sia stato un successo su tutti i fronti –spiega Patrizia la responsabile di Enjoy Care, settore del centro sportivo che si occupa di integrazione e attenzione al mondo della disabilità-  sono stati due giorni meravigliosi caratterizzati da un clima bellissimo, umano e di grande apertura, ennesima dimostrazione che la TMA rappresenta per il nostro centro una grandissima risorsa che restituisce un forte arricchimento educativo per tutti grandi e piccini”.

Enjoy collabora con il team di TMA da oltre 4 anni rientrando negli 8 centri natatori riconosciuti in tutta Italia, ed essendo accreditato conta ben 4 operatori che per tutto l’anno offrono a più di 60 ragazzi i benefici della terapia. “Tutto ruota attorno alle persone, siamo qui per i ragazzi e le loro famiglie –dice il Dottore Emanuele Ciocia- uno dei ricordi più belli che porterò con me di questi giorni è la soddisfazione di un papà che ha nuotato stile dorso con il figlio, cosa che fino a poco tempo fa credeva impossibile. Eventi come questo sono un collante: organizzare e vivere iniziative così unisce le persone, e dimostra che le persone reagiscono e sono sensibili a certe tematiche”. Davvero molte sono state le iniziative che hanno fatto da cornice alla maratona di nuoto benefica, che ha inoltre raccolto donazioni da molti sponsor locali e nazionali, che hanno da subito condiviso la bontà dell’iniziativa e l’impegno degli organizzatori.

No Banner to display

CERNUSCO SUL NAVIGLIO
UN CLINIC ORGANIZZATO DA ENJOY ASSIEME A COACH BROCK OLIVO, PER VERI APPASSIONATI DI FOOTBALL

Si è tenuto domenica 26 marzo, presso la Sala Conferenze di Enjoy, uno special clinic per tecnici e appassionati di football americano assieme a coach Brock Olivo, in passato Head Coach del Blue Team ed ora Special Team Cordinator in NFL (lega professionistica americana).

L’allenatore ha portato in aula la sua esperienza, dando anche suggerimenti pratici, tra cui strategie applicabili nella realtà territoriale di cernusco. L’evento, patrocinato dal Comune di Cernusco sul Naviglio, è stato ideato ed organizzato dai Daemons, ai quali coach Olivo è particolarmente affezionato. E non poteva mancare l’assessore allo Sport, Ermanno Zacchetti, che si è detto molto soddisfatto dell’incontro.

dewar-jamesassessore-zacchettibroc-olivo-1“Un magnifico mix di persone che amano lo sport – ha commentato James Dewar, team manager dei Daemons Cernusco -. Coach Brock Olivo ha messo gratuitamente a disposizione il suo tempo e la sua professionalità. Un grazie particolare a tutto il team Daemons Cernusco per l’organizzazione dell’evento, il Comune di Cernusco, Enjoy Center per lo spazio e FIDAF che ha patrocinato l’iniziativa.”

“Durante il workshop Coach Olivo è riuscito a mettere a confronto la sua attività che prevede 8 ore di allenamento al giorno con i suoi giocatori e quella dei coach italiani che hanno a disposizione 6 ore alla settimana per i loro allenamenti – ha proseguito Dewar -. La generosità del coach e l’interesse degli allenatori presenti ha fatto si che il clinic sia finito 2 ore dopo il termine previsto. Personalmente sono molto felice di aver contribuito con le mie conoscenze e il mio tempo a far si che allenatori e tecnici intervenuti abbiano terminato il clinic con nuove nozioni  e spunti da poter trasferire ai loro giocatori. L’aver donato il ricavato in beneficenza alla associazione casa Homer dell’amico Don Mapelli è stato per tutti noi amanti dello sport una giusta conclusione dell’evento” .

spiegazione-broc-coach-michele-villaI Daemons hanno scelto, infatti, di devolvere tutto il ricavo del workshop ai ragazzi di Casa Homer di Don Mapelli, che nel pomeriggio di domenica non hanno mancato l’appuntamento allo Stadio Scirea per fare il tifo per la squadra dei Daemons in campo contro Chiefs Ravenna. È terminata così sul campo una giornata all’insegna della passione per il Football Americano.

No Banner to display

No Banner to display