RUGBY SERIE C1
ALTRO PASSO FALSO PER L’IRIDE: COLOGNO PERDE IN CASA 15 A 0

l secondo incontro della Pool 1 che vedeva contrapposti Iride Cologno Rugby e Grande Brianza, ha visto quest’ultimo trionfare per 15 a 0 su campo colognese. La partita è decisa tutta nel primo tempo dalle 2 mete dei monzesi una delle quali trasformata, e dall’unica punizione messa tra i pali. Per ribaltare la situazione, all’Iride Cologno non serve un secondo tempo giocato con impegno e concentrazione.

Dopo appena 3’ minuti il Grande Brianza con una veloce azione alla mano, prende d’infilata la trequarti del Cologno e segna la prima meta del match, depositando il pallone tra i pali e favorendo il calciatore che trasforma. L’Iride sembra non scuotersi e resta in balia dell’avversario che continua a gestire il possesso con grande ritmo e organizzazione, ma aiutato da un Cologno disordinato e poco aggressivo nel cercare di imporre il proprio gioco. Si susseguono diverse mischie e all’undicesimo il Grande Brianza rimane in quattordici per un giallo.

Potrebbe essere la svolta, ma è Norata dopo 2 minuti a lasciare i suoi nella stessa condizione, e a parità numerica ristabilita viene assegnata una punizione a favore del Grande Brianza, che non viene trasformata. Non appena i monzesi tornano a ranghi completi, sfruttano la superiorità e al 21 segnano la seconda meta con una veloce azione all’ala, meta che data la difficile posizione non viene poi trasformata. La partita si avvicina alla fine del primo tempo, sempre con il ritmo basso imposto dagli avversari e con un Iride che non sfrutta i propri 3/4. Al 39’ però, un ingenuità di Cologno regala al Grande Brianza la possibilità di battere una punizione da facile posizione, che realizzata chiude la frazione sullo 0 – 15, che resterà tale sino alla fine.

Nell’intervallo coach Vinzani cerca di spronare i propri ragazzi, soprattutto i più giovani, e il nuovo atteggiamento dell’Iride sembra pagare subito ad inizio ripresa, quando nonostante l’inferiorità per il giallo preso nel finale del primo tempo, Cologno inizia ad imporre le proprie giocate. Più ordinata e combattiva, l’Iride fatica comunque a innescare le giocate alla mano, e si propone più che altro con percussioni continue dei propri uomini di mischia, tra i quali si segnalano i due migliori in campo per la squadra di Vinzani: Montanaro e Romano. Il gioco langue ma nonostante questo il direttore di gara commissiona due espulsioni temporanee di cui una a Volpe, e tre cartellini gialli, il primo per Privitera permette al Grande Brianza di battere una punizione da posizione defilata, ma il calciatore non trova i pali.

Nonostante la doppia inferiorità numerica, i tentativi del Grande Brianza di forzare la difesa dell’Iride non raggiungono l’obiettivo, anzi in questa ultima fase del secondo tempo si sviluppano due nitide azioni alla mano potenzialmente molto pericolose che si interrompono però a causa degli avanti che vanificano gli sforzi fatti.   Al 70’ l’Iride ha l’occasione per accorciare, ma la punizione non viene trasformata da De Meco. Si conclude così questa strana partita a due facce, che è stata per tutto il primo tempo abulica e ma ha avuto secondo tempo giocato con più intensità. In entrambe le frazioni di gioco però, si sono visti tanto disordine, molti falli sistematici e poco lavoro dei trequarti.

Sarà una settimana in cui il lavoro dovrà farla da padrone e in cui tutti, soprattutto i più giovani dovranno imparare a gestire meglio le situazioni. Domenica 1 Novembre trasferta a Delebio, contro il Rugby Delebio che  ha pareggiato con il CUS Milano Cadetta e sopravanza l’Iride di un solo punto. Una partita molto importante quindi, con la classifica che chiama a gran voce punti da incamerare in vista degli incontri futuri.

I.D.