giovedì, 24 Giugno 2021

Coronavirus, i dati in Lombardia il 9 novembre

Sono 4.777 i positivi, con 21.121 tamponi effettuati, per una percentuale pari al 22,6%. sono 5.629 le persone guarite o dimesse. Le persone in terapia intensiva sono 670, con 20 nuovi ricoveri, mentre le persone ricoverate non in terapia intensiva aumentano di 189 e arrivano a 6.414. Oggi si registrano 99 decessi. Nella provincia di Milano sono 2.225 i nuovi positivi, qui la mappa dei contagi in Martesana.

No Banner to display

Milano, oggi scatta il divieto di fumo all’aperto

Stylish girl smoking an e-cigarette while standing near to road waiting for public transport

Da oggi, Martedì 19 gennaio 2021, entra in vigore nel Comune di Milano il divieto di fumo in alcune aree all’aperto. La norma è contenuta nel piano “Aria”, approvato lo scorso 19 novembre, e ha il duplice obiettivo di ridurre il Pm 10, dannoso per la salute e controllare e prevenire il tabagismo oltre che il fumo passivo nelle aree più frequentate dai minori. Entro gennaio 2025 il divieto di fumo verrà esteso a tutte le aree pubbliche all’aperto.

Dove si applica il divieto

Stop al fumo di sigaretta alle fermate dei mezzi pubblici di superficie (bus, tram e taxi), nei parchi, nelle aree cani, nei cimiteri e nelle strutture sportive all’aperto, compreso lo stadio Meazza di San Siro. Sarà possibile fumare solo in luoghi isolati e ad almeno 10 metri di distanza da altre persone. Da Lunedì 8 febbraio infine, sarà vietato fumare all’Idroscalo.

Le sanzioni

Le multe previste andranno dai 40 ai 240 euro, ma almeno per il primo periodo le sanzioni non verranno applicate con rigore, ma si avrà, da parte delle autorità, una certa tolleranza e un atteggiamento volto all’informazione più che alla repressione.

No Banner to display

Con i vostri scatti sotto la neve, la martesana è ancora più bella

Claudia De Salvo_ Cernusco sul Navglio

Quando fuoridalcomune.it chiama i nostri lettori rispondono, a conferma che la vera forza del primo quotidiano on-line della martesana siete proprio voi.

IL CONTEST FOTOGRAFICO

Fotografare significa fissare nella memoria luogo, paesaggi, persone, momenti, ma anche stati d’animo, emozioni e pensieri. Proprio per questo vi abbiamo chiesto di immortalare i luoghi della martesana per voi più caratteristici,  resi ancora più affascinanti dalla nevicata dei giorni scorsi.

LA PARTECIPAZIONE, UN SUCCESSO

I nostri lettori che diventano fotografi e protagonisti di fuoridalcomune.it, è quanto di più bello si possa chiedere per chi svolge il nostro mestiere. Siete stati tantissimi, ognuno con la propria particolarità. Attraverso lo sviluppo della nuova “realese grafica”, abbiamo voluto anche testare la nuova funzionalità di invio delle foto alla redazione che permette una comunicazione sempre più fluida e immediata tra i nostri lettori e il giornale. Oltre 40 foto in pochissime ore, un successo!

IL PRIMO DI UNA LUNGA SERIE

L’elemento multimediale per chi ha deciso di lavorare con una testata giornalisti on-line è di fondamentale importanza. Foto, video diventano la chiave per raccontare il territorio, le storie e le persone che lo abitano. Proprio per questo in passato abbiamo più volte sviluppato questo tema attraverso degli shooting fotografici e chiamato i nostri lettori dietro l’obiettivo. Grazie alla nuova veste grafica di fuoridalcomune.it abbiamo deciso di riservare lo spazio “footer in home page” proprio a voi, alle vostre macchine fotografiche o smartphone, e lo inaugureremo con il contest che si è appena concluso.

Grazie all’aiuto di professionisti della fotografia che collaborano con la nostra testata, selezioneremo i 10 migliori scatti e li metteremo in prima pagina su fuoridalcomune.it

Di seguito invece ci sembra doveroso pubblicare tutte le fotografie arrivate in redazione.

Tenete in caldo gli obiettivi e continuate a segnalarci luoghi, fatti e notizie interagendo con la redazione, perché i protagonisti del prossimo servizio potreste essere ancora voi

Grazie

No Banner to display

La martesana pronta ad ospitare rifugiati: cinque i comuni che accoglieranno

Se da una parte ci si appella al “chiudiamo i porti” del ministro Salvini, dall’altra c’è chi “apre le porte” ai rifugiati. La Martesana infatti si prepara ad accogliere nuovi rifugiati/richiedenti asilo, grazie all’accordo tra i comuni del Distretto 4 della Città Metropolitana di Milano.

Oltre a Cernusco sul Naviglio, comune capofila dell’accordo, si preparano ad accogliere i rifugiati Bellinzago Lombardo, Bussero, Carugate e Cassina de’ Pecchi. Un soggetto privato incaricato, a seguito di procedura pubblica, si occuperà di trovare gli alloggi dove far risiedere i richiedenti asilo.

Il servizio SPRAR (Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) metterà a disposizione risorse per 460 mila euro, in tre anni, a fronte delle 10 persone che verranno accolte in Martesana. Verosimilmente dunque, ogni comune inserito nell’accordo, accoglierà due richiedenti asilo a “costo zero“.

No Banner to display

Al via il concorso letterario “La Martesana in giallo, la Martesana in nero”

Negli ultimi trent’anni, il territorio della Martesana è stato protagonista di grandi cambiamenti sociali. Se da un lato emergono la laboriosità dei suoi abitanti e i paesaggi suggestivi, dall’altro la Martesana è diventata famosa anche per una serie di fatti di sangue e violenza. Proprio per raccontare questo lato del territorio è stato indetto il concorso letterario dal titolo “La Martesana in giallo, la Martesana in nero”.

IL CONCORSO

Il concorso è stato indetto dall’Associazione Nuove Prospettive, la Fondazione Vittorino Colombo, il Segretariato Sociale San Riccardo Pampuri e l’Associazione Articolo 3 e premierà il miglior racconto thriller/giallo ambientato in Martesana.

«L’obiettivo del progetto– hanno spiegato gli organizzatori –è sfruttare le ampie energie culturali di cui dispone la Martesana per raccontare i problemi di cronaca nera del territorio, adottando un approccio non solo pragmatico ma anche culturale».

IL PREMIO

Il vincitore del concorso riceverà un premio in denaro di 600 € e il Naviglio d’Oro – Premio Erio Prandi, in ricordo dell’imprenditore e grande appassionato di letteratura e cinema di genere. Agli altri finalisti andrà invece il Naviglio d’Argento.

Il 1 giugno, gli autori selezionati per la finale saranno ospiti della grande premiazione e, se ritenuti meritevoli dalla Giuria, vedranno i loro racconti pubblicati in un’antologia a spese degli organizzatori.

UNA GIURIA AUTOREVOLE

Prestigiosa anche la giuria del concorso, composta da personaggi locali di spicco e importanti intellettuali fra cui Aldo Masella, regista e scrittore, Giuseppe Colombo, Presidente del Segretariato Sociale San Riccardo Pampuri, Carmelo Ferraro, Direttore Generale dell’Ordine degli Avvocati di Milano, Francesco Montinaro, Maresciallo luogotenente dell’Esercito Italiano, Sabina Negri, poetessa e sceneggiatrice e Marcello Menni, scrittore e Direttore della Fondazione Colombo.

DOMANI LA PRESENTAZIONE

Chiunque fosse interessato a partecipare al concorso potrà assistere alla Conferenza di Presentazione del Premio, che si terrà giovedì 14 marzo alle 11.30 presso la BCC di Milano, in via San Giovanni Bosco 12 a Carugate. Alla presentazione seguirà un ricco buffet.

Per avere altre informazioni, è possibile visitare la pagina Facebook, scrivere una mail all’indirizzo fondazionecolombo@gmail.como chiamare al numero 3346844108.

No Banner to display

Rifiuti ingombranti, parte la campagna Differenzia in Grande

È partita lo scorso 18 giugno in martesana la campagna di sensibilizzazione Differenzia in Grande, l’ultima iniziativa della società di servizi ambientali Cem Ambiente, nata per contrastare la crescente diffusione di modalità scorrette nel conferimento dei rifiuti più grandi.

RIDUZIONE DEI RIFIUTI INGOMBRANTI

L’intento è quello di ridurre i rifiuti ingombranti portati nelle piattaforme ecologiche, dalle attuali 15.440 tonnellate alle previste 11.000 tonnellate entro il 2020, passando così da 27 a 19 Kg/anno a persona.

«Da qualche anno, i costi di trattamento e smaltimento dei rifiuti ingombranti sono in crescita e, uno dei motivi, è l’informazione scorretta su cosa si può conferire e cosa no – ha dichiarato Antonio Colombo, Amministratore unico di Cem -. Vengono, ad esempio, gettati oggetti composti da più materiali che possono essere separati nelle singole raccolte, come le sedie in ferro e legno, oppure rifiuti piccoli ma inseriti in sacchi grossi, che invece andrebbero smaltiti singolarmente nel secco, con Ecuo Sacco nei Comuni dove è previsto. È necessario, quindi, ricordare e diffondere le regole corrette, anche per contrastare l’aumento dei costi. È un intervento di responsabilità da parte di tutti, per una rapida correzione delle cattive abitudini».

LA CAMPAGNA

La campagna prevede una formazione serrata per gli operatori delle piattaforme, primi interlocutori di cittadini e aziende. A loro sono state spiegate le regole e consegnati i volantini da distribuire a chi si presenta con rifiuti ingombranti.
Inoltre, in via sperimentale, verranno scelte 10 piattaforme nelle quali installare il misuratore di rifiuti, un contenitore simile a quelli utilizzati in aeroporto per le valigie, che dirà se il rifiuto è ingombrante o meno.

 

Augusta Brambilla

No Banner to display

Un’estate a tutto sport: alla scoperta dell’acqua fitness

Per molti le vacanze sono sinonimo di mare. Fra un pomeriggio sotto l’ombrellone spalmati di crema solare e una passeggiata sul bagnasciuga al tramonto, potete continuare a tenervi in forma anche senza uscire dall’acqua grazie ad un’attività che potrete praticare anche una volta tornati a casa.

Oggi vi parliamo di acqua-fitness insieme a Riccardo, Istruttore e Coordinatore del settore Swim del centro sportivo Enjoy di Cernusco sul Naviglio, che alla redazione di fuoridalcomune.it ha raccontato i benefici di questo sport.

ACQUA E MUSICA: BINOMIO PERFETTO

L’acqua-fitness è una disciplina acquatica divertente e versatile che va ad allenare tutti i distretti corporei.

Ogni lezione si sviluppa partendo dal riscaldamento, o warm up, che serve ad attivare il metabolismo e innalzare la temperatura corporea, per poi svilupparsi attraverso esercizi e piccole coreografie svolte a corpo libero o con l’ausilio di piccoli attrezzi (manubri, cavigliere, step, guantini da fitboxe e tubi) e concludersi con un defaticamento, o cool downsempre attivo, così da sciogliere la mobilità articolare (stretching) con movimenti ad ampio raggio, senza raffreddare il corpo.

Elemento assolutamente essenziale, oltre alla compagnia del gruppo e al rapporto diretto con l’istruttore, è quello dell’accompagnamento musicale. La musica dà la carica, aiuta a mantenere il ritmo dell’esercizio e permette anche di realizzare coreografie, più o meno articolate.

Sviluppo competitivo di questa disciplina è il Criterium, due gare annuali nazionali, regolamentate FIN in cui 30 squadre si confrontano su una coreografia di 3 minuti circa, su un tema a scelta.

«Sono orgoglioso della nostra squadra di Criterium – ha detto Riccardo – che ormai da 5 anni partecipa con entusiasmo a questo evento, e abbiamo già in mente grandi sorprese per l’esibizione del prossimo anno».

I BENEFICI

Il fitness acquatico, attività completamente aerobica, ha benefici sia sul corpo che sull’umore.

I principali benefici fisici – ha spiegato Riccardo – sono quelli apportati al sistema cardiovascolare nonché quelli derivanti dallo scambio di liquidi che l’ambiente acquatico favorisce. Per questo – ha sottolineato – l’attività è particolarmente indicata per chi vuole contribuire al miglioramento della propria circolazione e per chi soffre di ritenzione idrica”.

Un altro grande vantaggio dell’acqua fitness è che, nonostante il lavoro venga svolto in appoggio, la ridotta forza di gravità dell’acqua consente di non impattare eccessivamente sulle articolazioni e sulla colonna vertebrale.

«Un ulteriore beneficio – ha proseguito l’istruttore – è che non si accusano quei “dolorini” del giorno dopo dovuti alle microlesioni che normalmente un allenamento a secco provoca al tessuto muscolare e articolare».

NON RESTA CHE PROVARE

Se dopo le vacanze avrete ancora voglia di muovervi in acqua, non c’è bisogno di trasferirsi al mare in un luogo esotico. Al centro sportivo Enjoy di Cernusco sul Naviglio, infatti, potrete provare un ciclo di lezioni settimanali di acqua-fitness.

«In Enjoy – ha spiegato il Coordinatore della sezione Swim – organizziamo le lezioni di modo che ci sia uno sviluppo progressivo dell’attività e una programmazione ben definita sul quadrimestre. Ogni lezione avrà un focus diverso (es. addome, parte superiore, gambe e glutei) così da rendere gli allenamenti completi sul lungo periodo».

Non vi resta che informarvi chiamando il numero 02.9241256, scrivendo a info@enjoysport.eu o recandovi presso lo sportello informativo del Centro durante gli orari di apertura.

Realizzato in collaborazione con Enjoy Sport

No Banner to display

Milano Linate Show: il programma completo del weekend

A poche settimane dal Jova Beach Party, l’aeroporto di Linate si prepara ad ospitare un altro grande evento. Sabato 12 e domenica 13 ottobre lo scalo milanese – al momento chiuso per lavori di restyling – ospiterà il Milano Linate Show, due giorni di festa, musica e spettacolo per cui sono attesi 250mila partecipanti.

SABATO 12

I cancelli del Milano Linate Air Village si apriranno alle ore 10.00 per il Festival del volo, dove adulti e bambini potranno partecipare fin da subito a tante e diverse attività, tra cui esposizioni di aquiloni giganti, laboratori, mostre di aerei storici e bubble football.

Dalle 10 alle 14 spazio invece alle attesissime mongolfiere, che si eleveranno dalle piste dell’aeroporto di Linate per permettere di ammirare dall’alto la città di Milano, abitualmente una no-fly zone.

Dlle 13.30 alle 17.30 appuntamento con le prove pubbliche generali dell’Air Show, in cui le pattuglie acrobatiche aeree si prepareranno in vista dello spettacolo di domenica.

Alle ore 20.00 inizierà invece Rockin’1000 That’s Live: mille musicisti che uniranno le forze per dar vita a un concerto rock memorabile. Ospiti speciali di quest’anno saranno Manuel Agnelli – cantante, produttore e fondatore degli Afterhours – e i Subsonica – gruppo rock torinese.

DOMENICA 13

Anche nella giornata di domenica, a partire dalle ore 10.00, proseguono le attività del Festival del Volo, con laboratori, mostre e voli frenati in mongolfiera.

Alle ore 12.00 salirà sul palco di Linate Cristina D’Avena, cantante, attrice e conduttrice italiana, che ripercorrerà il suo repertorio di ormai celebri sigle di cartoni animati.

Alle ore 13.30 tutti con gli occhi rivolti al cielo per l’Air Show 2019, in cui le migliori pattuglie acrobatiche aeree di tutta Europa si esibiranno in uno spettacolo mozzafiato, che tingerà il cielo di Milano con i colori della bandiera italiana.

Alle 18.30 appuntamento con Zelig, uno spettacolo di cabaret che vedrà la partecipazione di grandi comici italiani, tra cui Raul Cremona, Paolo Cevoli, Antonio Ornano e i Boiler.

I festeggiamenti del Milano Linate Show si concluderanno alle 20.30 con uno spettacolo di fuochi pirotecnici.

Per acquistare i biglietti del Milano Linate Show, clicca qui.

No Banner to display

Avvocati e partita IVA: pagare meno tasse è possibile, con AICM

I libri di testo sono stati chiusi, la tesi è stata discussa, la corona d’alloro indossata, le mani dei professori strette. E ora? Ora inizia l’avventura professionale, e l’apertura della partita IVA comincia a essere un pensiero preoccupante.
Niente paura, però: se sei un giovane avvocato, un praticante o un legale con un volume d’affari annuo entro i 65 mila euro, puoi rientrare nel regime forfettario, usufruendo di agevolazioni dedicate proprio alla tua categoria. Ad aiutarti ci pensa AICM.

AICM, ASSOCIAZIONE ITALIANA CONTRIBUENTI MINORI

AICM è la prima associazione italiana non di categoria, senza scopo di lucro, operante su tutto il territorio nazionale, nata in martesana per affiancare e sostenere i Contribuenti Minori – ovvero i titolari di partita IVA, professionisti e imprenditori appartenenti ai regimi fiscali minimi e forfettari. Un team di esperti in grado di assistere al meglio avvocati e praticanti, consentendo loro di usufruire della miglior consulenza in ambito fiscale.

PILLOLE FISCALI: IL REGIME FORFETTARIO E LA FLAT TAX

Sono proprio i professionisti di AICM a spiegarci cosa si intende quando si parla di regime forfettario e flûte tax: «Il regime forfettario è un regime fiscale dedicato alle partite IVA individuali, che permette loro di fruire di alcune semplificazioni fiscali. La Flat Tax è una tassa introdotta nel 2019, e agli avvocati consente di calcolare il proprio reddito forfettariamente. Significa che sui compensi incassati è sufficiente applicare un coefficiente di redditività affinché si possa determinare con semplicità la propria tassazione ai fini dei redditi. Questo significa che, per ogni parcella incassata, potete sapere immediatamente quante imposte dovrete versare, senza sorprese quando si predisporrà la propria dichiarazione dei redditi».

REGIME FORFETTARIO E FLAT TAX PER AVVOCATI

Se sei un avvocato o devi aprire la tua partita IVA, il tuo codice Ateco – il codice statistico che identifica la tua professione – è 69.10.10 “Attività degli studi legali”, ed è dedicato a chi svolge attività di assistenza e rappresentanza in processi e controversie e consulenza giuridica e legale.

La buona notizia è che, grazie all’avvento della Flat Tax, a questo codice Ateco è associato un coefficiente di redditività pari al 78%: in poche parole, per ogni 1000 euro di parcella incassata, l’imponibile sarà pari a 780 euro.

Stop alla raccolta delle fatture e alla noiosa documentazione dei costi: l’unica attività necessaria è la verifica delle spese sostenute, per accertarsi che rientrino in questo indice di non imponibilità.

TASSAZIONE E CONTRIBUTI

L’aliquota prevista dalla flat tax è del 15%, ridotta al 5% per chi è alla sua prima apertura di partita IVA: un’agevolazione di cui si può usufruire per i primi 5 anni fiscali. Per quanto riguarda i contributi previdenziali, ogni avvocato deve iscriversi alla Cassa Forense, mentre i praticanti possono aderirvi volontariamente. Le aliquote, comunque, sono differenti: per conoscerle è sufficiente visitare la sezione dedicata del sito della Cassa.

I REQUISITI

Per aderire al regime forfettario e alla flat tax è necessario:

  • non essere titolari di quote di società di persone o in associazioni in partecipazione;
  • non svolgere gran parte della propria attività professionale nei confronti di un ex datore di lavoro (nello specifico non si possono percepire da questa attività compensi superiori al 50% del proprio volume d’affari);
  • non essere titolari di quote di SRL tali da permettere di esercitare un controllo (ovvero superiori al 50% del diritto di voto);
  • essere residenti in Italia, in uno Stato dell’UE o in uno Stato aderente all’accordo sullo spazio economico europeo, e produrre in Italia almeno il 75% del proprio reddito.
OTTIENI il 10% DI SCONTO CON IL CODICE FDC10

Grazie alla collaborazione tra fuoridalcomune.it e AICM, utilizzando il codice sconto FDC10 potrai usufruire del 10% di sconto sull’apertura della tua partita IVA.
Clicca qui per scoprire le tariffe, inserisci il codice sconto dove richiesto e inizia a svolgere il tuo lavoro con le tariffe più basse, senza preoccupazioni e con il supporto di professionisti sempre a tua disposizione.

Inoltre, se sei un avvocato iscritto al Foro di Milano, il tuo Ordine ha siglato una convenzione con AICM: scopri qui di cosa si tratta.

HAI BISOGNO DI PIÙ INFORMAZIONI? PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA

Vuoi prima saperne di più? Lasciaci i tuoi dati compilando il form sottostante, e verrai ricontattato al più presto da un consulente AICM per ricevere una consulenza totalmente gratuita e senza impegno.

Consulenze gratuite AICM per apertura p.IVA

Compila con i tuoi dati e ottieni immediatamente il 10% di sconto su AICM
  • Spiegaci in modo sintetico di cosa ti occupi, in questo modo quando i consulenti AICM ti contatteranno sapranno offrirti la migliore consulenza personalizzata.

 

 

 

 

 

 

No Banner to display

Regione Lombardia cambia rotta: «tamponi anche per i monosintomatici»

Dopo la tensione degli scorsi giorni tra Regione Lombardia e Sindaci, nella giornata di ieri – venerdì 27 marzo – il Presidente Attilio Fontana ha annunciato un cambio di strategia riguardo ai tamponi.

«La strategia è cambiata perché l’Istituto Superiore della Sanità ha detto che per fare un tampone basta avere un solo sintomo», ha dichiarato Fontana. «Il problema non è tanto il numero dei tamponi, quanto il loro processamento. Noi con i nostri laboratori siamo arrivati al limite: siamo a poco più di 5000 tamponi al giorno e continuiamo ad andare in quella direzione».

I dati del contagio in Lombardia

Poche ore dopo la conferenza stampa del Presidente Attilio Fontana, è toccato a Davide Caparini – assessore al bilancio – e a Giulio Gallera – assessore al welfare – dare gli aggiornamenti in merito ai dati del contagio in Lombardia.

Alle ore 18 del 27 marzo il numero complessivo di individui positivi al covid era di 37298 (2409 in più del giorno precedente). Gli ospedalizzati ammontano a 11137 (+456), di cui 1292 in terapia intensiva (+29). Continuano a crescere purtroppo anche i decessi, che aumentano in un solo giorno di 541 unità per un totale complessivo di 5402 vittime.

Un dato positivo riguarda invece gli spostamenti – in netto calo – e i pazienti dimessi, che nella giornata di ieri sono arrivati a quota 8001.

«Gli spostamenti sono calati del 7% rispetto alla scorsa settimana – ha dichiarato l’assessore Gallera -. L’appello per stare a casa lo avete accolto. Continuate a rispettare le norme e la salute degli altri».

«Gli sforzi che stiamo compiendo oggi stanno dando un risultato concreto, tangibile, plastico – ha aggiunto -. Nei nostri ospedali si inizia leggermente a tirare il fiato».

No Banner to display