sabato, 19 Giugno 2021

Liliana Segre è cittadina onoraria di Cassano d’Adda

Fonte: vita.it

Una riflessione che è diventata un gesto concreto. L’Amministrazione comunale di Cassano d’Adda consegnerà il 31 Gennaio, al figlio della senatrice a vita, la pergamena della cittadinanza onoraria a Liliana Segre, conferita per la sua altissima figura di donna e testimone vivente degli orrori dell’Olocausto.

Testimone della Shoah italiana

Liliana Segre, milanese, classe 1930, è un’attivista e politica italiana, superstite dell’Olocausto e testimone della Shoah italiana. Viene deportata il 30 Gennaio 1944 dal binario 31 della stazione di Milano Centrale al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Viene liberata dall’Armata Rossa il 1° Maggio 1945 dal campo di Malchow. Il 19 Gennaio 2018 il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella l’ha insignita del titolo di “Senatrice a Vita” «per avere illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale». È la quarta donna a ricevere l’onorificenza dopo Camilla Ravera, Rita Levi-Montalcini e Elena Cattaneo.

Ufficialmente cittadina onoraria 

«La Giornata della Memoria, quest’anno, vuole proporsi infatti anche con un gesto concreto – ha dichiarato Vittorio Caglio, assessore alla Cultura – come l’iscrizione ufficiale nel registro dei cittadini onorari di Cassano della senatrice Liliana Segre».

La consegna della pergamena al figlio della Senatrice avverrà il 31 Gennaio nell’ambito delle iniziative proposte dal Comune di Milano al Binario 21.

«La pergamena ufficiale sarà consegnata dal Sindaco nelle mani del figlio della senatrice a vita e credo non esista modo migliore di questo per celebrare la Giornata della Memoria – ha concluso Vittorio Caglio – É sicuramente motivo di grande orgoglio avere Liliana Segre come propria concittadina, la sua testimonianza è monito vivente per non affondare la speranza e tenere sempre alti i valori della solidarietà, della democrazia e della tolleranza».

Celebrazioni per la Giornata della Memoria 2021

La città di Cassano d’Adda celebra la “Giornata della Memoria 2021” con un appuntamento gratuito che si terrà Domenica 31 Gennaio alle 20.30 con lo spettacolo “Vita segnata”, trasmesso sulla pagina Facebook del Comune. A cura dell’Associazione Ilinx, verranno proposte delle video letture sulle memorie, con la regia e l’interpretazione di Nicolas Ceruti e le musiche e le improvvisazioni sonore di Mattia Airoldi.

«Nonostante l’emergenza sanitaria, che impedisce eventi in presenza di pubblico, la “Giornata della Memoria 2021” rimane un appuntamento di particolare rilievo nel calendario istituzionale e culturale di Cassano d’Adda – ha commentato in una nota stampa l’Amministrazione comunale – Un evento che rappresenterà l’occasione per una riflessione sulla tragedia della Shoah e sulla necessità di tenere sempre vivo il ricordo di questa drammatica pagina della storia contemporanea».

Augusta Brambilla

No Banner to display

La Befana arriva a Melzo e Cassano d’Adda

befana epifania 2019

La notte tra il 5 e il 6 Gennaio si celebra una figura folcloristica legata alle festività natalizie, la Befana. Una tradizione diffusa in tutta Italia che narra di una donna molto anziana che vola su una scopa per far visita ai bambini la notte dell’Epifania e riempire le calze di doni o carbone.

Melzo

La Biblioteca Vittorio Sereni ripropone il consueto appuntamento gratuito con la Befana, organizzato dalla Pro Loco e con il contributo e la progettazione dell’Amministrazione comunale.

L’appuntamento per la giornata del 6 Gennaio è dalle 10.30 alle 11.30 con “I dolci per la Befana”, laboratorio di preparazione di gustosi e coloratissimi dolcetti, rivolto ai bambini dai 6 ai 12 anni di età.

Nel pomeriggio dalle 15 alle 16 si terrà il “Grande laboratorio magico” per bambini dai 5 ai 12 anni di età per una Befana in bianco e nero. É richiesta la partecipazione di un adulto. 

La calza per i dolci verrà preparata nel laboratorio che si terrà dalle 16.15 alle 17.15 per bambini dai 4 agli 8 anni di età. Un’esperienza creativa per la realizzazione di una calza personalizzata e unica da riempir con gustose caramelle.

Vuoi essere uno dei protagonisti della caccia al tesoro? Dalle 17.30 alle 18.30 potrai partecipare alla ricerca del dolce perduto, rivolta ai bambini dai 4 ai 9 anni di età.

Per partecipare agli eventi online è necessaria la prenotazione

Cassano d’Adda

L’appuntamento con le storie dedicate alla Befana è per Martedì 5 Gennaio con il “Pigiama Party” alle 20.30 a cura di Alboran.  L’evento organizzato dalla Biblioteca di Cassano d’Adda è rivolto ai bambini dai 5 agli 8 anni. É richiesta la prenotazione, scrivendo una email all’indirizzo m.vergani@cubinrete.it.

Augusta Brambilla

No Banner to display

A Cassano d’Adda il Natale arriva a Casa

La città di Cassano d’Adda si prepara a vivere la magia e l’atmosfera del Natale con l’iniziativa “Natale a Cassano 2020”.  Tanti e differenti eventi dal vivo e in diretta streaming, il Presepe in piazza, “Mostra il tuo Natale”, concerti, spettacoli e laboratori virtuali per bambini, con l’intento di far vivere con serenità una delle feste più attese dell’anno.

Insieme virtualmente 

Sarà un Natale diverso, senza la possibilità di ritrovarsi tutti insieme nelle piazze e nelle vie cittadine ma che mantiene intatta la voglia di stare insieme.

“Mostra il tuo Natale” è una iniziativa che permette ai cittadini di condividere le immagini degli allestimenti e degli addobbi natalizi sui balconi, nei giardini, nelle vetrine e nelle case e di partecipare alla realizzazione del video augurale della città.

L’associazione Ricordi Music School propone per il progetto “Ho preso una nota- Giochi musicali online” l’evento “NABABA’-Natale Baby Band” un laboratorio virtuale con accesso gratuito rivolto ai bambini dai 5 ai 7 anni a cura di Giorgio Robustelli e Roberta Marino. Dal 1° al 25 Dicembre si terrà un ciclo di 25 appuntamenti, uno per ciascun giorno, in cui sarà possibile scoprire i propri talenti e divertirsi con la musica. 

«Ogni giorno un video incuriosirà i bambini proponendo loro delle attività diverse: dal canto alla danza, dalle percussioni alla scoperta degli strumenti musicali con un indovinello finale- ha dichiarato la Ricordi Music School – Per i piccoli musicisti o aspiranti tali è una divertente occasione che, grazie alla tecnologia, permetterà loro di cantare, suonare uno strumento insieme a tanti altri bambini, diventare artisti e creare un grande gruppo musicale».

Tutti bambini partecipanti potranno inviare, ogni volta, un video con la loro testimonianza e diventare i protagonisti del videoclip finale. Il giorno di Natale verrà creata una bellissima canzone con le idee di tutti i piccoli artisti che hanno inviato il proprio video.

É possibile partecipare sui canali social Facebook, Instagram e Youtube di Ricordi Music School. Per avere maggiori informazioni, è possibile chiamare il numero telefonico 02/55013327.

Augusta Brambilla

No Banner to display

Cassano in prima linea contro la pena di morte

L’Amministrazione comunale di Cassano d’Adda partecipa all’iniziativa “Città per la vita, città contro la pena di morte” organizzata dalla comunità di Sant’Egidio. Una campagna di sensibilizzazione che vedrà lunedì 30 Novembre alle 17.30 la facciata del Palazzo Comunale illuminarsi con il tricolore. 

Informare e sensibilizzare 

La Giornata internazionale “Cities for life”, giunta alla sua XIX° edizione, si svolge ogni anno il 30 Novembre con l’obiettivo di coinvolgere le Municipalità al fine di tenere alta l’attenzione sui diritti umani e sul valore della via e contrastare il fenomeno della violenza diffusa nei contesti urbani.

Nel mondo sono 56 i Paesi che prevedono la pena di morte, du cui 28 da anni non danno più luogo a esecuzioni.

Il 17 novembre 2020 una schiacciante maggioranza di stati membri delle Nazioni Unite ha approvato la proposta di risoluzione, sottoposta al Terzo comitato dell’Assemblea generale, per una moratoria sull’uso della pena di morte. Il testo è stato presentato da Messico e Svizzera a nome di una Task force interregionale di stati membri e sponsorizzato da 77 stati. 120 stati hanno votato a favore, 39 voto contrario e 24 astenuti. La sessione plenaria dell’Assemblea Generale si riunirà di nuovo intorno alla metà dicembre. 

Dal 2007 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato sette risoluzioni per l’istituzione di una moratoria sulle esecuzioni in vista dell’abolizione della pena capitale, ottenendo un crescente sostegno interregionale. Le risoluzioni dell’Assemblea generale godono di un notevole peso politico e morale e l’approvazione ininterrotta di queste risoluzioni ha fatto diventare la pena di morte una priorità in tema di diritti umani per la comunità internazionale.

Lunedì 30 Novembre alle 17.30 sarà possibile collegarsi da remoto al WEBINAR #STANDFORHUMANITY#NODEATHPENALTY.

Per partecipare, ricevere informazioni e registrarsi, è possibile consultare la pagina santegidio.org/stand4humanity.

Augusta Brambilla

No Banner to display

Family M’app, uno spazio virtuale dedicato alle famiglie

L’iniziativa “Family M’app- Famiglie in rete” nasce dal partenariato tra la Cooperativa Milagro, la Cooperativa Dialogica e Aleimar OdV e con il contributo di Fondazione di Comunità Milano. Si tratta di uno spazio comunicativo virtuale che ha l’obiettivo di sviluppare e offrire spazi online e online per le esigenze delle famiglie con figli da 0 a 15 anni.

Comunità e collaborazione

Il progetto “Family M’app” è un punto di riferimento per la famiglia, un luogo che offre informazioni sulla scuola, sui servizi territoriali, sulle occasioni per il tempo libero. Promuove uno scambio di competenze, spazi di mutuo aiuto e sostegno e propone momenti di confronto su diverse tematiche educative, sociali e sanitarie. 

L’App, scaricabile sugli smartphone, sarà gestita da un gruppo di genitori e un team di operatori professionisti e verrà promossa in tutto il territorio del Distretto 5 melzese e rivolta a circa 7 mila famiglie con figli in età compresa tra 0 e 15 anni. Il comune capofila del Distretto 5 è Melzo a cui si aggiungono Cassano d’Adda, Inzago, Liscate, Pozzuolo Martesana, Settala, Truccazzano e Vignate.

Per avere maggiori informazioni, è possibile consultare il sito www.familymapp.it o scrivere una email a info@familymapp.it o seguire la pagina Facebook o Instagram Family M’app.

Augusta Brambilla

No Banner to display

Rapinò un negozio della Corte Lombarda nel 2018: arrestato 31enne

Dopo alcuni giorni di ricerca, i Carabinieri di Cassano d’Adda hanno arrestato un 31enne marocchino, con precedenti penali, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Milano per il reato di rapina impropria.

I militari hanno localizzato l’uomo lo scorso 25 ottobre a casa di un parente, anch’egli residente a Cassano, procedendo quindi alla notifica del provvedimento di carcerazione.

Il 31enne è stato associato alla casa di reclusione di Bollate, dove dovrà espiare la pena residua di 2 anni e 3 mesi a seguito di una rapina consumata il 14 ottobre 2018 presso un negozio del centro commerciale La Corte Lombarda. In quell’occasione, l’uomo era stato colto in flagrante dopo aver rubato un capo d’abbigliamento e, al momento dell’arresto, aveva aggredito un addetto alla vigilanza nel tentativo di sottrarsi al controllo e darsi alla fuga.

No Banner to display

Sospese le visite nella RSA Belvedere di Cassano d’Adda

Disabled old woman

Con l’aumento dei contagi gli occhi sono puntati sulle categorie più a rischio, su quelle persone che hanno più probabilità di aggravarsi in caso di contagio da covid-19. Tra loro sicuramente ci sono gli anziani delle RSA. Alla Belvedere di Cassano d’Adda, dove un ospite è risultato debolmente positivo al covid, la direzione sanitaria in accordo con l’Amministrazione comunale ha deciso di interrompere le visite.

«Non si tratta di un ritorno al passato, tuttavia la presenza di un ospite risultato debolmente positivo e momentaneamente posto in isolamento, consiglia la massima prudenza – ha dichiarato il Sindaco Roberto Maviglia – La scelta della direzione sanitaria di impedire le visite creerà sicuramente disagi ai parenti degli ospiti: si tratta però di un provvedimento finalizzato alla tutela della salute di tutti. Il virus in queste settimane ha ricominciato a circolare – ha aggiunto il primo cittadino – e l’accesso alla struttura dei parenti può rappresentare un rischio reale di contagio.  La situazione sarà monitorata costantemente e si spera quanto prima di poter tornare al piano di riaperture riattivato da agosto».

No Banner to display

“Puliamo il mondo”, lo storico appuntamento torna anche in Martesana

Si svolgerà nei giorni 25, 26 e 27 settembre la ventottesima edizione della manifestazione “Puliamo il Mondo 2020”. La prima grande iniziativa di volontariato ambientale in Italia nel periodo post Coronavirus attraverso la quale Legambiente, insieme ai suoi volontari e ai cittadini che parteciperanno, lancerà un messaggio di speranza e futuro sostenibile al Paese in forte difficoltà.

Azioni di cittadinanza attiva

Lo slogan “Per eliminare le tossine a volte basta il cestino” dell’edizione 2020 di Puliamo il Mondo coniuga la voglia e lo spirito di “Rimboccarsi le maniche” perché la pandemia ha sì cambiato le abitudini, il modo di vivere ma non la voglia di impegnarci in prima persona e di fare del bene per la comunità e l’ambiente.

La novità saranno anche i luoghi che i volontari andranno a ripulire. Oltre ai tradizionali spazi urbani, piazze, strade, vie, aree verdi, giardini, la campagna quest’anno amplierà il suo raggio d’azione per ripulire anche spiagge e sponde dei fiumi con un focus speciale dedicato. L’intento è quello di  evidenziare come la grande emergenza dei rifiuti in mare dipende dalle nostre abitudini e modelli di produzione e consumo sulla terraferma. Inoltre come ogni anno verranno coinvolte aziende e scuole. 

In Martesana

Cassano d’Adda

Il Comune di Cassano d’Adda partecipa alla XX° edizione di Puliamo il Mondo e il ritrovo è fissato alle 8.00 in piazza Perrucchetti, vicino al Monumento, per una mattinata di pulizia lungo l’Adda. É importante dotarsi di scarpe comode e mascherina.

Inzago 

Il Comune di Inzago aderisce all’iniziativa di volontariato e invita tutti a partecipare alla giornata che si svolgerà sabato 3 ottobre con il ritrovo alle 9.00 presso il parco di via Don Sturzo, supermercato UNES. 

Vimodrone

Il Comune di Vimodrone aderisce all’iniziativa di Legambiente “Puliamo il mondo” e il ritrovo, a cui saranno presenti anche il Sindaco Dario Veneroni, gli Assessori e i Consiglieri comunali, è programmato per Domenica 4 ottobre alle 10 in Piazza Martesana.

Legambiente, per l’organizzazione di Puliamo il mondo e le varie attività di pulizia, rispetterà tutte le misure di sicurezza e di distanziamento che verranno indicate in questa fase post emergenziale.

Augusta Brambilla

 

No Banner to display

Cassano, 52enne Segratese muore dopo un malore in acqua

Il tuffo nel fiume Adda, poi il malore. Un uomo di 52 anni, cittadino di Segrate  e originario del Perù, è morto all’ospedale di Vimercate dopo essersi immerso nelle acque del fiume nel tardo pomeriggio di Sabato 22 agosto, in località Isola Ponti a Cassano d’Adda.

Sul posto ambulanza ed elicottero, ma non c’è stato niente da fare

Giunto sulle rive dell’Adda insieme alla famiglia, l’uomo è entrato in acqua, ma poco dopo è stato visto riverso. Il primo a cercare di soccorrere il 52enne è stato il figlio di ventuno anni. Scattato l’allarme, sul posto è arrivata l’ambulanza e l’elicottero, oltre ai Carabinieri e Vigili del fuoco. Il personale sanitario ha rianimato l’uomo, in arresto cardiaco, su un isolotto in mezzo al fiume, per poi trasportarlo in elicottero in codice rosso all’ospedale di Vimercate. Le sue condizioni si sono però dimostrate subito molto gravi e il 52enne è deceduto poco dopo essere arrivato al nosocomio brianzolo.

No Banner to display

I ragazzi del “Summer camp” di Cassano regalano un murales alla città

Il “Summer Camp 2020” del Dopofficina, progetto che attiene alle Politiche Giovanili del comune di Cassano d’Adda e che si rivolge ai ragazzi tra gli 11 e i 25 anni, ha visto, tra le varie proposte estive, la realizzazione di un murales dedicato allo Sport. Il Pattinodromo comunale “Dino Galiazzo” si è animato dei disegni e dei colori delle diverse discipline sportive e ha omaggiato il giovane pattinatore cassanese Leonardo Ghilardi, scomparso un anno fa, e l’atleta paraolimpico Alex Zanardi.

Vivere il territorio

Il “Summer Camp 2020” ha preso avvio il 29 giugno e si è concluso il 31 luglio  con la partecipazione di 40 ragazzi, sia della Scuola Secondaria di Primo grado che di Secondo grado, che si sono alternati per cinque settimane nelle attività e in collaborazione con entità e persone che vivono il territorio quali, solo per citarne alcuni, artisti locali e associazioni. Le cooperative Milagro, LPK e Spazio Giovani hanno gestito il progetto e si sono avvalse degli educatori Andrea Melzi, responsabile del Summer Camp 2020, Andrea Bonanno, Elena Galbiati e Melissa Baronchelli.

«Un campo di volontariato cittadino che ha collaborato con i Servizi Sociali e l’Ufficio Tecnico del Comune e ha dato vita a una serie di interventi di cittadinanza attiva- ha dichiarato Andrea Melzi– Venticinque ragazzi a settimana si sono alternati nelle diverse progettualità quali, solo per citarne alcune, la sistemazione del parco e l’imbiancatura dei pali della luce del Dopolavoro e la posa di piastrelle sulla seduta del muretto del parco Carlo d’Adda».

Il murales, riproposto per il quarto anno consecutivo, è lungo 25 metri e alto 1,20 metri ed è stato realizzato nelle sotto tribune del Pattinodromo comunale.

«L’idea è nel solco della tradizione del nostro progetto e il denominatore comune dei quattro murales realizzati negli ultimi anni è quello di raccontare la storia e le radici di una comunità – ha sottolineato Melissa Baronchelli– I ragazzi hanno risposto con entusiasmo e hanno avviato una collaborazione fattiva con il Gruppo Artisti Cassanesi, sia per la tecnica che per il disegno, e, in particolare, con Chiara Cerea che ha gestito tutte le fasi in un’azione sinergica tra l’esperienza degli anziani e l’operosità dei giovani».

Il murales si identifica con le parole di Dino Galiazzo: “Non si arriva in alto superando gli altri, si arriva in alto superando sé stessi”. Sullo sfondo della pista di pattinaggio sono stati raffigurati i simboli di alcuni sport: la racchetta da tennis, il pallone ovale del rugby, la pallavolo, la mazza da baseball, il pallone da calcio e il tiro con l’arco.

«”Andare a pittare”. Così dicevamo nel nostro gergo. Le mattinate al murales erano sempre accompagnate da una buona dose di chiacchierate e siamo arrivati a concludere un’opera di qualità e di cui andare fieri – hanno dichiarato i ragazzi – Il Summer Camp è stata anche l’opportunità di incontrare vecchi amici e trovarne di nuovi, di svolgere lavori per migliorare i nostri luoghi, inframezzati da partite a biliardino, ping pong, giri in bicicletta e tante risate. Non sono mancati i momenti di riflessione e confronto su temi più importanti e naturalmente non vediamo l’ora di “pittare” per vivere un’altra bellissima esperienza».

La soddisfazione è nelle parole dell’assessore alle Politiche Giovanili, Arianna Moreschi, che ha commentato «Il progetto Dopofficina, che racchiude il Summer Camp 2020, nasce dall’idea di dare voce e spazio ai giovani e di far emergere le loro potenzialità con l’intento di farli esprimere nel rispetto sia reciproco che del bene comune. Dal 2011 ad oggi sono stati tanti i ragazzi del Dopofficina che sono diventati volontari, attivissimi durante l’emergenza covid-19. Oltre a lasciare segni tangibili come i murales – ha concluso – il loro impegno nascosto e silenzioso è la parte più importante: è un seme che sta dando i suoi frutti quello di investire nei giovani e continuare a crederci. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato e, in particolar modo, i ragazzi artefici e protagonisti di questo cammino».

Augusta Brambilla

No Banner to display

No Banner to display