La Giana ricorda le vittime innocenti di mafia

Le squadre di Lega Pro hanno aderito alla Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie

Ph: Carrarese Calcio

Il 21 Marzo per celebrare la XXVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie tutti i capitani delle squadre di calcio di Lega Pro sono scesi in campo indossando la maglia con la scritta “Lo Sport non vi dimentica”. 

Campi di calcio, luoghi della memoria 

La Lega Pro di calcio ha aderito al ricordo delle vittime innocenti delle mafie, al fianco dell’Associazione Libera di Don Luigi Ciotti, con l’iniziativa “Lo Sport non vi dimentica”. 

«Qualche tempo fa ho avuto il piacere di incontrare Don Luigi Ciotti ed è nata da subito una intesa-ha dichiarato Francesco Ghirelli, Presidente di Lega Pro – Entrambi intendiamo sviluppare nuove iniziative per promuovere la cultura della legalità e lo sport, in virtù della sua forza educativa e sociale, può svolgere un ruolo fondamentale nell’operazione di contrasto alle organizzazioni mafiose».

La 32° giornata del campionato di serie C, la 13° del Girone di ritorno, ha visto impegnate la Carrarese contro la A.S. Giana Erminio allo Stadio dei Marmi di Carrara con il risultato finale di 0-2.  

I capitani, Fabio Perna per la Giana  e Andrea Luci per la Carrarese, insieme a tutti i capitani delle squadre di calcio di serie C, hanno lanciato un messaggio di ricordo e di speranza per il futuro. Le maglie, realizzate con la collaborazione di Erreà Sport, verranno messe in vendita sui canali online di Libera Contro le Mafie e il ricavato sarà devoluto, interamente, all’associazione.

 

Augusta Brambilla