Melzo, al via questo weekend la Festa dello Sport

Un appuntamento immancabile, che vedrà riunite diverse associazioni sportive del territorio

Si terrà sabato 12 settembre, dalle 14.30 alle 23.00, in piazza della Repubblica a Melzo la tradizionale Festa dello Sport, giunta quest’anno alla sua 15° edizione. Un’occasione per dare visibilità alle diverse realtà sportive del territorio, come dimostrato anche dallo slogan scelto per quest’anno: “lo sport è anche futuro!”.

«È per me una grande emozione rinnovare il nostro sostegno a questo evento – ha sottolineato il Sindaco Antonio Fusè -. Quest’anno è particolare e diverso perché stiamo vivendo uno stato di emergenza, che ha creato non poche difficoltà. Nonostante ciò, ci è sembrato un atto doveroso proprio nei confronti dello sport e di tutti coloro che si sono spesi nei vari percorsi sportivi organizzare questo appuntamento».

Lo sport come scuola di vita

La giornata si aprirà alle 14.30 con la disposizione dei gazebi delle singole Associazioni sportive, mentre alle 15.30 si terrà l’apertura ufficiale della Festa dello Sport con la sfilata di tutte le Associazioni.

Alle 19.30 una breve pausa, in attesa dell’appuntamento programmato per le 20.30, con l’arrivo dei Giovani Campioni, che proporranno un mix di spettacolo e video sportivi. Per la ginnastica artistica saranno presenti Marco Sarrugerio e Clara Colombo in collegamento dal Nebraska, per il basket Ilaria Panzera e per il nuoto paralimpico Giulia Terzi. Alle 22.30 si terrà la cerimonia di chiusura della manifestazione con le premiazioni degli atleti e il saluto delle autorità presenti.

«Lo sport è una grande scuola e una forte esperienza di vita e la ripresa delle varie attività connesse la considero uno sprone, affinché tutto ritorni come prima di questa emergenza», ha concluso Antonio Fusè. «Un particolare e sincero ringraziamento va alla Consulta delle Associazioni sportive, che ha contribuito a realizzare questa giornata sportiva, che pur nella semplicità e sobrietà, dà sicuramente ulteriore valore aggiunto al patrimonio associativo melzese».