VIMODRONE
NASCE IL CORSO DI AUTO-DIFESA FEMMINILE CON KOMBAT ACADEMY

6 milioni 788 mila donne nel corso della propria vita hanno subito una violenza fisica o sessuale. Il dato, che arriva da un’indagine Istat riferita all’anno 2014, è agghiacciante. Se poi si aggiunge che gli abusi verso il sesso femminile non sono in calo negli ultimi anni, può diventare anche paralizzante.

A tal proposito Kombat Academy, l’accademia di arti da combattimento che in collaborazione con l’Associazione Difesa Donna, presente sul territorio vimodronese da più di vent’anni, vuole offrire una possibilità concreta a tutte le donne, attraverso un corso specifico,  ad imparare a difendersi in caso di aggressione. La presentazione del corso però, interamente gratuita,  si terrà sabato 6 maggio, dalle 15.30 alle 17.30 in via Walter Tobagi 2 a Vimodrone, presso la sede della Kombat. Il seminario introduttivo sarà tenuto dal maestro Donatello Narracci, Istruttore dell’Associazione di livello avanzato, che dividerà la lezione tra parti teoriche, in cui verranno affrontati i temi sull’auto-difesa a livello mentale, per far si che la mente sia “pronta” a difendersi, per poi passare alla parte pratica, introducendo con esercizi fisici le basi delle tecniche difensive. Il corso è della durata di 6 incontri ed è aperto a tutte le donne dai 16 anni in su; è però a numero chiuso ed è dunque necessario contattare l’Associazione Difesa Donna all’indirizzo: donatello.narracci@difesadonna.it  oppure telefonicamente al numero 347 1223799 . E’ altrimenti possibile ricevere ulteriori informazioni attraverso l’ufficio stampa della Kombat Academy, sempre via mail all’indirizzo mony.lodi@fastwebnet.it o al numero di telefono 3490574584.

Durante questo sabato pomeriggio, in cui verranno presentate le basi per una tutela e una protezione personale, non mancheranno anche i consigli pratici e informazioni utili, che si rifanno alle norme legislative, sull’utilizzo di strumenti protettivi, come lo spray al peperoncino. E’ quindi un appuntamento a cui non mancare e come si legge sul comunicato stampa divulgato dall’Associazione Difesa Donna e dall’accademia Kombat Academy: “È ora di reagire, di combattere la paura e di occuparsi di sicurezza femminile in modo globale, concreto e attivo”.