SEGRATE – Volley A2: Segrate distratto a Castellana arriva il primo ko dopo 10 vittorie

Un breve ritorno alla realtà per il Volley Segrate, tornato dalla trasferta di Castellana con una netta sconfitta per 3-0. I leoni gialloblù mantengono comunque il primo posto in classifica ma interrompono a 10 la porpria serie di vittorie. Una partita iniziata male per il sestetto di Ricci, mai in partita e autore di diversi errori sui quali i padroni di casa costruiscono il successo in appena un ora e venti di gioco.

Nel primo set  i segratesi di Daniele Ricci partono male tant’è che il mister gialloblù è  costretto a fermare il gioco a pochi minuti dal fischio d’inizio sul 6-3 per Castellana, subito dopo un punto diretto subìto in ricezione. Il time-out non cambia l’inerzia dell’inizio della gara: il primo time-out tecnico, infatti, arriva sull’8-4 con gli altri due punti pugliesi che sono due errori segratesi di Botto in attacco e di Botto in battuta. Il Volley Segrate non riesce a contenere gli attacchi dei padroni di casa e subisce passivamente fino al 15-8. Il 16-12 è solo un fuoco di paglia, la ripartenza di Castellana è bruciante: 19-13, 21-14 fino al 25-17 finale con l’ennesimo ace pugliese. Più combattuto il secondo set, almeno nelle battute iniziali con il Castellana che al primo tempo tecnico è avanti per 8-6. Il Segrate continua a subire n ricezione e Ricci ricorre, come nel primo set, a Canzanella per Botto senza ottenere risultati. Sul 12-8 il tecnico di Segrate chiama time-out. E sul 14-8, dopo un altro ace subito, anche il secondo. Al secondo tempo tecnico Segrate è sotto di 4 punti (16-11). Che diventano 3 sul 19-16, quando Di Pinto ferma il gioco. Nel finale il Segrate non riesce però ad invertire la tendenza chiudendo il set sul 25-20. Nel terzo ed ultimo set gli ospiti provano a tenersi in gara ma al primo tempo tecnico è di nuovo il Castellana ad esser in vantaggio per 8-6. I soliti errori che hanno costellato la gara non permettono poi ai Leoni gialloblù di tornare in partita chiudendo set e gara sul 25-22. Amareggiato a fine partita il tecnico, Daniele Ricci, deluso non tanto per il risultato quanto per i numerosi errori commessi nell’arco della gara.

BCC NEP CASTELLANA-VOLLEY SEGRATE 3-0  (25-17, 25-20, 25-22)

BCC NEP CASTELLANA: Cazzaniga, Elia 2, Ricciardello, Falaschi, Castellano 3, Milushev 19, Rodirguez, Maric 16, Giosa 1, Cicola (libero). Non entrati: Rinaldi (libero), Torre, Salgado. All. Di Pinto.

VOLLEY SEGRATE: Fabroni 1, Van Den Dries 12, Pesaresi (libero), Alletti 6, Russo 3, Botto 4, Baranek 12, Pinelli , Canzanella 2, Radunovic. Non entrati: Braga, Preti, Caprotti. All. Ricci.

Arbitri: Frapiccini di Falconara (AN) e Piersanti di Perugia.

I RISULTATI DELLA DODICESIMA GIORNATA: Sir Safety Perugia-Pallavolo Molfetta 3-1; Carige Genova-Caffè Aiello Corigliano 1-3; Energy Resorces Carilo Loreto- NGM Mobile S.Croce 3-1; Cassa Rurale Cantù-Club Italia Roma 1-3; BCC-NEP Castellana Grotte-Volley Segrate 3-0; CheBanca! Milano-Sidis Atripalda 3-0; Globo Banca Pop. Frusinate Sora-Gherardi SVI Città Di Castello 0-3; Cicchetti Isernia-Edilesse Conad Reggio Emilia 3-1.

LA CLASSIFICA. Volley Segrate 30; Castellana Grotte 29; Città di Castello e Perugia 24; Molfetta 23; Loreto e Genova 22; Sora 21; Milano 20; Santa Croce 19; Corigliano 17; Roma 15; Isernia 9; Cantù 6; Reggio Emilia 5; Atripalda 2.