SEGRATE – Comunicato stampa di Segrate Nostra: “Le prime osservazioni di Segrate Nostra al Pgt”

Riceviamo e pubblichiamo.

La procedura di adozione del PGT segratese ha fissato al 29 giugno il termine per la presentazione di “suggerimenti, proposte ed osservazioni al fine della tutela degli interessi diffusi”.

L’associazione Segrate Nostra ha presentato sei proposte su sei diversi temi, con l’obiettivo di dare qualità e dignità ad un PGT che sembra fondato unicamente sull’obiettivo della piena utilizzazione edilizia del territorio comunale.

Terreni agricoli: salvaguardare gli spazi a vocazione agricoli e recuperare terreni da destinare all’agricoltura sostenibile, in accordo con la stessa Relazione al PGT predisposta dall’Amministrazione che (purtroppo solo in teoria) prevede tra gli obiettivi del Piano di: “assumere l’agricoltura e il paesaggio come fattori di qualificazione progettuale e di valorizzazione del territorio…”.

Casa: realizzare la città del futuro in base alle esigenze della cittadinanza di oggi, inserendo nel PGT un piano casa attento a tutte le fasce sociali e quindi che comprenda un piano per una edilizia a canone moderato e a canone sociale.

Memorie del passato: salvaguardare non solo gli ultimi edifici storici, ma anche le strade agricole, come la via Olgetta che collega Rovagnasco a Milano 2.

Mobilità sostenibile: programmare una città dove gli spostamenti ciclopedonali e con i mezzi pubblici siano così agevoli da far dimenticare l’uso dell’automobile.

Scuole: programmare le esigenze scolastiche prima dei nuovi insediamenti, adottando la formula europea: prima i servizi, poi le abitazioni.

Negozi di vicinato: se a Segrate verrà realizzato il più grande Cento Commerciale d’Europa, sarà indispensabile programmare la rinascita di una rete di negozi di vicinato, per una città sostenibile anche per “fare la spesa”.

Sono proposte improntate ad un contributo costruttivo: chiediamo alla Amministrazione Comunale di rispondere in modo altrettanto costruttivo rimettendo in discussione un PGT che allo stato attuale non possiamo accettare e che dovremmo quindi, per il bene della nostra Segrate, contrastare con ogni mezzo.

Comunicato stampa di Segrate Nostra