VIMODRONE – Aperto l’ultimo tratto della Mirazzano-Vimodrone, la strada che aveva portato il Gabibbo e le telecamere di Striscia la Notizia in città

Per la nostra città è un giorno importante, che si attendeva da almeno 40 anni. Con l’apertura dell’ultimo lotto della provinciale Mirazzano Vimodrone si completa il sistema di viabilità esterna di Vimodrone che convoglierà il traffico di attraversamento in direzione nord-sud, verso Milano, Segrate e Pioltello, liberando il centro del paese dalla morsa del traffico e dello smog”. Con queste parole, il primo cittadino di Vimodrone Dario Veneroni ha commentato l’apertura definitiva della nuova strada provinciale 160. Assieme all’assessore ai lavori pubblici e al vice sindaco, Antonio Brescianini, ha seguito passo passo gli ultimi interventi dei tecnici della Provincia di Milano che, completata la fase di posa della cartellonistica verticale, hanno rimosso le transenne e aperto ufficialmente al traffico veicolare tutto il tracciato della provinciale.

No Banner to display

Sono soddisfatto di questo risultato – ha ribadito Veneroni – raggiunto dopo quasi dieci anni di incontri con i sindaci dei comuni limitrofi, ma soprattutto con i diversi tecnici e assessori della Provincia di Milano, della Regione Lombardia e degli enti di controllo come Arpa e Asl. Un impegno gravoso tra riunioni, incontri tecnici, discussioni nelle sedi istituzionali, discussioni e incontri con i cittadini. Abbiamo tenuto duro e con caparbietà, questa amministrazione, si è impegnata affinché il tema della viabilità, del traffico e dell’inquinamento in paese fosse affrontato con soluzioni concrete e efficaci”.

I più rilevanti , come spiegato dal sindaco, sono stati il completamento della Mirazzano-Vimodrone e la realizzazione di viale Martesana, raccordato con via Piave a est, con via Guareschi a nord, con via Metallino a nord/est (in Comune di Cologno M.se) e con il nodo di Cascina Gobba a sud/est. Entrambi questi interventi hanno consentito un sensibile alleggerimento del traffico di attraversamento del centro paese in particolare di via Piave, dando agli automobilisti nuovi itinerari alternativi per raggiungere Milano e Segrate. Altri interventi hanno riguardato la realizzazione di rotatorie,  fra le quali la più importante quella posta all’incrocio della Padana Superiore con via IV Novembre, la nuova sistemazione della piazza ex cinema Astor, con l’inserimento di una parcheggio sotterraneo e la realizzazione del parcheggio di viale Martesana.

L’apertura della strada – spiega l’assessore Antonio Brescianini – non è ancora l’ultimo capitolo di questa lunga storia. Infatti, per garantire l’apertura al traffico di attraversamento nord-sud, per noi prioritario, e nell’attesa della realizzazione della nuova rotatoria all’incrocio tra le vie Borsellino e Di Vittorio, siamo stati costretti ad intervenire sulla viabilità della zona Burrona. Un intervento sperimentale e temporaneo, che sappiamo aver messo in crisi il sistema di abitudini dei residenti e di tutti i lavoratori impiegati nella zona, ma resosi necessario per eliminare pericolosi problemi di conflittualità viabilistica. Per quanto riguarda la nuova rotatoria, che risolverà definitivamente questi problemi, stiamo aspettando risposte positive da parte della Provincia di Milano, in particolare dall’assessore Giovanni De Nicola. Per realizzare quest’opera occorrono circa 250 mila euro. I comuni di Vimodrone, Cologno Monzese e Cernusco sul Naviglio si sono già espressi in maniera positiva, impegnando circa 30 mila euro ciascuno. Ora tocca all’ente superiore impegnare I restanti 150 mila euro come da accordi. Speriamo che i tempi di deliberazione siano brevi per dar corso all’ultimo– conclude il vice sindaco – attendiamo fiduciosi la convocazione, sempre da parte della Provincia, di un tavolo tecnico-politico con i comuni di Cologno, Cernusco, Segrate e Pioltello, per l’elaborazione di una nuova rotatoria sulla Padana Superiore, all’altezza dell’imbocco con via Di Vittorio, superando il blocco oggi esistente con l’impianto semaforico“.

I ritardi nell’apertura della strada avevano fatto intervenire persino il Gabibbo: clicca qui per vedere i servizi di Striscia la Notizia.