Lysa Films: creatività e impegno al servizio delle storie

Una casa di produzione cinematografica giovane e dinamica, nata dalla passione di quattro amici

«Siamo sognatori. E ci piace far sognare»: descrivono così il loro lavoro i ragazzi di Lysa Films, la casa di produzione cinematografica e fotografica, formata da giovani dell’hinterland milanese.

Nata appena due anni fa da una semplice aggregazione di amici e conoscenti, oggi Lysa Films vanta già importanti collaborazioni e ha all’attivo decine di contenuti tra videoclip, spot, reportage fotografici e cortometraggi.

TANTI RAGAZZI, UNA PASSIONE

Sono quattro i membri cosiddetti founders di Lysa Films: Alessandro Zucchelli, montatore, Lorenzo Chierici, regista, Jhoni Vilca, regista, e Alessandro Cannarozzi, compositore e colorist. A loro si aggiungono poi altre ragazze e ragazzi, che collaborano di tanto in tanto su alcuni progetti.

«Lysa nasce dall’unione di quattro ragazzi con una forte passione in comune: l’amore per l’arte visiva», ci ha raccontato Alessandro Zucchelli. «Prima di approdare a Lysa, ognuno di noi aveva già fruttato esperienze pregresse: alcuni alle superiori hanno fatto una scuola di comunicazione, altri hanno ricevuto una formazione di base nella produzione video».

«Il nostro è un approccio fortemente autodidatta – ha spiegato Alessandro – e basato sull’esperienza pratica di ognuno di noi. Facciamo tesoro di ogni progetto su cui lavoriamo per cercare di migliorarci, anche se per noi non è mai abbastanza».

Quest’anno i ragazzi di Lysa sono stati impegnati con Eve, un cortometraggio incentrato sulla storia di una ragazza musulmana. Il film ha ottenuto anche il 1° premio come miglior cortometraggio al Corto Film Festival di Goito e lo scorso maggio è stato proiettato presso il cinema Agorà di Cernusco sul Naviglio.

«Il nostro obiettivo principale rimane sempre quello di riuscire a creare una comunicazione efficace che riesca a trasmettere un messaggio, da un punto di vista sia visivo che narrativo».

PROGETTI IN CORSO D’OPERA

A meno di tre anni dall’inizio dell’avventura, i ragazzi di Lysa Films hanno già avuto occasione di lavorare con clienti e partner di rilevanza nazionale, senza mai dimenticare il territorio da cui tutti loro provengono.

Proprio negli ultimi mesi, infatti, Lysa Films ha collaborato con il Milano Rugby Festival, l’appuntamento che ogni anno attira migliaia di visitatori a Cernusco sul Naviglio.

«È il secondo anno che lavoriamo con loro», ci ha spiegato Alessandro. «Il primo lo abbiamo fatto in veste di amatori, dato che gli organizzatori già dispongono di un team fotografico. Quest’anno invece abbiamo partecipato in veste di filmmaker ufficiali dell’evento. Nelle prossime settimane dovrebbe uscire il racconto proprio dell’ultima edizione».

«Attualmente stiamo lavorando anche a un cortometraggio in collaborazione con una ragazza che ha vinto un bando di sceneggiatura indetto dall’Università IULM. Il video finale verrà poi distribuito da Rai Cinema».

Come se non bastasse, i membri di Lysa Films sono impegnati anche in un altro progetto, realizzato in collaborazione con Manuel Macadamia, attore teatrale e autore dello spettacolo LUX, un racconto della condizione liquida dell’uomo, ispirato alle opere di Zygmunt Bauman.

Macadamia ha anche avviato una campagna di crowdfunding, così da riuscire a raccogliere abbastanza fondi per poter proporre lo spettacolo a diversi teatri di Milano e dintorni. Per contribuire con una piccola donazione, clicca qui.