Cassina, trituratore: “E’ quasi autunno caldo”

Presidi, banchetti, manifestazioni e incontri. Gli attivisti del Coordinamento che si oppone all'impianto di triturazione preparano un settembre movimentato.

Sala Consigliare gremita a Cassina de’ Pecchi dove si è svolta l’assemblea del Coordinamento che si oppone all’impianto di triturazione. Obiettivi raggiunti, incarichi e rilancio dell’attività i principali punti all’ordine del giorno.

LE INIZIATIVE

Non proprio autunno, ma il coordinamento promette un settembre caldo, ricco di incontri e iniziative. Si parte Domenica prossima, 8 settembre, con un banchetto informativo durante la festa di Ronco e, sempre sul fronte cernuschese, il coordinamento si attiverà per avere un incontro con il sindaco Ermanno Zacchetti, che nei giorni scorsi aveva già incontrato Legambiente.

Gli attivisti sono (quasi) riusciti anche ad ottenere un posto, come uditori, alla Conferenza di Servizi in Città Metropolitana, dove Rusnati, Balconi e Zacchetti dovranno esprimere il loro parere. Per il 21 settembre, invece, è in programma una manifestazione con due cortei, uno da Bussero e uno da Cassina, che si incontreranno proprio sull’area dove dovrebbe sorgere l’impianto di triturazione.

I PORTAVOCE

Tre comuni, tre portavoce. L’impianto di triturazione, in caso di realizzazione, sorgerà in un fazzoletto di terra tra Cernusco sul Naviglio, Bussero e Cassina de’ Pecchi. Per questo motivo durante l’assemblea sono stati eletti tre portavoce, uno per comune appunto, che si occuperanno di curare la parte organizzativa e comunicativa nella zona di competenza. Per Cassina è stata confermata Francesca Colombo, in prima fila durante la raccolta firme di agosto. A rappresentare Cernusco sarà Mario Paulo, cittadino della frazione di Ronco, mentre a tirare le fila a Bussero sarà Angela Costa, Consigliere Comunale.

LA POLITICA CERNUSCHESE

Presente alla serata anche Rita Zecchini, Sinistra per Cernusco, che si è messa a disposizione, ribadendo come «la politica debba fare la sua parte se verifica che un’attività va ad impattare sulla vita dei cittadini».