Pioltello, il Civico Istituto Musicale apre le porte al pubblico

Contaminazione di generi, professionalità e metodi innovativi per una scuola che si rivolge sia ai principianti sia agli aspiranti professionisti

Foto del sito cim.quattrocentoquaranta.it

A Pioltello è tutto pronto per la nuova stagione musicale del CIM, il Civico Istituto Musicale “Giacomo Puccini”, che per la giornata di sabato 7 settembre ha organizzato un open day aperto a tutti i cittadini. La scuola, gestita dall’Associazione Quattrocentoquaranta, è ormai un punto di riferimento per gli aspiranti musicisti di Pioltello e dintorni e ad oggi collabora con il Conservatorio Guido Cantelli di Novara e il CPM Music Institute di Milano.

UN’OFFERTA D’ECCELLENZA

Anche quest’anno il CIM punta su un’offerta particolarmente ampia, che cerca di intercettare i gusti e i generi musicali più disparati: dalla musica classica al jazz, passando per elettronica, pop e molto altro. Forte di un corpo docenti composto da oltre 30 insegnanti, l’Istituto risulta adatto sia a chi si avvicina al mondo della musica per la prima volta sia a chi aspira a una formazione di tipo professionale.

Altra caratteristica fondamentale del CIM è senz’altro il tentativo di studiare la musica a vari livelli: dal 2018, infatti, l’Istituto è stato accreditato come Sezione Suzuki e propone, attraverso un metodo innovativo, corsi di flauto, chitarra, violino, violoncello e contrabbasso anche a bambini di tre e quattro anni. In aggiunta, la scuola adotta anche il metodo Feldenkrais, che permette l’apprendimento attraverso il movimento, per una migliore resa artistica e strumentale.

«Anche quest’anno il Civico istituto musicale si presenta alla città con un’offerta d’eccellenza – ha dichiarato il Sindaco di Pioltello Ivonne Cosciotti– che soddisfa un ventaglio di generi e gusti musicali molto ampio. Una capacità di innovarsi e intercettare gli interessi del pubblico che è la cifra del Cim e che gli consente di proporre corsi che vanno dai più piccoli, con metodi di insegnamento innovativi come il Suzuki, ai ragazzi, con corsi di musica che incontrano i loro gusti, fino agli adulti, anche con proposte innovative».

«Leggendo il programma dei corsi – ha aggiunto l’assessore alla cultura Jessica D’Adamo– emerge con chiarezza la qualità e la varietà dell’offerta musicale che il Cim è in grado offrire. Una caratteristica questa ormai consolidata, che ogni anno si arricchisce di nuove proposte e che ha consentito alla scuola di radicarsi sul territorio, fino a diventare un elemento insostituibile del panorama culturale e sociale della città».

OPEN DAY

Tutti coloro che sono incuriositi dall’ampia offerta dell’Istituto possono recarsi all’open day che è stato organizzato per sabato 7 settembre alle ore 10. Durante la giornata sarà possibile visitare la struttura, parlare con alcuni docenti e scoprire ogni dettaglio dell’offerta formativa della Scuola.

Se non riusciste a partecipare all’open day, potrete comunque trovare supporto consultando il sito dell’Istituto, chiamando il numero 029266560 oppure recandovi direttamente in via Iqbal Masih a Pioltello.