Vimodrone: i ragazzi fanno sciopero contro il cambiamento climatico

SchoolStrikeforclimate sbarca a Vimodrone. Il 15 marzo lo "sciopero" dei ragazzi delle medie per sensibilizzare sui temi ambientali

“Le leggi vanno fatte pensando anche al domani, per noi che siamo figli delle vostre mani”. Con questo slogan i ragazzi della scuola media di Vimodrone aderiranno allo sciopero mondiale del 15 marzo contro il cambiamento climatico promosso da SchoolStrikeforclimate, movimento di scuole planetario. A portare il tema a Vimodrone è stata la Professoressa Marilena Russo.

MARILENA RUSSO: UNA PASSIONE PER L’AMBIENTE

Marilena Russo è una Professoressa di tecnologia di scuola media. Ha iniziato ad insegnare sei anni fa e da allora cerca di trasmettere ai suoi alunni l’importanza di temi come la sostenibilità ambientale, la biodiversità e il cambiamento climatico.

Quest’anno Marilena Russo si è trovata ad insegnare alla scuola media di Vimodrone e ha deciso di aprire una pagina Facebook per i ragazzi che raggruppasse contenuti delle lezioni, testi, disegni e slogan a tema ambientale. Scopo della pagina social è anche quello di raccogliere iniziative e testimonianze di altre scuole.

UN SUCCESSO INASPETTATO

Marilena Russo è entusiasta per le visite alla pagina Facebook e per le continue richieste di adesione. «La pagina creata poco tempo fa ha avuto moltissime interazioni. Sono stata contattata– ha detto- da moltissime scuole: da Alzano Lombardo, Torino, Milano e Lissone, per fare qualche esempio. Spengo il cellulare la sera– ha proseguito- e la mattina mi trovo messaggi da ogni dove».

SCIOPERO A SCUOLA

Essendo complicato portare decine di ragazzini minorenni in piazza a manifestare la Prof. ha deciso di portare lo sciopero dentro la scuola. Venerdì 15 marzo, infatti, i ragazzi andranno a scuola con una maglietta di colore rosso alla quale attaccheranno lo slogan creato da loro e il logo del movimento. La didattica di quel giorno, pur declinata nelle diverse discipline, sarà dedicata ai motivi che hanno portato allo sciopero.

IL SOSTEGNO DELL’AMMINISTRAZIONE

L’amministrazione non è restata a guardare e ha mostrato interesse per l’iniziativa. «Il sindaco-ha riferito Marilena Russo- ha detto di sostenerci e l’assessore Marco Albertini appoggia l’iniziativa e ci ha offerto un supporto anche di tipo logistico»