BookCity: Giancarlo Mele al Castello Sforzesco per presentare la Terra dei Draghi

La prima trilogia fantasy dell'autore, sulle leggende e il passato di Milano

Domenica 21 Novembre alle ore 19 appuntamento nell’Auditorium della Biblioteca d’Arte del Castello Sforzesco, per l’intervento dello scrittore e conduttore di Martesana Fantastica Giancarlo Mele. L’evento, organizzato nell’ambito di BookCity 2021, è promosso dall’editore Isomedia e dalla Onlus CSA Casa Petrarca con il patrocinio del Municipio 7 di Milano.

L’evento vedrà Giancarlo Mele – quinta volta ospite a BookCity – non solo nei panni di scrittore, ma anche di attore: la presentazione della sua trilogia “La terra dei draghi” si svolgerà infatti in chiave teatrale. Insieme all’autore, nei panni di Francesco Petrarca, sul palco ci saranno Maria Maffucci (Isabella di Valois), Giuseppina Mazzotti (Cunizza da Romano) e Elda Ghibaudo (Laura). Ad introdurre la serata saranno Maurizio Calì presidente di Italia Medievale, mentre a conclusione interverrà Massimo De Rigo, presidente di CSA Petrarca. Per partecipare è necessaria la prenotazione, a cui è possibile accedere attraverso questo link.

La terra dei draghi

La trilogia – di cui avevamo già parlato insieme all’autore in un video che potete trovare qui – racconta in chiave fantasy la leggenda del drago Tarantasio, un essere dalla forte valenza simbolica e molto presente nel passato della città di Milano.

Scarica qui la locandina

 

«La terra dei draghi è Milano. Il drago ha espresso a lungo una valenza creativa e benefica, simboleggiando la prova ultima da superare per chi volesse giungere alla Virtù ed al Sapere supremi. Per la nostra città ha rappresentato anche fonte e giustificazione di Potere e Forza, significato che mantiene tuttora nei vari simboli ed emblemi cittadini in cui ne compare l’effigie. Nel Medioevo al “Biscione Visconteo” (rectius “drago Tarantasio”) si affianca un altro “drago” anticipatore dell’Umanesimo: Francesco Petrarca. La “terra dei draghi” parla quindi di Milano e del suo indotto, narrati a partire dalle origini del mito del Biscione, abbinando il Tarantasio al grande Poeta che fu ospite dei Visconti proprio nel periodo in cui i signori di Milano adottarono il drago nel loro stemma».

Proprio a queste storie e alla figura del Tarantasio abbiamo dedicato un’intera puntata di  Martesana Fantastica, nella quale insieme a Giancarlo Mele siamo andati alla scoperta della tana del leggendario drago.

L’autore

Giancarlo Mele è da sempre un grande appassionato di storia, ma nella sua vita si è dedicato anche al giornalismo, al teatro e, naturalmente, alla scrittura. Nato a Milano 1954, vive da quarant’anni in Martesana, territorio cui ha dedicato buona parte dei suoi lavori. Nel 2007 collabora come giornalista free lance a rubriche culturali sul quotidiano Il Giorno. Successivamente comincia a scrivere, interpretare e dirigere sceneggiature e testi teatrali e insieme a degli amici si esibisce in rievocazioni storiche molto apprezzate dal pubblico. Nel 2015 pubblica per l’editore Meravigli un primo volume (Martesana e il suo naviglio), seguito da due di approfondimento (Martesana e Adda, tra storia e leggenda e La Martesana è bella anche in bici) e da un album fotografico e testuale sulla sua città (Gorgonzola e il suo naviglio). Nel 2018 dà alle stampe il suo primo romanzo storico ambientato nella Milano sforzesca (Il rapace) seguito nel 2020 da Il guardiano della soglia su storia e leggenda del drago Tarantasio. Nel 2021 è uscita per l’editore Isomedia la sua prima trilogia fantasy dal titolo La terra dei draghi che comprende i volumi Il figlio del druidoL’aquila di Roma e La stirpe del drago. Con i suoi libri, Mele ha partecipato alle ultime quattro edizioni di BookCity. Da aprile 2021, Giancarlo Mele collabora con Fuori dal Comune nella realizzazione e conduzione del nuovo programma web di approfondimento culturale Martesana Fantastica.