Cassina scrive a Brebemi per tutelare la fauna selvatica

In seguito alla morte di alcuni animali investiti dalle auto in transito, il Comune chiede alla società «un intervento urgente»

Una lettera per assicurare il controllo dei passaggi faunistici sul territorio. Nella mattinata di oggi, venerdì 23 ottobre, il Comune di Cassina de’ Pecchi ha scritto alla società Brebemi per chiedere la realizzazione di «interventi urgenti» per la manutenzione dei passaggi faunistici nel territorio di Cassina de’ Pecchi. Da diverse settimane, infatti, all’altezza della frazione di Sant’Agata si assiste alla morte di alcuni animali selvatici – principalmente volpi e tassi – investiti dalle auto in transito.

Quando fu realizzata la Brebemi, l’intervento fu affiancato dalla creazione di alcuni passaggi fauna, affinché gli animali potessero «attraversare il territorio interessato dall’infrastruttura in sicurezza senza pertanto interrompere i corridoi ecologici preesistenti sull’area ed evitando quindi così di danneggiare la rete ecologica preesistente».

Il Comune chiede interventi urgenti

Alla luce degli incidenti verificatisi ultimamente lungo il tratto di strada che attraversa Cassina de’ Pecchi, il Sindaco Elisa Balconi e l’assessore all’ambiente Fabio Varisco hanno chiesto spiegazioni alla società.

«Quello che vorremmo sapere come Amministrazione – si legge nel documento – è quanto segue:
1. Questi corridoi faunistici sono presenti sul nostro territorio?
2. Se sì, vengono fatti periodici controlli e regolare manutenzione che possano accertarne il corretto funzionamento e dunque la tutela della fauna selvatica?
Chiediamo che la Società intervenga quanto prima, per garantire l’incolumità degli automobilisti e la tutela degli animali selvatici».