Festa di Carugate, programma ed eventi di un’edizione particolare

Il Covid non ferma la voglia di stare insieme, ma sempre in sicurezza

«È una sensazione strana, in questo strano anno, quella che provo. Impossibile non pensare a quanto la pandemia abbia cambiato così radicalmente e in così poco tempo le nostre abitudini. Le feste e gli spettacoli, e la conseguente socialità, sono stati tra i primi aspetti ad aver subito una modifica importante nel modo di essere organizzati e di essere fruiti. Come allestire una festa così sentita e partecipata come la nostra festa patronale in un tempo in cui l’emergenza sanitaria è ancora presente, seppure ridimensionata?» Inizia così la presentazione del programma della festa patronale di Carugate del vicesindaco Gianluigi Maino.

È vero, la pandemia ha stravolto la nostra vita, le nostre abitudini e la nostra voglia di socializzare. Per fortuna, nonostante tutto, la gente ha ancora voglia di stare insieme, per questo la tanto amata festa patronale si svolgerà applicando tutte le misure di sicurezza necessarie.

Il programma

La festa prevede incontri ed eventi che coinvolgeranno grandi e piccini in diversi punti del paese.

Nelle due settimane che vanno dal 14 al 25 settembre, per i bambini e i ragazzi sono state organizzate delle lezioni prova: i bambini e le bambine che volessero avvicinarsi alla ginnastica artistica potranno cimentarsi in alcune lezioni nella palestra di via Roma, mentre Gestisport ha organizzato lezioni di danza che spaziano dall’Hip Hop, alla baby dance.

Giovedì 18, alle 20:30, la Fondazione Oltre inaugurerà una palazzina con 6 appartamenti dedicati a persone con disabilità in Via Pasubio. Al taglio del Nastro, trasmesso con una diretta Facebook sulla pagina della fondazione e dell’Oratorio Don Bosco, insieme al sindaco Luca Maggioni sarà presente anche Monsignor Mario Delpini, Arcivescovo di Milano.

Quella stessa sera, alle 21:15, l’Arcivescovo sarà anche ospite di una tavola rotonda, che si terrà all’Oratorio Don Bosco, durante la quale ci saranno interviste, testimonianze e anche un po’ di musica.

Il 19 ci saranno eventi come «Fiabe a Colazione» presso l’AtrionCafè e le esibizioni di ginnastica artistica e ritmica della Scuola Civica, con tanto di serata danzante in piazza Manzoni.

Domenica 20 sarà il giorno della messa in chiesa parrocchiale per celebrare i 50 anni di sacerdozio di Don Egidio Boniardi e sarà anche il giorno della fiera, con bancarelle di artigiani, pittori, scultori e associazioni che animeranno Carugate insieme alle giostre e ai gonfiabili. Sempre domenica, in serata ci si svagherà con il concerto “Banda…Larga” durante il quale si farà vivere la canzone popolare in chiave pop: dai Beatles a Jannacci, dai Queen a “Oh Mia Bela Madunina”. L’evento, che sarà alle 21:00 in Piazza Manzoni, sarà a cura del Corpo Musicale Santa Marcelllina e Il Milanestrone.

La programmazione è veramente ricchissima e gli eventi non sono finiti qui, sul sito del Comune è possibile scaricare la programmazione completa, tenendo ben in mente la parola d’ordine: «sicurezza».

Come partecipare agli eventi

Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni di legge in relazione al contenimento dell’emergenza sanitaria. Per quasi tutti gli appuntamenti è necessario prenotarsi, in quanto l’ingresso sarà contingentato. In base agli eventi che si vorranno seguire sarà possibile prenotarsi chiamando o scrivendo alla biblioteca (biblioteca.carugate@atrion.it – 02.45506198) oppure contattando il comune (culturasport@comune.carugate.mi.it – 02.92158264).

 

Elisa Pancaldi