Commenti shock dal presidente di Confocommercio Segrate “Per i disabili meglio un profilo basso”

Così Paolo Ardrizzi su Facebook, sotto la foto del Sindaco a fianco della candidata consigliera con Micheli, Francesca Maiorano

Si è lasciato scappare qualche commento di troppo il presidente Confcommercio di Segrate nonché noto militante della Lega di Salvini, Paolo Ardrizzi che su Facebook ha scritto “Per le persone disabili è preferibile un profilo basso, senza esposizioni mediatiche per scopi elettorali”.
Il commento è apparso sotto a una foto in cui si vede Francesca Maiorano, candidata consigliera nella lista del sindaco uscente Paolo Micheli, al fianco del sindaco stesso.

Il Sindaco non ci sta

L’intento era forse quello di sollevare un polverone sull’operato dell’amministrazione, anche in vista delle prossime elezioni comunali, ma alla fine a ritrovarsi nel mirino è stato proprio lui. Nel commento, Ardrizzi ha scritto “Io aggiungerei l’esibizione della ragazza disabile. Moralmente di infimo livello. Spero che i Segratesi ne tengano conto. Non ha nessuna giustificazione, solo da condannare. Sono indignato.” E ormai senza freno, ha aggiunto “La disabile non so che contributo può dare se non portare qualche voto”, dimenticando forse che Francesca Maiorano stessa è candidata per il Consiglio.

“Ma come si possono dire parole così incivili e stupide? – ha scritto più tardi Micheli in un post – Non contento continua la discussione sostenendo che i disabili debbano tenere un basso profilo. Utilizza inoltre termini retrogradi come “minorati mentali”. Espressioni inaccettabili. Il profilo basso dovrebbe tenerlo lui. Invito tutte le persone con disabilità a inseguire le proprie idee e i propri sogni senza farsi condizionare da opinioni assurde come queste. Sono certo che una prestigiosa associazione come Confcommercio prenderà le distanze”.