A Cologno riaprono le sale studio della biblioteca civica

Dal 14 settembre accesso su prenotazione

People sitting at the library
People sitting at the library

La Biblioteca Civica di Cologno Monzese dal 14 settembre, in concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico, riapre le sale studio sia in Biblioteca Ragazzi che Adulti. Gli accessi saranno possibili solo su prenotazione con un massimo di 20 posti per la Biblioteca Adulti e 10 posti per la Biblioteca Ragazzi.

La Sala Macchine, la Fonoteca e l’area riviste non sono ancora aperte

La prenotazione per le aule studio coprirà l’intera giornata e non sarà, pertanto, possibile in caso di rientro da eventuali pause, cambiare il tavolo che è già stato utilizzato.

Alla Biblioteca si può accedere solo su prenotazione oppure passando in biblioteca, senza prenotazione, sarà consentito l’ingresso citofonando e attenendosi alle indicazioni dei bibliotecari.

La Sala Macchine, la Fonoteca, l’area riviste riapriranno in un secondo momento. Sono accessibili al pubblico gli scaffali della sezione adulti per la consultazione veloce e il prestito di libri e dvd, restano esclusi cd e audiolibri, gli scaffali della Biblioteca Ragazzi e le sale studio. La restituzione non prevede appuntamento e avviene al primo piano negli appositi contenitori presenti accanto al banco prestiti. Libri, dvd, cd e rivisti osserveranno un periodo di quarantena precauzionale di alcuni giorni prima di essere scaricati dalla tessera e riammessi al prestito.

Accesso, prestito e informazioni

L’ingresso agli utenti è consentito con l’obbligo di indossare la mascherina, a partire dai 6 anni di età, con l’igienizzazione delle mani e con il mantenimento della distanza interpersonale minima di 1 metro, sia all’esterno che all’interno dei locali della Biblioteca. I percorsi di entrata e uscita dalla struttura sono separati e debitamente segnalati e il banco prestiti è attrezzato con barriere protettive in plexiglass.

Per scegliere cosa prendere in prestito, è necessario accedere al catalogo Biblioclick con le proprie credenziali e inserire la richiesta. Questo passaggio è necessario per richiedere i materiali delle sezioni non aperte al pubblico, cd e riviste, e resta consigliato per tutte le altre risorse.

Per il servizio di prestito a domicilio, le consegne saranno effettuate dai volontari del Gruppo comunale Protezione Civile. Le donazioni di libri e dvd alla biblioteca da parte degli utenti sono al momento sospese.

Augusta Brambilla