Berlusconi dimesso dal San Raffaele: «la prova più difficile della mia vita»

L'ex premier resterà in isolamento ad Arcore in attesa del secondo tampone negativo

Questa mattina Silvio Berlusconi è stato dimesso dal San Raffaele, dove era ricoverato dal 3 settembre per Covid. L’ex premier è uscito dall’ospedale intorno alle 11.30 e ha avuto un breve confronto con i giornalisti, in cui ha confessato che il ricovero «è stato la prova più difficile della mia vita, ma grazie alla professionalità dei medici anche questa volta l’ho scampata bella».

Ora Berlusconi resterà in isolamento presso la sua residenza ad Arcore fino a quando non avrà un secondo tampone negativo. Soltanto qualche giorno fa il suo medico personale – nonché responsabile dell’Unità operativa di terapia intensiva del San Raffaele – Alberto Zangrillo aveva dichiarato a La7 che «la carica virale del tampone di Berlusconi era talmente elevata che mesi fa il Covid lo avrebbe ucciso».