Riapertura scuole: anche il Pd contro la giunta Maggioni

Per il partito sono ancora troppi i nodi irrisolti

Mai come quest’anno la riapertura delle scuole ha attirato l’attenzione non solo delle famiglie interessate, ma anche delle forze politiche. Sia a livello nazionale che locale, le istituzioni sono bersaglio – giustamente e non – di critiche su come è stato gestito il rientro in classe di milioni di studenti di tutte le età.

No Banner to display

Anche la giunta di Carugate, come molti comuni della Martesana, è presa dalla frenesia dell’ultimo minuto: banchi, gel igienizzanti e norme di sicurezza, ma non è esente da rimproveri e da domande a cui dare una risposta.

«È necessario intervenire al più presto»

Tra le varie forze politiche di minoranza, anche il Partito Democratico ha voluto mettere nero su bianco diversi dubbi che ancora riguardano la riapertura delle scuole, facendosi portavoce di alcuni cittadini: «In questi giorni diverse famiglie ci hanno contattato o inviato mail per segnalare alcuni disagi, crediamo sia necessario intervenire al più presto!» si legge dal comunicato. Ma quali sono i nodi irrisolti?

I punti critici

Nella lista delle criticità stilata dal Pd come prima cosa c’è l’organizzazione del girotondo: la sua riapertura era prevista per lunedì 7 settembre, ma le famiglie interessate hanno ricevuto solo il 6 settembre un avviso che comunicava l’impossibilità della riapertura a causa di un atto degli uffici protocollato il 4 settembre. «La ragione sta nell’impossibilità di mescolare bambini di diverse classi di età – ha commentato il Pd nel suo comunicato – Tale indicazione ministeriale è nota però da tempo, pertanto la situazione creata è piuttosto assurda. L’assessora può battere un colpo?»

Nell’occhio del ciclone ci sono anche i pre e post scuola e l’orario ridotto della scuola dell’infanzia: «Il servizio limitato solo alla mattinata mette in estrema difficoltà molte famiglie. Nella vicina Cernusco – prosegue la nota – le scuole dell’infanzia terminano regolarmente alle 15:30, perché a Carugate alle 13:00? Si intervenga al più presto!»

Infine c’è ancora la grande incognita del piedibus: come verrà organizzato, ma soprattutto verrà organizzato?

Insomma, il Partito Democratico non ha intenzione di perdonare nessuna mancanza al Sindaco Maggioni e alla sua amministrazione che, a detta dei dem, «sembra essere assente su questi importanti temi per la città».

 

Elisa Pancaldi