Vimodrone, cambio di assessore in giunta

Citterio subentra a Verderio. Sindaco Veneroni «A Verderio il mio più sentito ringraziamento per il lavoro svolto durante il mandato. Per Citterio si presenta ora una nuova sfida»

Cambio di assessore nella giunta Veneroni, che il 5 agosto ha conferito ad Andrea Citterio, consigliere comunale dal 2012 e capogruppo di Vimodrone Sei Tu dal 2017, le deleghe all’urbanistica, edilizia privata, mobilità, ambiente, gestione dei rifiuti e verde pubblico, partecipazione, legalità e trasparenza.

Il cambio

Il subentro di Citterio all’ex assessore Luigi Verderio si è svolto secondo un principio annunciato dalla giunta fin dalla campagna elettorale, ovvero quello di un necessario ricambio generazionale «All’ex assessore Luigi Verderio va il mio più sentito ringraziamento e quello di tutta la giunta per la competenza, la dedizione e il modo in cui in questi anni ha interpretato con passione e puntualità il suo mandato, ponendo sempre al centro il bene di Vimodrone – ha detto il Sindaco Dario Veneroni -. Sono convinto che Andrea Citterio saprà interpretare nel migliore dei modi questo nuovo ruolo, consapevole della delicatezza e dell’importanza strategica delle deleghe a lui assegnate. Il nuovo assessore si troverà a gestire, insieme a me e a tutta la giunta, una fase cruciale per lo sviluppo di Vimodrone, che da una lato darà impulso ad una significativa trasformazione della nostra città sotto il profilo urbanistico, dall’altro sarà una ulteriore sfida importante per la situazione sociale mutata dopo l’emergenza covid».

L’impegno per il futuro

Per Andrea Citterio inizia così un nuovo capitolo del suo percorso amministrativo, che arriva come riconoscimento all’esperienza e all’impegno concreto dimostrato in importanti progetti sul territorio «Sono veramente onorato di mettermi al servizio per la mia città e della fiducia che il sindaco Dario Veneroni ha deciso di riporre in me – ha detto il neo assessore –. Il mio impegno politico assume ora ancora più senso di responsabilità nei confronti dei miei concittadini per un nuovo slancio all’azione amministrativa, consapevole di entrare a far parte di una squadra solida, coesa e competente, che saprà supportarmi e con cui non vedo l’ora di iniziare a lavorare per il futuro della nostra città. Sono certo – ha concluso – che insieme potremo perseguire il bene e l’interesse della nostra comunità attraverso nuove sfide e nuove prospettive, sempre più stimolanti».