“RENergetic”, a Segrate sorgeranno isole energetiche

Dall'Europa 181.000 euro. Energia utilizzata per il fabbisogno degli edifici e per la mobilità elettrica

L’Europa premia Segrate con 181.000 euro per il suo progetto RENergetic, che punta alla creazione di diverse isole energetiche in varie zone della città per i fabbisogni degli edifici e per incentivare la mobilità elettrica.

Un progetto che coinvolge diversi Paesi europei

Il progetto, che vede il supporto di 3 università e di diversi centri di ricerca specializzati, tra cui il san Raffaele, si sviluppa in diversi paesi europei: Belgio, Polonia, Germania e Spagna, oltre all’Italia. I capisaldi dell’operazione, che partirà a settembre 2020 e durerà 42 mesi, saranno un non appesantimento dei carichi elettromagnetici per i cittadini e una riduzione delle emissioni in aria.

«Tutti sappiamo quanto sia necessario ottimizzare la produzione e distribuzione di energia attraverso modalità nuove e più efficienti: il progetto vuole individuare gli ambiti territoriali (le “isole”) dove vi sono densità d’uso tali da permettere le sperimentazioni e progettarvi una nuova rete di distribuzione cogliendo tutte le ultime innovazioni esistenti ed in divenire – ha scritto il primo cittadino – Un risultato straordinario, mai raggiunto prima da Segrate, che nei prossimi anni sarà protagonista anche per la ricerca sull’energia sostenibile – ha proseguito Micheli – Anzi, direi di più: Segrate viene finanziata perché sia protagonista»