Cernusco, dopo il «problema tecnico» torna il sondaggio sulla scuola

La prima versione era stata caricata sulla pagina dell'Istituto Margherita Hack. Dopo la polemica Cernusco in Comune ripresenta il questionario

«A seguito di un problema tecnico abbiamo dovuto ricompilare il questionario». Così l’associazione Cernusco in Comune ha esordito riproponendo il sondaggio sulla didattica a distanza e sul ritorno a scuola. La prima versione, proposta a fine giugno, era stata caricata sulla pagina ufficiale dell’Istituto comprensivo Margherita Hack suscitando dubbi e polemiche dovuti alla collaborazione dell’associazione con il gruppo consiliare La Città in Comune – Sinistra per Cernusco, che si era impegnato a portare le istanze che emergeranno dal sondaggio nelle sedi istituzionali.

Tra chi ha avuto da ridire c’è il Consigliere Claudio Gargantini che ha scritto al dirigente scolastico e al Provveditorato e presentato un’Interrogazione per il prossimo Consiglio Comunale (ne abbiamo parlato qui«Non era mai successo che un partito politico presente in Consiglio comunale utilizzasse la pagina ufficiale (ndr… dell’Istituto) per veicolare un proprio messaggio – ha scritto – Il fatto è grave e non può passare inosservato».

Ora la questione – sul piano formale – è risolta. Il sondaggio dalla pagina della scuola è stato rimosso ed è stato presentato sotto altra forma (qui). Rimane l’Interrogazione che sarà discussa in Consiglio e che potrebbe innescare un’ulteriore dibattito successivo.