A Cologno si organizza il ritorno a scuola

Amministrazione Comunale e Scuole dialogano per garantire un rientro in sicurezza

Sono state diramate il 26 giugno dal Ministero dell’Istruzione le linee guida da osservare per la riapertura in sicurezza delle Scuole il prossimo 14 settembre. L’Amministrazione comunale di Cologno Monzese ha avviato un dialogo con le Dirigenze scolastiche del territorio, con l’obiettivo di garantire una riapertura regolare e in sicurezza per tutti.

A Cologno 230.000 euro da investire nelle scuole

Il comune di Cologno Monzese si è aggiudicato 230.000 euro del Programma Operativo Nazionale del Ministero della Istruzione “Per la Scuola-competenze e ambienti per l’apprendimento”, finanziato dai Fondi Strutturali Europei.

I 230.000 euro sono stati utilizzati per dare avvio ad interventi strutturali, già in corso di attuazione, all’interno dei Plessi scolastici che sono finalizzati all’allargamento degli spazi per le attività didattiche, anche in considerazione dei nuovi spazi che saranno realizzati. Inoltre, parte della somma è stata destinata all’acquisto di arredi che serviranno all’allestimento dei nuovi spazi. 

«Si è proceduto nell’impegno delle risorse in modo strategico, investendo sul futuro, evitando sprechi con interventi poco lungimiranti – ha commentato il Sindaco Angelo Rocchi – A fronte degli sforzi dell’Ente Comunale permangono grosse difficoltà legate alla disponibilità di nuovo personale scolastico, sia docenti che personale ATA».

Uno sforzo condiviso per i piccoli dell’Infanzia

Per i bambini più piccoli, che frequenteranno o già frequentano la Scuola dell’Infanzia, è fondamentale conoscere l’entità numerica del nuovo personale che il Ministero ha intenzione di destinare alle scuole.

«La problematica più sentita si evidenzia nella Scuola dell’Infanzia: attualmente, con l’organico in essere, non si riesce a garantire la divisione dei bambini in piccoli gruppi per l’intera giornata scolastica dalle 8 alle 16 – ha spiegato Angelo Rocchi – Proprio queste sono le richieste avanzate dai Dirigenti scolastici, con il nostro pieno supporto, agli Uffici scolastici preposte. Le scuole del territorio e l’Amministrazione sono accomunate dal fermo intento di offrire un servizio il più completo e sicuro possibile. Sarà fondamentale anche un’attenta collaborazione da parte delle famiglie – ha concluso – nel rispetto delle regole e nell’essere comprensive a fronte di eventuali disagi che si potranno vivere».

Augusta Brambilla