Bellinzago, il 25 aprile vede protagonisti i giovani

L'amministrazione ha invitato i ragazzi delle scuole a rappresentare il 25 aprile in un disegno

Quest’anno ricorre il 75° anniversario della Festa della Liberazione e, a causa dell’emergenza Coronavirus, le tradizionali manifestazioni del 25 aprile non vedranno la partecipazione della cittadinanza.

L’Amministrazione comunale di Bellinzago Lombardo, in collaborazione con le Associazioni del territorio, ha pensato di invitare i giovani a festeggiare il 25 aprile disegnando il Tricolore ed esponendolo a finestre e balconi «Per vivere la Festa della Liberazione a distanza, ma uniti nella libertà».

Libera la fantasia e disegna il Tricolore!

L’idea è quella di disegnare il Tricolore e di rappresentare la propria idea di 25 aprile. L’opera potrà poi essere esposta sul balcone, alla finestra o sul cancello di casa. L’Amministrazione poi invita tutti a fotografare i disegni e inviarli tramite mail. La call è rivolta a tutti i bambini e i ragazzi e in questo progetto sono state coinvolte la Scuola Primaria e la Secondaria di Primo grado del territorio.

«L’iniziativa è nata con l’intento di cercare di coinvolgere la cittadinanza – ha detto il vice sindaco Michele Avola – che in questo momento è costretta a casa, con l’idea di far disegnare ai bambini e ai ragazzi come si immaginano il giorno della Festa della Liberazione. Una ricorrenza – ha poi continuato – importante per tutti noi e, in particolare, in questo frangente storico per ciò che stiamo vivendo che ci rende più uniti e solidali».

E ha concluso «raccoglieremo dapprima le fotografie dei disegni e, in un momento in cui saremo tutti più tranquilli, gli originali che verranno esposti alle pareti della Sala Consiliare, luogo simbolico per la nostra comunità, con l’intento di valorizzare il loro impegno e la loro partecipazione».

Tutti coloro che vogliono partecipare, possono inviare i loro manufatti all’indirizzo email segreteria.bellinzagolombardo@unioneaddamartesana.it.

 

Augusta Brambilla