NO2, NO GRAZIE! A Pioltello 23 campionatori per misurare la qualità dell’aria

La Lista per Pioltello ha posizionato i campionatori in punti diversi della città. I risultati, disponibili a maggio, saranno comunicati dal movimento a settembre durante la loro festa

Che aria respiriamo? in un periodo di cambiamenti climatici blocchi del traffico in molti si pongono questa domanda e alcuni si sono attivati per darsi e dare una risposta. Tra loro c’è sicuramente Cittadini per l’Aria, onlus che si impegna «per difendere il diritto a respirare aria pulita».

La Lista per Pioltello, in collaborazione con FIAB Segrate, ha aderito all’iniziativa – lanciata dalla Onlus – NO2, No Grazie. Un esempio di cittadinanza attiva, che coinvolge i cittadini nella misurazione del biossido di azoto, gas pericoloso prodotto principalmente dai veicoli diesel.

LA MISURAZIONE A PIOLTELLO

Sono 23 i campionatori per la rilevazione del biossido di azoto che gli attivisti della Lista per Pioltello hanno sparso per tutta la città, con un’attenzione particolare ai luoghi “sensibili”, quelli maggiormente frequentati. Campionatori sono stati infatti posizionati nei pressi della piscina, del centro sanitario don Franco Maggioni, dentro le scuole e, grazie al patrocinio dell’amministrazione comunale, anche al loro interno.

Le molecole di biossido di azoto saranno raccolte fino al 7 marzo, data in cui i campionatori saranno inviati presso il centro di analisi scelto dai promossi dell’iniziativa. I risultati saranno disponibili a maggio e verranno comunicati dalla storica lista civica a settembre, in occasione della loro festa.