Restyling della biblioteca: Cologno vince il bando regionale

Un rinnovato terrazzo, l'orto verticale, un'accogliente sala video e nuovi posti a sedere per chi deve studiare

La Biblioteca di Cologno è risultata tra i vincitori del Bando regionale per il restyling, avendo così la possibilità di ampliare i propri spazi e offrire servizi di maggiore efficienza alla comunità.

«NON SOLO LIBRI. LA BIBLIOTECA GENERA COMUNITÀ»

Questo lo slogan del Bando regionale “Invito alla presentazione di progetti per il miglioramento di sedi, strutture e attrezzature di istituti e luoghi della cultura e siti Unesco  Anni 2019 e 2020 Sezione II ambito biblioteche a archivi storici” che la Biblioteca di Cologno Monzese ha vinto. Il finanziamento ottenuto è pari a 84.000 mila euro, mentre il cofinanziamento ammonta a 36.000 euro per un costo complessivo del progetto di 120.000 euro.

L’OBIETTIVO

Il finanziamento si pone come intento quello di “rivisitare” alcuni spazi della biblioteca, che diventeranno maggiormente fruibili e corrispondenti ai bisogni della comunità. La Biblioteca, infatti, è luogo di informazione, incontro e condivisione, polo di promozione culturale e formazione. È un servizio permeabile, capace di mantenere un dinamico rapporto tra la propria tradizionale funzione di raccolta e prestito librario con la propensione alla contemporaneità.

IL RESTYLING DEL TERRAZZO E L’ORTO VERTICALE

Si procederà in tempi diversi al restyling del terrazzo, che verrà suddiviso in due zone distinte: una ricreativa e di socializzazione – coperta da pergolato e attrezzata con tavoli e sedute – e un’altra da adibire a orto verticale – attrezzata con idonea struttura in legno. Questa zona verrà utilizzata per le varie attività green della biblioteca. Verrà creato un nuovo e più agevole accesso allo spazio esterno con una porta di dimensione adeguata al passaggio di carrozzine, utilizzate anche da persone con difficoltà motorie.

CREAZIONE SPAZIO LABORATORI E RIALLESTIMENTO SALA VIDEO

Nell’attuale spazio fonoteca verranno ricavate una sala di medie dimensioni, adatta a ospitare corsi di formazione, workshop, gruppi di lettura, comunità d’interesse, eventi culturali e una piccola ma confortevole sala video dove poter leggere, ascoltare musica e rilassarsi in un contesto intimo, accogliente e silenzioso.

RIORGANIZZAZIONE SALA STUDIO E CONSULTAZIONE

Infine si prevede di incrementare il numero delle postazioni studio, passando dalle attuali 50 a 80, grazie all’acquisto di tavoli di diversa misura e fattura e di riallestire, con arredi e attrezzature mobili e/o polifunzionali, lo spazio in questione per una sua veloce e agevole trasformazione in sala conferenze, sede di eventi culturali, esposizioni e altro.

Per avere maggiori informazioni è possibile consultare il sito del comune.

 

Augusta Brambilla