L’indirizzo musicale dell’I.C. Montalcini è un’eccellenza e “sbanca” il concorso di Pieve Emanuele (VIDEO)

Il Barbiere di Siviglia della scuola cernuschese conquista Pieve Emanuele e il Conservatorio di Milano.

And the winner is… manco a dirlo, ancora una volta, l’Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini di Cernusco sul Naviglio, che per il secondo anno consecutivo con il suo indirizzo musicale, porta a casa il prestigiosissimo primo premio assoluto del concorso nazionale “Giovani Musicisti” del Comune di Pieve Emanuele e Scuola Civica di Musica. Un crescendo di emozioni, che nel “maggio musicale” suonato dai giovani cernuschesi è terminato niente meno che nella sala G. Verdi del conservatorio di Milano, dove lo scorso week-end l’orchestra dell’istituto cernuschese è stata invitata ad esibirsi (ecco il VIDEO).

IL CONCORSO DI PIEVE EMANUELE: “CUM LAUDE”

Una conoscenza di lunga data quella tra la scuola cernuschese e il concorso “Giovani Musicisti” di Pieve Emanuele. A distanza di quasi 30 anni dalla prima partecipazione, Loris Peverada, ha deciso di raccogliere la grandissima eredità di suo papà, che ai tempi aveva lanciato l’iniziativa, riprendendo la Kermesse, giunta alla sua terza edizione e che ad oggi conta oltre 500 musicisti provenienti da 14 scuole di tutta la Lombardia. Ad accompagnare i ragazzi di Cernusco, allora c’era il Professor Daniele Cassamagnaghi, lo stesso che alcune settimane fa ha portato gli alunni ad aggiudicarsi ben 34 gradini più alti del podio di cui 7 con lode. Un risultato che è valso all’istituto scolastico il primo posto assoluto con 237 punti, 87 in più della seconda classificata, la scuola vicina di casa I.C.S. Filippo De Pisis di Brugherio. Tante le formazioni in gara, sapientemente preparate dai docenti della sezione musicale: dai solisti ai duetti, sino ad arrivare al coro condotto dalla Prof.ssa Barlassina (guarda il VIDEO) e all’orchestra composta da 50 elementi, diventata da tempo un grande valore aggiunto della scuola cernuschese. «Siamo nati per vincere -scherza il Prof.Daniele Cassamagnaghi – il vero mix di questo successo sono i ragazzi fantastici e i loro genitori che credono nel lavoro degli insegnanti»

NEL TEMPIO SACRO DELLA MUSICA CLASSICA

Deve aver fatto di sicuro un certo effetto agli alunni dell’ I.C Rita Levi Montalcini, varcare le porte del conservatorio di Milano e accomodarsi sul palco della famosissima sala Verdi. Ma a restare di stucco è stato invece il pubblico che non si aspettava di ascoltare addirittura l’Ouverture del Barbiere di Siviglia, brano eseguito in maniera impeccabile dai ragazzi di Cernusco che ha riscosso un notevole successo e un lungo applauso finale come si vede nel video sopra. Non è la prima volta che i ragazzi partecipano alla manifestazione, punto di riferimento stabile per le orchestre giovanili e non professioniste, anche se non è detto che alcuni dei bravissimi musicisti in erba poi non lo diverranno sul serio.

CERNUSCO E MELZO: UN SODALIZIO A SUON DI MUSICA

E’ stato davvero un mese all’insegna della musica che culminerà con il consueto saggio di fine anno, ma che prima di arrivare all’appuntamento con il saluto conclusivo della stagione, è passato anche al Teatro Trivulzio di Melzo, dove i cernuschesi hanno condiviso il palco con i loro “colleghi” melzesi. Una serata di giovani e musica in un teatro gremito a testimonianza dell’elevata produzione e tradizione musicale delle due scuole, da trent’anni in prima linea per contribuire a  fornire ai giovanissimi della zona, un’occasione formativa ed educativa unica nel suo genere, fuori dal comune.