CASSINA
UN BANDO DEL COMUNE A SOSTEGNO DI CHI HA PERSO IL LAVORO

In questo periodo di crisi, sembra davvero difficile restare a galla. Per questo motivo il Comune di Cassina de’ Pecchi ha deciso di lanciare un salvagente ai suoi cittadini.

L’assessore alle Politiche Sociali Doriana Marangoni, ha indetto un bando per il lavoro accessorio, ovvero un piccolo lavoro che i cittadini potranno svolgere per il comune in caso di necessità, e che verrà retribuito attraverso dei voucher del valore nominale di circa 10 euro lordi orari.

Il bando è rivolto a tutti i cassinesi che hanno perso il lavoro e stanno vivendo un momento di difficoltà. “ Il progetto è nato per aiutare i nostri cittadini, in attesa di creare politiche attive sul territorio per quanto riguarda il lavoro -ha commentato l’Assessore Marangoni– Spero che quest’iniziativa possa dare un po’ di respiro alle persone che spesso non riescono a rientrare nel mondo del lavoro.” 

La partecipazione al progetto passa da una graduatoria mensile stilata in base alla situazione economica e al nucleo famigliare dei candidati. La selezione verrà effettuata da una commissione che terrà conto delle varie attitudini dei cittadini partecipanti.

Nello specifico, quando il Comune necessiterà di addetti per le aree pubbliche, per piccoli lavoretti di manutenzione nelle aree verdi e e nelle scuole ad esempio, chiamerà le persone selezionate e in graduatoria, che verrano poi retribuite con i voucher nominali.

Per aderire al progetto e avere l’opportunità di essere selezionati per il lavoro accessorio, occorre recarsi in Comune e compilare l’apposito modulo.

Quest’iniziativa potrà dare dunque un piccolo ma significativo sostegno, che se non cambierà le situazioni più critiche, permetterà comunque a tante famiglie di affrontare la quotidianità con meno preoccupazioni e un introito in più.

GIULIA M. VERGANI