BASKET C2
TORNA IL SORRISO IN CASA LIBERTAS, MA SOLO ALL’OVERTIME (VIDEO)

LIBERTAS CERNUSCO – BASKET EBRO  80 – 70 (7 – 13; 27 – 31; 47 – 54; 70 – 70) d1ts
CernuscoMungiovi 10, Sirtori S 6, Battaioni 8, Buschi 11, Saturnino, Antelli 5, Sirtori E. 13, Siragusa 3, Mandelli, Teruzzi 12, Ciancio 3, Traoré 9
EbroMonzani C, Monzani M 3, Borroni 17, Stenco A 8, Galati 13, Corti 7, Fontana 2, Muhemedi 4, Velardo 16, Minorini , Stenco M, Peloso
Ci sono voluti 5 minuti in più del previsto per far tornare il buonumore ai ragazzi di coach Redaelli e ai tifosi cernuschesi, che la scorsa settimana hanno assistito a una partita che, fino all’ultimo ha tenuto il pubblico di casa con il fiato sospeso.
Due punti importanti per la classifica e per il morale, arrivati all’overtime, dopo un finale di 70-70 nei tempi regolamentari.
Non si era messa bene nella prima metà della gara, con i bufali poco incisivi in attacco e costretti a subire le numerosi incursioni di Borroni e Velardo (entrambi in doppia cifra) a trascinare la squadra ospite in un elastico arrivato anche a + 11 per Ebro e, culminato a metà del terzo quarto, con un erroraccio su un contropiede di Buschi che in 3 contro 1 prendeva un fallo in attacco.
A suonare la riscossa dei biancorossi, una tripla importante di Ciancio a 3 minuti dalla sirena del terzo quarto, riaccendeva le speranze dei bufali, riportandoli a -2.
Ma è stato nell’ultimo quarto, che la Libertas ha mostrato grinta e carattere, macinando parziali importanti, recuperando palloni e colpendo in contropiede, supportati a rimbalzo da una prova convincente dei lunghi Sirtori, Traorè e Teruzzi che a 2.30 dal termine ha scagliato una bomba da tre: palazzetto “in fiamme” e  bufali a -3.
A fare il resto ci ha pensato Mungiovì con 4 liberi conquistati e trasformati, prima dello spegnimento di un faro a 1,34 dal termine, (68-69) come a voler dare un segnale alla squadra di casa.
Il finale è al cardiopalma, con un rimbalzo di Traorè, che porta la Libertas in vantaggio per 70-69 . A 37 secondi dal termine una brutta caduta di Mungiovì fa pensare al peggio, ma fortunatamente nulla di grave per il play cernuschese.
Un fallo di Traorè a pochi secondi dalla sirena, regalava la palla del match a Ebro, poi sciupata con un libero su due che mandava a quel punto, tutti quanti all’overtime.
Nei 5 minuti supplementari, quella scesa in campo è stata un’altra Libertas. Dentro Buschi al posto dell’infortunato Mungiovì, e subito la tripla della fiducia, che ha portato i bufali, supportati da un palazzetto ormai rovente, ad infliggere un sonoro 10-0 e ad archiviare così la pratica Ebro.
Altra sfida importante questo sabato per i bufali, che affronteranno fuori casa la Pall. Milano, a pari merito in classifica con la formazione cernuschese.