MARTESANA
FESTA DELLA DONNA: ECCO I PRINCIPALI EVENTI

La festa della donna è una di quelle ricorrenze in grado di far discutere e dividere le persone.
Ogni anno ci sono donne che si danno alla pazza gioia e la vedono come l’occasione per fare baldoria con le amiche; altre, invece, ricordano quanto importanti siano state le lotte per ottenere la tanto agognata parità dei sessi, che però non sempre sembra essere arrivata.

I Comuni della Martesana, che sono in prima linea e organizzano sempre qualcosa per questa giornata speciale, anche quest’anno offrono una vasta scelta di eventi.
Vediamo cosa ci propone il calendario dell’hinterland per questo fine settimana speciale.

SEGRATE
A Segrate gli eventi sono numerosi e dureranno sino al 16 marzo. Ne elenchiamo solo alcuni tra i più importanti, e vi rimandiamo al sito del comune per ulteriori informazioni.
Sabato 1 marzo, verrà inaugurata la mostra fotograficasempre donna. Ritratti segratesi: L’innata femminilità ed eleganza delle donne“. Gli scatti sono opera del giovane fotogiornalista emergente Edgar Vannelli, che ha voluto ritrarre la femminilità nelle donne segratesi di ogni età. Durante l’esposizione, ci sarà anche una piccola sfilata di moda al femminile, con abiti che ripercorrono le tendenze di abbigliamento dagli anni ’20 ad oggi. Queste creazioni sono realizzate dalla stilista Angela Ferrotti. Due giovani dunque, cui si aggiunge un terzo talento, Stefano Lazzerini, che realizzerà per l’occasione, dei bassorilievi. L’appuntamento è per le ore 18.00 nella sala delle esposizioni del Centro Verdi in Via XXV Aprile.

Sempre a Segrate al Centro Verdi, il 6 marzo l’associazione Easymamma proporrà un convegno per tutte le donne lavoratrici, mamme e non, per discutere delle problematiche tra donna e lavoro, dal part time al bisogno di rimettersi in gioco. Un incontro fatto da mamme e donne, per mamme e donne. Interverranno al convegno che inizierà alle ore 20.30, numerose donne a capo di associazioni, dirigenti del comune stesso, e la scrittrice Antonella Pfeiffer. Il 7 marzo a Cascina Ovi invece, sarà la volta di un incontro tra artiste, per parlare del ruolo della donna nell’arte: “una trama di fili colorati, le donne intrecciano i fili d’amore“, questo il titolo dell’evento fissato per le ore 18.30.

CERNUSCO
Qui si inizia già da martedi 4 marzo, a partire dalle ore 20.30 in Biblioteca ‘Penati’ a festeggiare la donna a Cernusco sul Naviglio.  Ci sarà l ‘inaugurazione di una mostra-omaggio curata da varie artiste del territorio tra cui Garavelli, Tebaldi, Daturi,La Monica, Redaelli. Sarà presente anche l‘Associazione Bau Atelier. A seguito, è previsto un incontro di approfondimento sul tema della “libertà di scelta delle donne, rispetto alla maternità e alle scelte importanti della vita: possibilità e difficoltà oggettive. Ruolo dei Consultori”.  La dott.ssa Daniela FANTINI, ginecologa con notevole esperienza in materia, parteciperà e modererà il dibattito. Per concludere, come tradizione, sarà offerto un buffet preparato dalle donne.

COLOGNO
Se invece preferite un festeggiamento all’insegna del cinema, a Cologno “la casa in Movimento” propone un appuntamento chiamato “L’altra metà del corto“. Venerdì 7 marzo, l’associazione Bmovies di Seregno vi aspetta in via Neruda 5 dunque, dove proporrà cinque cortometraggi che descrivono, da diversi punti di vista, la lotta delle donne. Le pellicole provengono dal vasto archivio dell’associazione culturale di Seregno, che cura la rassegna Brianza Film Corto (Brianzafilmcorto Bmovies). Le pellicole in programma sono: Dreaming Apecar, di Leone Samuele – Fisico da spiaggia, di Edoardo de Angelis – El otro sueño americano, di Arroyo Enrique – Un 69 per mio figlio, di Marcello F. Valerio e Bmovies – Adele e le altre, di Silvia Novelli. L’ingresso è libero e le proiezioni inizieranno dalle 21.30

Il Comune di Cologno invece, ha un programma fitto di eventi che sono iniziati a febbraio e termineranno a Maggio. Il progetto è denominato “Donne insieme: attivamente cittadine”, ed è inserito nell’iniziativa regionale “progettare la parità in Lombardia”. Si tratta per lo più di incontri e iniziative relativi a vari ambiti. A capo di questo progetto, oltre al Comune, il Centro Interculturale Donne di Via Milano 3, da tempo luogo di incontro e scambio per donne italiane e straniere, che ha collaborato con Regione Lombardia,ACLI, AVIS, Associazione Amici della Biblioteca, Associazione Cittadini per la Salute, Associazione Una Casa Per GliAmici ed Associazione Con Noi e Dopo Di Noi.  L’elenco è molto lungo e vi invitiamo a scaricare il PDF che trovate qui.

GORGONZOLA
A Gorgonzola, invece, l´Associazione “Maria Centro Donna” in collaborazione con la Scuola Italiana per stranieri e il patrocinio dell´Assessorato alla Cultura ed Eventi oganizza una serata con sorpresa a partire dalle ore 20.00 sabato 8 marzo. L’appuntamento è all’auditorium del Centro Intergenerazionale di via Oberdan. La quota di ingresso è di 10,00 €, che serviranno a sostenere la raccolta fondi a favore dei bambini di Dodoma, capitale della Tanzania. È possibile prenotarsi entro il 5 marzo presso la sede di “Maria Centro Donna” al 1° piano del Centro Intergenerazionale di via Oberdan, quindi affrettatevi!

CASSINA DE PECCHI
A Cassina de’ Pecchi, invece, proprio l’8 marzo, si terrà lo spettacolo teatrale “Caro Amore ti scrivo“, a cura della compagnia MIXCOMPANY, per la regia di Giovanna Tauro. Si tratta di piccoli corti teatrali, tratti da opere di Stefano Benni e Harold Pinter, entrambi incentrati sulle tematiche uomo-donna. L’ingresso è libero e verrà organizzata una raccolta fondi per la “Casa delle Donne Maltrattate” di Milano. Appuntamento alle 21 presso il Piccolo Teatro della Martesana in via Trieste. Trovate la locandina qui.

CARUGATE
A Carugate l’appuntamento è spostato al 15 marzo, data in cui il CIF (Centro Femminile Italiano) ha organizzato un incontro dal fittolo “Festa della donna: insieme per combattere paura silenzio e indifferenza“. Alle 21.00 all’ Atrion di Via San Francesco, ospite d’eccezione sarà Alessandra Kustermann, Ginecologa della Clinica Mangiagalli a Milano, e Porzia Quagliarella, Teologa e Psicoterapeuta. L’evento è realizzato in collaborazione con la Parrocchia Sant’Andrea e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Carugate. Qui al locandina.

 

Che dire. Gli appuntamenti abbondano, resta solo l’imbarazzo della scelta!