MARTESANA
SEI DI FACEBOOK SE …

… Se hai aperto o ti sei iscritto ad almeno un gruppo amarcord della tua città !

In meno di un mese, 21.585 cittadini dei comuni della Martesana (e saranno di più mentre leggerete perché le iscrizioni aumentano di ora in ora), stanno ripercorrendo la storia della loro città attraverso Facebook.

La storia dei paesi è dunque 2.0, non passa più attraverso la sezione “storia locale” della biblioteca, o in libri sponsorizzati da commercianti locali dove si intervistano ex Sindaci ed Ex Parroci. La storia passa ormai da raggruppamenti spontanei di cittadini, e dai ricordi che loro ne hanno.

ALCUNI DEI GRUPPI PIU’ NUMEROSI IN MARTESANA
Vi avevamo parlato all’inizio del caso di Cernusco, che oggi conta 3553 iscritti, ma dopo questo gruppo, ne sono nati moltissimi altri in Martesana. Avete letto di Cologno, e dei suoi due gruppi che contano un totale di 4519 iscritti, c’è Brugherio di cui vi parleremo, sempre con due gruppi che raggiungono il tutto 3133 membri. Segrate conta 2847 utenti, seguito da Vimodrone con 1884Gorgonzola con 1503 e Pioltello con 1397. Di Bussero abbiamo già detto qualcosa, e tra i paesi più piccoli è quello con più iscritti, 1116. A Pessano pare non esistere un gruppo ufficiale, ma a Bornago invece ci sono già 151 membri. In questi giorni è esploso poi il fenomeno Melzo, che non solo arriva a quota 2423, ma ha in programma per il 15 marzo, un mega raduno che ha già trovato 6 sponsor disposti a metterci del loro per portare nelle piazze e vivere “live” l’emozione della condiviosne del ricordo.

UNA STORIA POPOLARE
I ricordi che vengono fuori da questi gruppi sono molto diversi da quelli che si possono ritrovare nei libri ufficiali dei propri comuni. Con tutto il rispetto per la storia delle istituzioni, comunali, religiose e così via, questa volta la parola passa direttamente al popolo, alla gente comune. Il racconto non è quello del maestro del paese che ricorda a tutti, in splendido linguaggio, come si è evoluta la città. Questa volta parla l’ex adolescente teppistello del quartiere, le signore che si ricordano la latteria che ora è un call center, o il tram per andare da Vimercate a Cologno; parla chi si ricorda di come era bello conoscere tutti i piccoli commercianti che ti chiamavano per nome quando ancora il centro commerciale era lontano anche nelle idee. E si ricordano i volti di personaggi strani, dei disperati, del salumiere o della cassiera del negozio, del maestro o del ragazzo cieco che ti chiedeva per strada di accompagnarlo da qualche parte, o del tamarro che sfreccia sul motorino truccato, o purtroppo dei giovani ragazzi morti troppo presto, e anche delle tragedie di paese. E c’è spazio anche per gli animali famosi in città, il cane da guardia di un tale negozio, una tigre in gabbia, il pitone dell’inquilino di un condominio in centro paese e così via. E poi nei gruppi si confessano quelle cose che tutti facevano, nessuno diceva, e alla fine sono così lontane nel tempo, che ora ci si ride tutti sopra.

Insomma, questi gruppi sono diventati la memoria storica dei paesi, la memoria più vera, e forse anche le amministrazioni locali dovrebbero guardare a questo fenomeno come una risorsa preziosa per ricostruire il vissuto della città e dei cittadini.

CHE ETA ?
Leggendo alcuni dati su Facebook, si nota come gli over 65 che utilizzano Facebook sono oltre 200.000, e quelli tra i 56 anni e i 65 superano il milione, e questo spiega le tantissime foto d’epoca, o i ricordi davvero lontani nel tempo. Diciottenni e gente con almeno 55 anni, utilizzano il social network allo stesso modo, mentre la fascia tra i 26 e i 35, e la successiva tra 35 e 45, sono quelle che costituiscono il nucleo più folto di utenti. Va da sé, che i ricordi custoditi in questi gruppi, sono per lo più ricordi degli anni “90 e a ritroso degli anni “80 e “70.

Nei prossimi giorni vi faremo conoscere altri gruppi di questo tipo, e magari anche qualche personaggio. Nel frattempo continuate a viaggiare nel tempo, o “fuori dal tempo”, come preferite, e continuate a seguire il nostro speciale tour nei vostri ricordi !