PIOLTELLO – Operazione “Infinito” 16 anni al boss Alessandro Manno

E’ arrivata sabato l’attesa sentenza dell’operazione “Infinito” che ha portato all’arresto di 118 imputati nel processo contro la ‘Ndrangheta in Lombardia. Di questi 110 persone sono state condannate, 7 erano già state condannate in altri processi mentre una sola persona è stata assolta. Un giudizio arrivato dopo 32 ore di camera di Consiglio e che conferma sostanzialmente  l’impianto accusatorio dei pubblici ministeri Ilda Boccassini, Alessandra Dolci e Paolo Storari.

Tra i condannati anche il boss Alessandro Manno, condannato a 16 anni di reclusione, la pena più alta prevista, e considerato il capo della “locale” di Pioltello. Molti detenuti, dopo la lettura della sentenza, hanno gridato insulti, come ”buffoni” e applaudito ironicamente per protesta, anche all’indirizzo degli avvocati.