CERNUSCO SUL NAVIGLIO – Villa Greppi a fuoco per finta, ottima prova del pronto intervento cittadino nella simulazione di emergenza

Fumo da Villa Greppi e passanti incuriositi da quanto stava accadendo. E’ andata in scena sabato pomeriggio la simulazione di pronto intervento delle unità di pronto intervento di Cernusco sul Naviglio che ha coinvolto una sessantina di operatori tra  polizia locale, protezione civile, associazione carabinieri, Croce Bianca e unità cinofile.

Il tutto è incominciato sabato alle ore 16.00 quando, sotto la la supervisione del comandante dei vigili Silverio Pavesi e del coordinatore della Protezione Civile Silvio Ginesi, si è ricostruito lo scenario di un incendio, divampato ai piani alti del municipio di Villa Greppi. Parallelamente in Piazza Unità d’Italia è stato ricostruito un campo base per coordinare l’entrata in azione delle varie unità di emergenza. Le prime a muoversi sono state le tute gialle che si sono occupate di rimuovere eventuali ostacoli davanti all’ingresso del Municipio e poter così aprire la strada a tutti gli altri soccorsi cittadini. Individuati i feriti all’interno degli uffici comunali, grazie alle unità cinofile, è toccato poi ai volontari della Croce Bianca intervenire per prestare le prime cure e trasportare feriti ed intossicati fuori dall’edificio. L’ultima operazione ha poi riguardato lo spegnimento delle fiamme, effettuata dalla Protezione Civile cittadina.

Esercitazione effettuata sotto gli occhi incuriositi di un nutrito pubblico di passanti e della giunta comunale che ha osservato con interesse la buona riuscita della simulazione.