GESSATE – Litiga con un passeggero per il biglietto irregolare. Dipendente Atm colpito da infarto

Rischiare la vita per svolgere il proprio lavoro. E’ quanto accaduto ieri ad un dipendente Atm della stazione della metropolitana di Gessate, colpito da un infarto dopo un’accesa discussione con un cittadino senegalese che voleva passare i tornelli senza pagare il biglietto.

Il tutto è accaduto ieri mattina, verso le dieci quando il giovane ragazzo, ripreso dalle telecamere di sicurezza dell’edificio, ha cercato di passare i controlli senza il regolare biglietto. Il controllore nota subito l’invalidità del tagliando e invita il ragazzo ad uscire per acquistarne uno nuovo, ne nasce però un’accesa discussione con il ragazzo che colpisce il dipendente Atm prima ad un orecchio poi al petto e cerca di scappare salendo sul primo convoglio in partenza dalla stazione. La fuga dura, fortunatamente, solo poche fermate. Arrivato alla stazione di Cascina Gobba il giovane viene infatti individuato ed arrestato dagli agenti della Polmetro con l’accusa di violenza ed aggressione a pubblico ufficiale.

Resta invece in gravi condizioni il dipendente Atm, colpito da un infarto poco dopo la fuga del giovane extracomunitario. L’uomo, dopo esser stato trasportato in codice rosso all’Ospedale di Melzo si trova adesso in coma farmacologico nel reparto di rianimazione dell’Ospedale di Cernusco sul Naviglio. Restano però ancora da chiarire le cause del malore, se è avvunto a causa del colpo infertogli dal giovane o per un eccesso di nervosismo.