CARUGATE – Duecento atlete al Ginestrino: grande successo per la prima 24 ore di calcio femminile

Un successo sia in termini di presenze che di pubblico. Si è svolta lo scorso weekend a Carugate la prima edizione della 24 ore di calcio femminile organizzata all’interno della settimana dello sport cittadino dalla Polisportiva Carugate.

Sul manto erboso del centro sportivo di via Del Ginestrino, diviso per l’occasione in due campi da calcio a sette, 200 atlete divise in 16 squadre si sono alternate in partite di 30 minuti ciascuna, dalle 17 di sabato 24 alle 17 di domenica 25 giugno.

Impeccabile l’organizzazione, curata da Daniela Tammone, Alessia Pirinu, Maria Falaschetti, Arianna Bernareggi e da altre 16 atlete della Polisportiva Carugate. Dall’ apertura del torneo l’evento è stato infatti accompagnato da dj set serali, angolo cucina gestito dal centro sportivo e aperto per tutte le 24 ore, e infine la possibilità di pernottamento in tenda nei pressi del campeggio.

Unica partecipazione maschile quella dell’assessore allo Sport della città di Carugate, Michele Bocale, presente per dare il calcio d’inizio della manifestazione che ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di aver ospitato in città un evento eccezionale il cui valore oltrché sportivo è anche sociale. L’ iniziativa è in continuità con l altra 24 ore di calcio che da tre anni organizziamo con il centro di aggregazione durante la festa dello sport che quest’ anno vede la sua conclusione tutta al femminile a sostegno dello sport che non discrimina ma unisce”.

Luca Cordini