SEGRATE – Il Consiglio comunale dei ragazzi lancia le sue proposte per la città

Sono state presentate mercoledì nella seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi le proposte elaborate nel corso dell’anno dagli studenti delle scuole medie di Segrate, nell’ambito dei progetti di educazione alla cittadinanza svolti nelle scuole della città.

Un’iniziativa per avvicinare i giovani alle istituzioni e alle norme che regolano la convivenza civile. Ma anche per educarli alla partecipazione alla vita e alla realtà della comunità cui appartengono e all’impegno collaborativo nei confronti di chi è chiamato a governarla e ad amministrarla.

Dopo l’elezione del presidente del parlamentino degli studenti, il sindaco Adriano Alessandrini e l’assessore alla Scuola Guido Pedroni hanno ascoltato con attenzione le proposte presentate dalle tre commissioni ”Solidarietà Sociale e Città Amica”, “Cultura”, “Sport e Tempo libero”, istituite a scuola con l’aiuto e la supervisione del corpo docente.

Il primo cittadino e l’assessore Pedroni hanno ringraziato i ragazzi per l’impegno e gli ottimi suggerimenti dati all’Amministrazione, molti dei quali dettati da grande sensibilità e attenzione per i più deboli: anziani, persone con abilità diverse, disoccupati.

Tutti gli input saranno vagliati e, mentre per la realizzazione di alcuni sarà necessario un esame più approfondito e il coinvolgimento dei dirigenti e degli insegnanti delle scuole, altri saranno attuabili da subito, come la richiesta di organizzare corsi di teatro a Cascina Nuova e di contribuire alla realizzazione di laboratori nelle scuole. E anche la creazione di spazi di aggregazione per i giovani presso i centri civici, come quello di San Felice.

Per concludere, ragazzi e adulti hanno festeggiato con una merenda a base di frutta bio.