fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
ausoniacampione

CALCIO FEMMINILE 30° EPISODIO
L’ECCELLENZA HA UN CAMPIONE: E’ L’AUSONIA. CHIUSO IL CAMPIONATO DI SERIE D.

mag 2 • Calcio in rosa, Home, SportNessun commento

Finisce il campionato di Eccellenza e il vincitore è ancora l’Ausonia. La Martesana a testa alta in Lady Cup dove la Speranza Agrate si prende il 1° posto e il Don Bosco Carugate il 4°. In serie D chiusi i giochi senza sorprese.

FEDERAZIONE - SERIE C – 16° giornata di ritorno
Presezzo Femminile – Speranza Agrate: 1 – 1
Academy Fanfulla – Varedo: 4 – 1
Cortefranca – Riozzese: 3 – 2
Doverese – Tradate: 0 – 2
Dreamers – Voghera: 3 – 0
Fiammamonza -Femminile Tabiago: 5  -2
Pieve 010 – Olimpia Paitone: 0 – 2
Pro Lissone – Pontese: 6 – 2
Ausonia: riposa

Il pareggio contro Presezzo complica le cose in casa Agrate in ottica salvezza. Le ragazze di Brambilla giocano una buona partita ma sprecano troppo davanti alla porta e così raccolgono solo un punto e per di più in rimonta, contro avversarie davvero pericolose solo in occasione del goal. Il primo tempo se ne va quindi portando con sé il risultato finale, con Presezzo avanti di una rete e Agrate che pareggia subito con Biffi. Nella ripresa la Speranza porta carattere in campo ma gli errori sotto porta sono determinanti, e il risultato non cambierà più sino al 90°. Ora la dirigenza e le ragazze sono alla finestra cercando di capire cosa accadrà, se riusciranno a salvarsi superando in classifica il Pro Lissone.

FEDERAZIONE – SERIE D – 11° giornata di andata
girone A (qui)

girone B
Fulgor Segrate – Villa Cortese: 1 – 3
Groppello San Giorgio – Nuova Frontiera: 2 – 2
Alto Verbano – Vibe Ronchese: NP
Ceresium Bisustum – Besana Fortitudo: NP
Cosio Valtellino – Ossona: NP
Pro Novate – San Zeno: NP

Arriva un 2 a 2 nell’ultima partita di campionato per il Nuova Frontiera, che non aggancia il Segrate in classifica e termina tra i primi cinque posti ma lontano dal gruppo dei Play Off. Un primo tempo senza grosse occasioni si sblocca grazie al goal di Gallo, che una rea stoppa un buon pallone e al volo batte il portiere avversario sul primo palo. Il vantaggio è però recuperato dalle padrone di casa, che sfruttano un errore nel disimpegno e trovano la rete del ‘ 1 a 1. La ripresa parte subito con i brividi e le avversarie avanti di una rete su rigore inesistente concesso dal direttore di gara, per nulla parso all’altezza della gara stando a quanto riferito da ambo le parti. Il Nuova Frontiera prova a fare gioco per recuperare lo svantaggio, e riesce ad agguantare la parità nel finale su un altro rigore concesso dall’arbitro per un fallo su Gallo. Realizza Menni. Finisce 2 a 2 e con un punto si chiude la stagione delle ragazze di Bellinzago, che per larga parte del campionato hanno accarezzato il sogno dei Play Off e del paesaggio di categoria, sfumato nel girone di ritorno.

Si chiude con un’altra sconfitta la stagione della Fulgor Segrate, che per grandi tratti ha fatto sognare i propri sostenitori, comunque soddisfatti di un’annata davvero positiva. I play off sfumano per un soffio col quarto posto, e contro il Villa Cortese non arriva nemmeno un punto. La partita è molto bella e la Fulgor non si risparmia contro un avversario decisamente molto bravo tecnicamente con individualità sopra alla media che hanno fatto la differenza. La marcatura per le padrone di casa è ad opera di Vessella, che rende il risultato meno amaro. “Abbiamo fatto comunque bene -ha commentato coach Zciolella- nonostante l’assenza del nostro attaccante Re si sia sentita“. La Fulgor tira così el fila del suo campionato, e lo fa con soddisfazione: “Un’ottima annata, dove le ragazze hanno vinto tante partite tirando fuori il meglio da loro stesse -ha concluso Carmen Zicolella- Ci hanno date molte soddisfazioni e sono contenta di aver fatto con loro questo percorso”

C.S.I. - ECCELLENZA – 26° giornata di andata
La Traccia – Polisportiva Carugate: 1 – 0
Atletico Alveare – Real Crescenzago: 3 – 1
Ausonia – OSM Veduggio: 2 – 1
Baranzatese – San Rocco: 0 – 3
Bresso – Resurrezione: 2 – 0
Osg 2001 – San Giorgio Dergano: 1 – 1
Settimo Calcio – UP Settimo_ 5 – 7

L’eccellenza ha un vincitore ed è l’ Ausonia, che ha disputato il suo campionato a Peschiera Borromeo. Le ragazze si rinnovano campionesse provinciali per il terzo anno consecutivo dimostrando di essere la corazzata da battere. Raja e Giannini metto a segno i colpi del 2 a 1 in casa e dando il via alla festa. Nell’ultima giornata di campionato comunque, la Polisportiva Carugate, salda a metà classifica, esce dal campo della Traccia con una sconfitta di misura maturata per 1 a 0.

C.S.I. – COPPA PLUS – 6° giornata 1° turno
Don Bosco Carugate – Pasturago: rinviata
Pol Di Nova -Fansport: 3 – 1
Vaprio – Nuova Amatese: rinviata
Resurrezione: riposa

Non gioca il Don Bosco Carugate perché impegnato nella finale 3° e 4° posto della Lady Cup. Purtroppo al grande appuntamento con la coppa, le ragazze di Casanova mancano un pochino della solita grinta e che le ha sempre contraddistinte, e davanti ad una formazione esperta e forte come il Settimo Calcio, il terzo posto è sfumato.

C.S.I. – PRIMAVERILE – 5° giornata di andata
girone A (qui)
girone B (qui)
girone C (qui)
girone D (qui)
girone H (qui)

girone E
ASO Cernusco Rosa – Speranza Agrate: rinviata
Fortes in Fide – Asosc: 3 – 1

San Pio V – Hockey Cernusco Bianco: 3 – 3
Bornago: riposa

nei primi dieci minuti fa tutto il San Pio V, che prima con un autogol consente all’ Hockey Cernusco di passare in vantaggio, e poi con due reti ribalta il risultato. Inizio con shock dunque per le ragazze di Furlin, che chiudono il primo tempo in svantaggio e senza aver realizzato molto. La ripresa racconta un’altra storia invece, con Pirola che sale in cattedra e con una doppietta riporta avanti le sue. La partita sembra salda in mano a Cernusco, ma sul finale è cruciale un’indecisione in difesa che consente al San Pio di sfruttare l’occasione e acciuffare il 3 a 3 in extremis.

In trasferta il Melzo non incide ed esce sconfitto per 3 a 1 contro la Fortes. Nel primo tempo al partita si presenta equilibrata ma non bellissima, con poche emozioni se non quelle dei due goal, quello delle milanesi su autogol di Gerosa, e quello splendido di Mangiarotti su punizione per il pareggio. La ripresa parte subito bene, sempre con Mangiarotti che colpisce un legno e fa ben sperare per il risultato. Il gioco resta equilibrato ma un sussulto delle avversarie e un liscio in difesa portano le ragazze di Cascione sotto di una rete. La Fortes prende coraggio e su un’unica azione prende 2 pali, prima di insaccare anche il terzo goal sul finale di tempo.

La Speranza Agrate non gioca, ma nel frattempo gioisce per al vittoria in Lady Cup, dove battendo per 4 a 3 l’Ausonia si porta a casa il 1° posto. Il match ha mostrato due squadre diverse: una, l’Ausonia, con un ottimo gioco di squadra che ha strappato applausi, l’altra, l’Agrate, molto potente fisicamente, molto atletica, ma che nella partita specifica si è affidata soprattutto all’individualità. Infatti, il forte numero 10 Battini ha indirizzato verso la vittoria una gara che sembrava compromessa dopo il 2 a 1 delle avversarie. La calciatrice della Speranza con una tripletta e un assist per il 4 goal (firmato da Gervasoni), si può dire che abbia regalato alle sue il trionfo.

girone F
San Carlo Casoretto – Hockey Cernusco Rosso: 4 – 3

San Carlo Muggiò – Polis Senago: 1 – 4
San Giorgio Desio – N&C Atletico Barona: 1 – 1
San Vito – Football Milan Ladies: rinviata

Sul piccolissimo campo del San Carlo Casoretto è sconfitta di misura per l’Hockey Cernusco Rosso. Nel primo tempo le ragazze di Furlin creano occasioni da ogni lato del campo e con ogni giocatrice, ma purtroppo solo Vecera trova la rete, la prima delle 3 che metterà a segno. Dall’altra parte, il Casoretto adotta un unico schema, ma è vincente: rilancio del portiere e spizzata di testa dell’attaccate. Così arrivano tutti e 4 i goal delle padrone di casa, che trovano i 3 punti pur senza mostrare gioco. Peccato per Cernusco che avrebbe meritato più fortuna e ha patito l’altezza della punta avversaria, determinante nelle deviazioni vincenti in porta. 

girone G
Sub – SDS Arcobaleno: rinviata
Assisi – 4 Evangelisti What Else: 7 – 2  
Franco Scarioni – San Marco OSF: 1 – 0
Resurrezione: riposa

Per tutte le classifiche e i risultati della Lady Cup, visitare il sito Azzurragirls,
nostro partner per questa rubrica di calcio femminile.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »