lunedì, 21 Giugno 2021

“Rifiuti free” 2019: sei Comuni dell’Adda – Martesana si aggiudicano il titolo

fonte: Legambiente

Sono 547 in tutta Itala i Comuni “Ricicloni”, ovvero quelli che hanno una produzione di rifiuti della frazione secco inferiore ai 75 Kg pro capite. In Lombardia i Comuni rifiuti free sono 85, di cui 18 nella provincia di Milano. Di questi ben 6 sono comuni della zona Adda – Martesana.

L’INIZIATIVA

Nata nel 1994 per iniziativa di Legambiente, quella dei Comuni Ricicloni è una bella sfida a suon di raccolta differenziata e gestione integrata dei propri rifiuti. Dal 2016 si presta particolare attenzione per i comuni rifiuti free, ovvero con una bassa ( < 75 Kg pro capite) produzioni di rifiuti indifferenziati destinati allo smaltimento.

I COMUNI DELL’ADDA – MARTESANA

CERNUSCO SUL NAVIGLIO

Con i suoi 73,5 Kg di rifiuto secco pro capite Cernusco è il più grande degli 86 Comuni rifiuti free della Lombardia

VIMODRONE

Vimodrone con il suoi 68 Kg pro capite di secco migliora rispetto al 2018 quando i Kg erano 70,5

CARUGATE

Incrementa invece, e non di poco, il residuo secco per Carugate che passa dai 54,4 Kg pro capite del 2018 ai 66,2 del 2019

VAPRIO D’ADDA

2019: 68,2 Kg.

2018: 60 Kg.

CASSANO D’ADDA

2019: 75 Kg.

2018: 72,2 Kg.

POZZO D’ADDA

2019: 69,4 Kg.

2018: peso superiore ai 75 Kg pro capite

No Banner to display

La campagna “Plastic Free Challenge” invade la Martesana

fonte: mangiatoridicervello.it

La campagna “Plastic Free Challenge”, lanciata dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa, mira all’eliminazione della plastica usa e getta. Il ministro, volendo dare l’esempio, ha iniziato proprio dal suo dicastero. Il 4 ottobre del 2018 annunciava: «Un segnale importante che come avevo annunciato arriva simbolicamente oggi, 4 ottobre, giornata dedicata a San Francesco, patrono d’Italia e dell’ecologia. Fin dai primi giorni del mio mandato avevo avviato le azioni necessarie per rendere il dicastero plastic free e sono contento che molte istituzioni e aziende abbiano annunciato già la loro adesione […]».

LA PLASTICA E IL MARE

L’ 85% dei rifiuti marini è composto da plastica. Questa si trova sulle spiagge, sulla superficie del mare e sui fondali. I dati (fonti ministero dell’Ambiente) dicono che 8 milioni di tonnellate di plastica l’anno, sulle 300 prodotte nel mondo, finiscono negli oceani. Questo, oltre ad essere una minaccia per la salute umana, per le specie marine e gli ecosistemi, incide su attività come l’acquacultura, il turismo e la pesca.

MISURE UTILI

Il ministero dell’Ambiente. per abolire l’utilizzo della plastica monouso, ha adottato una serie di misure. Si va dall’eliminazione delle bottiglie di plastica, fino alla sostituzione nei distributori di bevande calde dei bicchieri di plastica con quelli di carta, e le paline di plastica per girare il caffè con quelle di legno (qui elenco completo delle misure)

IN MARTESANA

Sempre più Comuni della Martesana si stanno attrezzando per diventare “Plastic Free”. Segrate, Cernusco, Pioltello, Cologno Monzese sono solo alcuni dei Comuni che hanno intrapreso questo cammino.

Una tra le ultime Amministrazioni ad assumersi l’impegno di abolire la plastica monouso è quella busserese. Approvando una mozione presentata da ideAzione Bussero, il Consiglio comunale ha impegnato la Giunta, guidata dal sindaco Curzio Rusnati, non solo ad avviare un percorso per eliminare la plastica monouso nelle strutture comunali, ma anche a promuovere una campagna di sensibilizzazione con associazioni, commercianti e cittadini.

No Banner to display

Grande successo per il primo plogging della Martesana

Sono stai raccolti circa 6 quintali di rifiuti dagli oltre 300 iscritti alla manifestazione ambientalista che si è svolta domenica 7 aprile a Gorgonzola. Le circa 321 persone si sono ritrovate presso il giardino storico del Parco Sola Cabiati e hanno dato vita alla prima edizione del Plogging della Martesana.

L’INIZIATIVA
Protagonisti della manifestazione ecologica sportivi, famiglie e bambini che hanno raccolto i rifiuti lungo due distinti percorsi da 4 e 8 chilometri armati di guanti e sacchetti al suono di slogan quali Ripulire il mondo è un gioco da ragazzi, Non abbandonarmi, dammi una seconda chance!, Dobbiamo difendere la natura, Riciclare fa bene alla terra, Metti la spazzatura nel sacco!.

LE PAROLE DEL SINDACO STUCCHI
«Sì un cambio di passo era necessario. Qualche dubbio l’ho avuto ma poi sempre più persone e associazioni si rendevano disponibili a organizzare la manifestazione e offrivano la loro disponibilità. Anche le scuole come spesso accade si sono rese disponibili e attivate dando freschezza a ogni cosa– ha dichiarato il sindaco Angelo Stucchi-« Ho visto bambini e bambine- ha proseguito- con le loro mamme e papà che pulivano le strade mentre camminavano per raggiungere la loro meta, una cascina nella nostra campagna. Piccoli cittadini che non sono rimasti indifferenti all’invito di una di loro, Greta Thunberg, di prendersi cura del pianeta che abitano e hanno raccolto rifiuti incominciando a rendere più belle le strade della nostra città».

LE REALTA’ PRESENTI
Tante le realtà che hanno reso possibile questo evento. Dal Comune di Gorgonzola, a GSC, alla Polizia Locale, a 200bpm, a Cleyoci, a Gpg88, al Gruppo di cammino, ad AVIS, all’Associazione Carabinieri, ai VOS, agli ex Astrov, alla Cascina Pagnana, al gruppo di cittadini volontari, alle scuole primarie di Gorgonzola e agli sponsor che hanno contribuito al ristoro conclusivo: Gruppo CAP, Crai, Coop, l’associazione panificatori gorgonzolesi La Forza del Pane, AVIS e Nazca Mondoalegre.

Augusta Brambilla

No Banner to display

Anche a Bussero arriva l’ecuosacco. A gennaio la distribuzione e la campagna informativa

Anno nuovo, sacco nuovo. Anche a Bussero dal 1 febbraio arriva l’ecuosacco per la raccolta della frazione secca. I sacchi, di colore rosso, saranno distribuiti gratuitamente alle singole famiglie e alle utenze non domestiche con l’utilizzo di un codice a barre per l’identificazione.

MODALITA’ DI ATTRIBUZIONE E RITIRO 

I sacchi saranno attribuiti attraverso parametri utilizzati in altri comune dove la sperimentazione è già attiva. Una famiglia composta da tre persone riceverà 75 sacchi da 30 litri. Oltre il numero di persone che compongono il nucleo famigliare, incideranno sul numero di ecuosacchi attribuiti altre variabili, come la presenza di neonati o di persone non autosufficienti. In caso di esaurimento dei sacchi gratuiti sarà comunque sempre possibile acquistarne ulteriori presso l’ufficio ecologia del Municipio.

Dal mese di gennaio, in Piazza Diritti dei bambini, qualsiasi membro del nucleo famigliare potrà, munito di tessera sanitaria, potrà ritirare gli ecuosacchi.

IN AGENDA

Giovedì 24 Gennaio dalle 15.00 alle 19.00, Venerdì 11, 18, 25 Gennaio dalle 15.00 alle 19.00, Sabato 12, 19, 26  Gennaio dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00, Domenica 13, 20 Gennaio dalle 9.00 alle 12.00, Lunedì 28 Gennaio dalle 9.00 alle 12.00

Oltre al sacco rosso anche due pacchi da 25 rotoli per la raccolta del multipack.

CAMPAGNA INFORMATIVA 

L’amministrazione comunale, in collaborazione con CEM, ha fissato due assemblee per informare la cittadinanza. La prima, dedicata alle utenze non domestiche, si terrà l’8 gennaio alle ore 21.00 presso la biblioteca. La seconda, per le utenze domestiche, il 15 gennaio sempre in biblioteca e sempre alle 21.00.

Per informazioni su che tipo di rifiuti conferire nel nuovo sacco, è possibile consultare il sito di CEM Ambiente, contattare il numero verde 800342266 o scaricare l’applicazione.

CURA E RISPETTO DELL’AMBIENTE

Dopo l’introduzione delle sanzioni per chi espone i rifiuti al di fuori degli orari consentiti (ne abbiamo parlato qui), ecco un’altra misura che si propone di migliorare la qualità dell’ambiente. L’amministrazione comunale prevede infatti una riduzione della frazione secca al 35% nei prossimi anni che porterà ad un maggiore beneficio ambientale ed economico per la cittadinanza. « Questo passaggio–ha dichiarato il Sindaco Curzio Rusnatiè un altro importante tassello che va nell’ottica del rispetto e della cura verso l’ambiente, che a Bussero è già di ottimo livello avendo raggiunto oltre il 74% di raccolta differenziata, dati questi ancora più incoraggianti se pensiamo che in paese abbiamo 3812 utenze domestiche contro 309 utenze non domestiche. »

No Banner to display

No Banner to display