Impianto di triturazione: Rusnati e Balconi fanno fronte comune

«Invitiamo il Comune di Cernusco sul Naviglio a rendersi disponibile per valutare con gli operatori altre possibili ubicazioni dell'impianto»

“L’unione fa la forza” dice il proverbio e le amministrazioni di Bussero e Cassina de’ Pecchi sembrano esserne consapevoli. i due Comuni, infatti, hanno presentato osservazioni congiunte a Città Metropolitana circa l’impianto di triturazione di inerti che dovrebbe sorgere a Cernusco, località Fornace, al confine proprio con Bussero  e Cassina.

CONTRARI AL LUOGO

Il sindaco di Bussero, Curzio Rusnati, e quello di Cassina de’ Pecchi, Elisa Balconi, hanno lavorato fianco a fianco per la presentazione delle osservazioni e hanno ribadito che a preoccuparli non è tanto l’impianto in se, quanto il posizionamento. «Non siamo contrari al trituratore come idea – hanno detto in una nota congiunta – bensì al luogo in cui si vorrebbe realizzarlo, fatto che si evince in maniera chiara dalle osservazioni presentate».

LA CONFERENZA DEI SERVIZI

Ora una parte importante della partita si giocherà il 16 settembre alle ore 14.00 durante la Conferenza dei Servizi, durante la quale gli enti e le istituzioni coinvolte dovranno esprimere il loro parere circa l’impianto di triturazione. A questo punto scontato il parere negativo di Curzio Rusnati ed Elisa Balconi che invitano il Comune di Cernusco sul Naviglio «a rendersi disponibile per valutare con gli operatori altre possibili ubicazioni dell’impianto, in un’ottica di gestione territoriale ampia di situazioni di questo tipo».