“Rocchi nazista, dimettiti”: la scritta sul muro di Cologno contro il sindaco

Insulti e minacce al sindaco che però non molla. "Io non mi fermo, io non ho paura" ha dichiarato

Una scritta nera che recita: “Sindaco Rocchi dimissioni! Eversivo nazista! Nazifascisti in galera!” è apparsa su un muro di Cologno Monzese.

Il sindaco leghista, che guida la città dal 2015, non si è fatto intimorire e ha risposto, attraverso un post su Facebook, all’insulto scritto in maniera anonima sul muro. “È anche per questo motivo che tutti i giorni mi alzo con l’intenzione di dare il meglio per la nostra Città. Una forza interiore che mi spinge a restituire a tutti i colognesi una Città più bella, pulita, attrattiva, lavorando sodo senza prestare il fianco ad offese e critiche gratuite. Governare non è un gioco, è qualcosa di molto complesso. Non basta la voglia e l’impegno, serve tanta preparazione, pazienza e dedizione. Se sto antipatico a questi democratici professionisti del degrado significa che sono sulla strada giusta. Io non mi fermo, io non ho paura. Avanti così!”.

Attestati di vicinanza sono stati espressi nei suoi confronti anche dal resto dell’amministrazione colognese e da tanti cittadini che hanno voluto mandare un messaggio di solidarietà al sindaco del Carroccio.