A Gessate il Gruppo Comunale di Volontari Protezione Civile festeggia il 25° anniversario

Domenica 20 novembre inaugurata una targa nel Parco di Villa Daccò 

I festeggiamenti per il venticinquesimo anniversario dalla fondazione del Gruppo Comunale di Volontari Protezione Civile sono iniziati sabato 19 novembre con la Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale SS. Pietro e Paolo insieme a tutta la comunità. Domenica 20 novembre, nel Parco di Villa Daccò, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione di una targa e la posa di una quercia alla presenza del sindaco Lucia Mantegazza, del Comandante della Polizia Locale Walter Frigerio, del coordinatore del Gruppo Comunale di Volontari Protezione Civile Gianni Santoiemma, dell’Assessore regionale Stefano Bolognini, del Presidente del CCV Comitato di Coordinamento del Volontariato di Protezione Civile Dario Pasini, della Giunta Comunale, del parroco Don Matteo Gali, degli ex sindaci e una rappresentanza di altri gruppi comunali.

Una comunità in festa

Il Gruppo Comunale di Volontari Protezione Civile è composto attualmente da 21 volontari di cui due donne, il coordinatore Gianni Santoiemma, la vice coordinatrice Mariella Sozzi e i capisquadra Mauro Maltese, Maurizio Poli, Terenzio Beretta e, impegni permettendo, Roberto Agostini.

«Il Gruppo nasce su proposta di alcuni cittadini che avevano avuto modo di conoscere la realtà della Protezione Civile sul luogo di lavoro– ha dichiarato il Coordinatore Gianni Santoiemma -. Il primo coordinatore è stato per qualche mese Luigi Rinaldo a cui è subentrato Ambrogio Turchi. Io sono diventato coordinatore nel 2009 in piena emergenza dovuto al sisma che ha colpito l’Abruzzo».

Tra le diverse attività messe in campo in questi venticinque anni e solo per citarne alcune, l’esondazione del fiume Lambro, nel 2011 l’alluvione in Liguria, nel 2012 il sisma nella Pianura Padana ed in ogni occasione di allerta meteo.

«Ci siamo adoperati per costituirci, cercare nuovi volontari, formarci su cosa vuol dire essere e fare Protezione Civile, sensibilizzare la cittadinanza su cosa fa in piena sintonia con le Amministrazioni comunali, dotarci di mezzi ed attrezzature per gli interventi–. ha continuato Gianni SantoiemmaSiamo stati presenti durante la pandemia da Covid-19 e quando il nostro supporto è stato richiesto siamo riusciti a modificare le nostre procedure di intervento ed adeguarci ai bisogni del momento».

Hanno festeggiato i 25 anni di volontariato Paolo Goi, Carlo Locatelli, Mauro Maltese, Maurizio Poli, Gianni Santoiemma, Mariella Sozzi, Giampiero Villa; i 15 anni Simone Attanà; i 5 anni Andrea Bocchini, Fabio Maccali, Genesio Maggio, Luigi Rogolerio, Francesco Romeo, Giulio Sancini.

«Tra le progettualità future, riprendere i rapporti con le scuole, che si sono interrotti a causa della situazione pandemica, e continuare a seminare tra i giovani il “seme” della cultura della Protezione Civile-. ha concluso Gianni SantoiemmaIl nostro paese è una realtà nella quale ci sono tanti cittadini impegnati in diverse realtà; bisogna proseguire a diffondere la cultura del volontariato, sempre più un “bene” prezioso. Infine, un ringraziamento a chi negli anni non ci ha mai fatto mancare vicinanza e attenzione e, in modo speciale, alle nostre famiglie che hanno rinunciato alla nostra presenza quando siamo impegnati con la Protezione Civile».

L’Amministrazione comunale ha reso noto, alla cittadinanza, che ha partecipato al Bando di Regione Lombardia per l’acquisto di un nuovo automezzo per il Gruppo Comunale di Volontari Protezione Civile.

Augusta Brambilla